Senigallia Atto

Contenzioso civile in Appello con L. F. per violazione regolamento gestione integrata dei rifiuti

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-FF/2017/1669 del 18 luglio 2017

Presentazione
Approvazione
18.7.2017

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 158
Seduta del 18/07/2017
OGGETTO:	AUTORIZZAZIONE AL SINDACO A PROPORRE APPELLO DINANZI IL TRIBUNALE CIVILE DI ANCONA AVVERSO LA SENTENZA 21/2017 PRONUNCIATA DAL GIUDICE DI PACE DI SENIGALLIA SUL RICORSO PROMOSSO DA F. L. – DESIGNAZIONE LEGALE DELL’ENTE

L’anno duemiladiciassette addì diciotto del mese di luglio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;
- Premesso che la Sig.ra Ferretti Lauretana presentava ricorso dinanzi al Giudice di Pace di Senigallia in opposizione a ordinanza di ingiunzione n.427 del 29/07/2016, notificata in data 11/08/2016, quale obbligato in solido della violazione ex art. 8, comma 2, lett. J, del regolamento comunale per la gestione integrata dei rifiuti;
- Premesso che il Comune di Senigallia si costituiva in giudizio (R.G. 477/2016) attraverso la dott.ssa Stefania Bedini, Istruttore direttivo della P.M,;
- Considerato che il Giudice di Pace di Senigallia con sentenza n. 21/2017 depositata il 27.03.2017 ha accolto il ricorso e annullato il provvedimento opposto, condannando la parte esistente al rimborso del contributo unificato di Ђ 43,00 alla ricorrente; 
- Vista la nota dell’Istruttore Direttivo della Polizia Municipale in data 24.5.2017 prot. n.37431 con la quale si manifesta la necessità e l’opportunità di proporre appello dinanzi al Tribunale di Ancona avverso la richiamata pronuncia del Giudice di Pace di Senigallia ritenendo che tale decisione non sia condivisibile, in quanto non conforme alla legge di depenalizzazione ed alla giurisprudenza di legittimità in materia di responsabilità solidale;
- Valutato che per tale procedimento civile ordinario è necessaria la difesa tecnica a mezzo di un avvocato abilitato;
- Ritenuto pertanto di affidare la difesa all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune eleggendo domicilio in Senigallia (AN) presso l’Ufficio Legale del Comune, Piazza Roma n. 8 - Senigallia; 
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - AUTORIZZARE il Sindaco a proporre appello dinanzi al Tribunale Civile di Ancona avverso la sentenza del Giudice di Pace di Senigallia n. 21/2017 pronunciata nel giudizio 477/2016 promosso da Ferretti Lauretana, così come esposto e precisato in premessa;
2°) - AFFIDARE l’incarico di rappresentare e difendere questo Ente nella causa di cui sopra all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune conferendole mandato speciale di rappresentanza e difesa in giudizio attribuendo alla stessa ogni più ampia facoltà difensiva, compresa quella di farsi sostituire;
3°) - AUTORIZZARE il Sindaco a rilasciare procura speciale al predetto legale, eleggendo domicilio presso l’Ufficio Legale del Comune di Senigallia – Piazza Roma n. 8 – Senigallia;
4°) - DARE ATTO che dalla presente deliberazione non deriva, né può comunque derivare un impegno di spesa a carico dell’Ente;
5°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 20 luglio 2017 al 4 agosto 2017 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 7 agosto 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 1 agosto 2017, essendo stata pubblicata il 20 luglio 2017
Lì, 2 agosto 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,