Senigallia Atto

Approvazione costo per il rilascio della carta d'identita elettronica (C.I.E.)

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-SG/2017/831 del 02 maggio 2017

Presentazione
Approvazione
2.5.2017

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 93
Seduta del 02/05/2017
OGGETTO:	APPROVAZIONE COSTO PER IL RILASCIO DELLA CARTA D'IDENTITA ELETTRONICA (C.I.E.)

L’anno duemiladiciassette addì due del mese di maggio alle ore 8,30 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

- Vista la Circolare n. 4 del 31/03/2017 con la quale si stabilisce che terminata la prima fase di dispiegamento della nuova C.I.E. nei Comuni sperimentatori verrà avviata una seconda fase presso altri 350 Comuni, tra i quali è ricompreso quello di Senigallia;
- Considerato che tale Circolare prevede per il Comune di Senigallia un corso di formazione da tenersi il 27/04/2017 ed una successiva istallazione delle postazioni di lavoro informatiche (corredate di personal computer, stampante multifunzionale, scanner di impronta, lettore per la verifica delle funzionalità del documento, lettore di codice a barre, lettere di smart card) nel periodo che va’ dal  15/05/2017 al 26/05/2017;
- Visto il Decreto 25 maggio 2016, art. 1, del Ministero dell’Economia e delle Finanze con il quale è stato determinato il corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica , ai sensi dell’art. 7-vicies quater del decreto-legge 31/01/2005, n. 7, convertito con modificazioni, dalla legge 31/03/2005, n. 43, in euro 13,76, oltre IVA, e oltre i diritti fissi e di segreteria, ove previsti;
- Considerato che con Circolare n. 11 del 4/07/2016, il Ministero dell’Interno ha definito l’importo del corrispettivo e riscossione da parte del Comune a favore dello Stato in euro 16,79 (euro 13,76 oltre IVA all’aliquota vigente);
- Atteso che a norma dell’art. 40 della legge 8 giugno 1962 n. 604, ed all’art. 11 delle Norme Speciali della tabella D annessa alla sopra richiamata legge 604/1962 sono previsti diritti di segreteria per euro 0,26 e stabiliti diritti fissi da esigere dai Comuni all’atto del rilascio o del rinnovo della carta d’identità in misura non superiore a euro 5,16, per un totale di euro 5,42;
- Considerato che il costo al cittadino della nuova carta d’identità elettronica è di complessivi euro 22,21 (comprensivi di euro 16,79 da versare allo Stato e di euro 5,42 quali introiti per l’Amministrazione comunale);
- Visto e richiamato l’art. 2 comma 15 della L. 127/1997, nella parte in cui dispone che i Comuni che non versino nelle situazioni strutturalmente deficitarie (..) possono inoltre prevedere la soppressione o riduzione di diritti, tasse o contributi previsti per il rilascio dei certificati, documenti e altri atti amministrativi, quando i relativi proventi sono destinati esclusivamente a vantaggio dell’ente locale, o limitatamente alla quota destinata esclusivamente a vantaggio dell’ente locale;
- Ritenuto di procedere alla ridefinizione della quota dei diritti fissi , al fine anche di ridurre l’onere a carico dei cittadini e di snellire la gestione contabile dei diritti riscossi, per euro 0.21 a carta d’identità elettronica anche in considerazione della riassegnazione delle somme versate dai Comuni per la quota di spettanza pari ad euro 0,70 per ciascuna carta, secondo le disposizioni di cui al c. 2, art. 7 – vicies quater del D.L. n. 7/2005;
- Ritenuto, altresì, di stabilire il costo complessivo della nuova carta d’identità elettronica in euro 22,00, dati da euro 16,79 a titolo di rimborso spese C.I.E. da versare allo Stato, e da euro 5,21 (euro 4,95 diritto fisso + 0,26 diritti segreteria) quali introiti per il Comune di Senigallia;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - PROCEDERE alla ridefinizione della quota dei diritti fissi per il rilascio della carta d’identità elettronica, al fine anche di ridurre l’onere a carico dei cittadini e di snellire la gestione contabile dei diritti riscossi, per euro 0.21 per ciascun documento prodotto anche in considerazione della riassegnazione delle somme versate dai Comuni per la quota di spettanza pari ad euro 0,70 per ciascuna carta, secondo le disposizioni di cui al c. 2, art. 7 – vicies quater del D.L. n. 7/2005;
2°) - STABILIRE il costo complessivo della nuova carta d’identità elettronica in euro 22,00, dati da euro 16,79 a titolo di rimborso spese C.I.E. da versare allo Stato, e da euro 5,21 (euro 4,95 diritto fisso + 0,26 diritti segreteria) quali introiti per il Comune di Senigallia;
3°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dall’11 maggio 2017 al 26 maggio 2017 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 29 maggio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 22 maggio 2017, essendo stata pubblicata l’11 maggio 2017
Lì, 23 maggio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,