Senigallia Atto

Continuità dei servizi alla persona - primo semestre 2015

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-CU/2015/148 del 17 febbraio 2015

Presentazione
Approvazione
17.2.2015

Firmatari

  • Fabrizio Volpini
    Assessore ai Servizi alla Persona, Sanità, Politiche per l’Integrazione ed Edilizia Residenziale Pubblica
    Monitorato da 29 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 30
Seduta del 17/02/2015
OGGETTO:	CONTINUITA' SERVIZI ALLA PERSONA 1' SEMESTRE 2015 - ATTO DI INDIRIZZO

L’anno duemilaquindici addì diciassette del mese di febbraio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore-* Curzi PaolaAssessore-* Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Volpini Fabrizio;
- Richiamati:

-	la L. n. 381/91 (e successive modifiche ed integrazioni);
-	la L. n. 328/00;
-	il DPCM 30/3/2001 ad oggetto: Atto di indirizzo e coordinamento sui sistemi di affidamento dei Servizi alla Persona ai sensi dell’art. 5 della L. n. 328/00;
-	la L.R. n. 18/96 e successive modifiche ed integrazioni;
-	la L.R. n. 34/01;
-	la L.R. n. 9/03 (e successive modifiche ed integrazioni);
- la deliberazione della Giunta Regionale delle Marche n. 343 del 19/3/2012, avente per 
oggetto:L.R. 18/12/2001 , n. 34 – art. 5. Approvazione dei criteri per l’affidamento dei servizi alle cooperative sociali e loro consorzi da parte degli Enti locali territoriali e degli altri Enti pubblici operanti nelle materie di competenza regionale;
-  la deliberazione del Consiglio Comunale n. 85 del 7/8/96 (e successive modifiche ed integrazioni), con la quale sono stati approvati i criteri per l’erogazione di contributi e servizi socio-assistenziali;
- la deliberazione della Giunta Municipale n. 153 del 13/08/2013, avente per oggetto: Continuità servizi alla Persona  2° semestre 2013 – atto di indirizzo;
- Considerato che la Giunta Municipale, nel corso dell’anno 2013, ha inteso avviare un percorso di   totale rivisitazione dell’intero sistema dei servizi alla persona attraverso il ripensamento e la riorganizzazione degli interventi in condivisione  con i beneficiari degli stessi e con i loro familiari, nonché con tutti i soggetti coinvolti nel sistema (cooperative sociali, organizzazioni sindacali, mondo del volontariato);
- Preso atto della complessità  e della delicatezza del percorso avviato, nonché delle criticità e dei problemi emersi, relativi ai processi di cambiamento del sistema di welfare locale;
- Richiamate:
	la deliberazione del Comitato dei Sindaci dell’Ambito Territoriale Sociale 8  n. 11 del  31/3/2014  che approva il Piano attuativo 2014 del Piano di Zona;
	la deliberazione di Giunta Municipale n. 141 del 12/8/2014, avente per oggetto : Continuità servizi alla Persona 2° semestre 2014 – atto di indirizzo;
	la deliberazione di Consiglio Comunale n. 103 del 29/12/2014, avente per oggetto:   D.L. 78/2010 – convertito in legge n. 122/2010. Deliberazione Legislativa approvata dall’Assemblea Legislativa Regione Marche nella seduta del 25 novembre 2014, n. 177. Approvazione convenzione per l’esercizio  associato  della funzione progettazione e gestione del sistema  locale dei servizi sociali tra i Comuni dell’Ambito Territoriale  Sociale n. 8 – immediatamente eseguibile;

Dato atto che è stata sottoscritta la convenzione di cui trattasi da parte dei Sindaci dei Comuni afferenti all’ATS 8;
Considerato che in attesa del completo avvio della progettazione e gestione in forma associata del sistema locale dei servizi sociali occorre, per quanto attiene al comune di Senigallia, dare continuità ai servizi/interventi sotto indicati per il 1’ semestre 2015, con le medesime modalità di cui al semestre precedente:

Servizio di Assistenza Domiciliare Educativa Minori e Interventi di integrazione scolastica, di promozione dell’agio e di prevenzione del disagio dei giovaniServizio Segretariato non VedentiCentro pomeridiano per minori Il GermoglioProgetto Giocare con l’ArteComunità Alloggio DisabiliCentro Diurno socio educativo riabilitativo diurno disabiliTrasporto socio assistenziale disabiliAssistenza Personale Educativa Disabili
- RICHIAMATA la propria deliberazione n. 10 del 20.01.2015, con la quale si chiede ai dirigenti di predisporre, fin da subito, soluzioni gestionali che permettano di realizzare i programmi e i progetti ordinari nei limiti dello stanziamento che, nel caso dei servizi sociali, si ricaverà moltiplicando un quattordicesimo dello stanziamento 2014 assestato per 12 mesi;
- RITENUTO pertanto che le spese derivanti dal mantenimento per il primo semestre 2015 delle medesime modalità di cui al semestre precedente (luglio-dicembre 2014) unitamente a quelle  derivanti dallo svolgimento dei servizi nel secondo semestre 2015, le cui modalità saranno determinate da questa giunta con successivi atti, dovranno trovare copertura finanziaria nell'ambito degli stanziamenti 2014 come rideterminati con la predetta deliberazione di giunta n. 10 del 20.01.2015 (stanziamento 2014 / 14 x 12);
- Ritenuto necessario dare mandato al Dirigente Area Persona di provvedere agli adempimenti atti a garantire la continuità dei servizi/interventi di cui trattasi, per il periodo 1/1-30/6/2015;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Persona;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;

D E L I B E R A 
1°) – DARE CONTINUITA’, per le motivazioni meglio in premessa evidenziate, in attesa del completo avvio della progettazione e gestione in forma associata del sistema locale dei servizi sociali, ai servizi/interventi in atto per il periodo 01/01/2015-30/6/2015, con le medesime modalità di cui al semestre precedente, come di seguito indicato:

Servizio di Assistenza Domiciliare Educativa Minori e Interventi di integrazione scolastica, di promozione dell’agio e di prevenzione del disagio dei giovaniServizio Segretariato non VedentiCentro pomeridiano per minori Il GermoglioProgetto Giocare con l’ArteComunità Alloggio DisabiliCentro Diurno socio educativo riabilitativo diurno disabiliTrasporto socio assistenziale disabiliAssistenza Personale Educativa Disabili
2) - RITENUTO pertanto che le spese derivanti dal mantenimento per il primo semestre 2015 delle medesime modalità di cui al semestre precedente (luglio-dicembre 2014) unitamente a quelle  derivanti dallo svolgimento dei servizi nel secondo semestre 2015, le cui modalità saranno determinate da questa giunta con successivi atti, dovranno trovare copertura finanziaria nell'ambito degli stanziamenti 2014 come rideterminati con la predetta deliberazione di giunta n. 10 del 20.01.2015 (stanziamento 2014 / 14 x 12); 

3) - DARE MANDATO al Dirigente Area Persona di provvedere agli adempimenti atti a garantire la continuità dei servizi/interventi di cui trattasi, per il periodo 01/01-30/6/2015;

4) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.






Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 10 marzo 2015 al 25 marzo 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 26 marzo 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 21 marzo 2015, essendo stata pubblicata il 10 marzo 2015
Lì, 23 marzo 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,