Senigallia Atto

Revoca dell'impegno di cessione di area per avvenuto ripristino della destinazione residenziale di parte del fabbricato a Marzocca, via Vespucci 13

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2015/910 del 26 maggio 2015

Presentazione
Approvazione
26.5.2015

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 116
Seduta del 26/05/2015
OGGETTO:	REVOCA DELL'IMPEGNO DI CESSIONE DI AREA AUS PER AVVENUTO RIPRISTINO DELLA DESTINAZIONE RESIDENZIALE DEL P.T. DEL FABBRICATO IN LOCALITA' MARZOCCA, VIA VESPUCCI N. 13, RICADENTE NELL'AMBITO DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE ZAMPA.  DITTA: RASICCI MASSIMILIANO.

L’anno duemilaquindici addì ventisei del mese di maggio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco-* Campanile GennaroAssessore-* Ceresoni SimoneAssessore*- Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Memè Maurizio nella qualità di Vice Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Ceresoni Simone;

Premesse.
	I sig.ri Rasicci Armando, Carlo, Aldo, Lanfranco, Giuliano, Mario e Maria Luisa, in data 22/12/1986 stipularono una convenzione con il Comune di Senigallia a disciplina di una lottizzazione di terreno in Senigallia, località Marzocca (atto notaio Poeti rep. 46888/16688, registrato a Senigallia il 26/02/1987 al n. 473 e trascritto alla Conservatoria dei RR.II. di Ancona il 06/03/1987 al n. 2918 R.P.).
 
	A rettifica e integrazione di quanto pattuito nella succitata convenzione, con atto di Variante al Piano di Lottizzazione del 27/08/1993, il Comune di Senigallia consentiva che su una parte del lotto n. 4 distinto al C.T. al foglio n. 19 mappale n. 1035 venisse realizzata, per una superficie di mq. 100 e di mc. 300, locali adibiti a negozi anziché abitazioni (atto notaio Sgolacchia rep. 132184/15189, registrato a Senigallia il 08/09/1993 al n. 498 e trascritto alla Conservatoria dei RR.II. di Ancona il 09/09/1993  al n. 9255 R.P.).

	In conseguenza alla variante richiesta i sig.ri Rasicci si obbligavano a cedere gratuitamente al Comune di Senigallia, quale maggior onere per opere di urbanizzazione secondaria (AUS), un ulteriore appezzamento di terreno in Senigallia, loc. Marzocca, incluso nella lottizzazione di che trattasi, della superficie di mq. 26, da staccare dal suddetto mappale n. 1035.

	In data 10/09/1993 veniva rilasciata al sig. Rasicci Lanfranco la concessione edilizia n. 128 per la costruzione di un fabbricato residenziale - commerciale su tre livelli fuori terra con la previsione di un locale commerciale al P.T. e appartamenti residenziali al piano primo e secondo (pratica edilizia n. 143/1992).

	Su istanza del 19/10/2001 Il Comune di Senigallia rilasciava ai sig.ri Rasicci Lanfranco, Lucesole Maria Franca e Rasicci Massimiliano la concessione edilizia n. 71 del 19/04/2002 che prevedeva, in variante ai precedenti atti amministrativi,  la realizzazione di un appartamento al P.T. e la conseguente riduzione della superficie commerciale prevista nella concessione edilizia n. 128/1993.

	In data 24/02/2014 il sig. Rasicci Massimiliano presentava Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) n. K/14/50 per cambio di destinazione d’uso, da commerciale a residenziale, della porzione residua commerciale esistente al P.T., e fusione di quest’ultima con l’altra unità residenziale adiacente al fine di ottenere un unico alloggio al P.T. nel fabbricato in località Marzocca, via Vespucci n. 13 angolo via della Resistenza. I lavori venivano dichiarati ultimati in data 01/08/2014.

	In data 06/08/2014 veniva richiesta l’agibilità totale dell’unità abitativa al P.T., individuata al C.F. al foglio n. 19, mappale n. 1035 sub. 25. L’agibilità veniva attestata dal geom. Paolo Animali in data 10/12/2014.

	In data 11/12/2014 il sig. Rasicci Massimiliano, dichiarando di essere titolare dell’immobile oggetto d’intervento, chiedeva il rilascio del Permesso di Costruire per la istallazione di una recinzione su via Vespucci n. 13 Marzocca (pratica edilizia n. 221/2014), inglobando nell’area privata di pertinenza del fabbricato la precedente previsione di cessione AUS, essendo venuto meno l’obbligo di tale cessione per effetto dell’avvenuta trasformazione, da commerciale a residenziale, del P.T. del fabbricato di cui si discute, ripristinando l’originaria destinazione d’uso contenuta nella convenzione 22/12/1986 (atto notaio Poeti rep. 46888/16688). 


In ragione del fatto che la cessione dell’area AUS di mq. 26 era strettamente connessa alla previsione di modifica di destinazione d’uso del piano terra del fabbricato di via Vespucci n. 13 Marzocca, da residenziale a commerciale, ed essendo questa modifica non più avvenuta ovvero ripristinata la destinazione d’uso residenziale originaria, si ritiene di accogliere l’istanza del sig. Rasicci Massimiliano revocando l’impegno di cessione al Comune di Senigallia dell’area AUS sopra richiamata, impegno contenuto nell’art. 3 della convenzione di variante (atto notaio Sgolacchia del 27/08/1993 rep. 132.184, fasc. 15.189).

- Richiamato l’art. 48 del D. Lgs 18/0/2000 n. 267 e s.m.i.;

- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267 sull’Ordinamento degli Enti Locali:
- del Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio e Ambiente
-con votazione palese ed unanime;



DELIBERA

1°) DI ACCOGLIERE l’istanza 11/12/2014 presentata dal sig. Rasicci Massimiliano relativamente alla revoca dell’impegno di cessione al Comune di Senigallia di un’area AUS ricadente nella lottizzazione Zampa in località Marzocca, della superficie di mq. 26, da staccare dal terreno individuato al C.T. al foglio n.19 mappale n. 1035, (impegno contenuto nell’art. 3 della convenzione di variante - atto notaio Sgolacchia del 27/08/1993 rep. 132.184, fasc. 15.189)  per le motivazioni e ragioni espresse in premessa; 

2°) DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267 mediante separata ed unanime votazione palese.





Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Vice Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Memè Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 09 luglio 2015 al 24 luglio 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 27 luglio 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 20 luglio 2015, essendo stata pubblicata il 09 luglio 2015
Lì, 21 luglio 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,