Senigallia Atto

Schema di convenzione e individuazione partner privati per progetto mobilità sostenibile con i comuni di Fano e Mondolfo

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2016/122 del 20 dicembre 2016

Presentazione
Approvazione
20.12.2016

Firmatari

  • Enzo Monachesi
    Assessore alla manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione
    Monitorato da 26 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 122 
Seduta del 20/12/2016
OGGETTO:	COMUNI DI SENIGALLIA, FANO E MONDOLFO: PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE NAZIONALE DI MOBILITA' SOSTENIBILE NEL TRAGITTO CASA - SCUOLA E CASA - LAVORO, APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE E DELLO SCHEMA DI AVVISO PER L'INDIVIDUAZIONE DI PARTNER PRIVATI
L’anno duemilasedici addì venti del mese di dicembre alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto-*2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro-*16 Perini Maurizio-*4 Brucchini Adriano*-17 Pierfederici Mauro*-5 Canestrari Alan-*18 Profili Vilma*-6 Fileri Nausicaa*-19 Rebecchini Luigi*-7 Giuliani Ludovica-*20 Romano Dario*-8 Gregorini Mauro*-21 Salustri Maurizio*-9 Mandolini Riccardo*-22 Santarelli Luca*-10 Mangialardi Maurizio*-23 Sardella Simeone*-11 Martinangeli Stefania*-24 Sartini Giorgio*-12 Messersì Daniele-*25 Urbinati Sandro*-13 Palma Elisabetta-*T O T A L E     P R E S E N T I    N° 18

 Alam Mohammad ShafiualConsigliere Straniero Aggiunto*- Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Campanile Gennaro, Girolametti Carlo, Memè Maurizio, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Urbinati Sandro; 2° Brucchini Adriano;  3° Rebecchini Luigi .


Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 8 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: COMUNI DI SENIGALLIA, FANO E MONDOLFO: PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE NAZIONALE DI MOBILITA' SOSTENIBILE NEL TRAGITTO CASA - SCUOLA E CASA - LAVORO, APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE E DELLO SCHEMA DI AVVISO PER L'INDIVIDUAZIONE DI PARTNER PRIVATI e concede la parola al Sindaco per la relazione introduttiva.

Il SINDACO: grazie Presidente non solo per la parola ma anche per la modalità. Purtroppo arriviamo lunghissimi e ringrazio tutti i consiglieri comunali che hanno consentito, attraverso i Capigruppo, di far iscrivere all’ordine del giorno questa pratica che ha carattere veramente d’urgenza. Vi ricordo, solo per riportarci un po’ dentro il percorso, noi avevamo votato un atto di indirizzo qualche periodo fa per il rapporto con Fano e Mondolfo per la realizzazione di un progetto di pista ciclabile, nel frattempo gli uffici hanno lavorato, si sono create le condizioni per partecipare ad un bando però necessita una convenzione e quindi ci siamo attivati, devo ringraziare la struttura, in modo particolare l’architetto Veronica Mattiello perché fino a questa mattina di fatto ha perfezionato l’atto, che dice poco ma è la convenzione tra Senigallia, Mondolfo e Fano per metterci nelle condizioni di poi strutturare e partecipare al bando prima per l’individuazione del partner privato poi per eventualmente partecipare al bando europeo. Intanto chiedo scusa alla struttura perché prima sembrava che fosse un atto di Giunta poi invece era il Consiglio poi è ritornato di Giunta poi è ritornato Consiglio, noi fortunatamente avevamo il Consiglio con la convocazione perché il bando mi sembra che scada ai primi di gennaio, quindi saremmo arrivati lunghi, non c’erano le condizioni, c’è veramente poco da aggiungere, è quel seguito che come dico sempre è il seguito che magari avesse un seguito perché poi lavoriamo così tanto e poi magari potrebbe non concretizzarsi quindi intanto vi ringrazio per aver aderito a questa modalità e speriamo poi che ci sia la possibilità di aggiornarci rispetto all’andamento di un bel progetto che guarda in prospettiva e di cui oggi abbiamo inserito solo qualche piccolo preambolo.

Si do atto che esce il Consigliere Sartini: Presenti con diritto di voto n. 17.

Il Consigliere SARDELLA (PD): condivisione totale su questa proposta perché abbiamo bisogno di scelte amministrative sempre più indirizzate alla mobilità sostenibile, sempre più indirizzate allo sviluppo di forme di mobilità che fanno bene all’ambiente, fanno bene al fisico, non sono rumorose, sono silenziose, non inquinano, migliorano la frequenza cardiaca, migliorano la salute e quindi sempre di più piste ciclabili sull’esempio anche di nazioni molto più evolute della nostra, piste ciclabili adeguate, in sicurezza, che mettano in sicurezza il traffico ciclabile rispetto al traffico veicolare, sempre di più distributori magari perché no, adesso non c’entra con l’oggetto della proposta, ma distributori e colonnine di ricariche elettriche e sempre meno distributori di carburante tradizionali. Collegare Senigallia a Mondolfo, a Fano attraverso una pista ciclabile, chiaramente non è una distanza breve però non è neanche una distanza lunghissima, quindi consentirebbe di poter valutare l’uso di mezzi alternativi ai mezzi tradizionali per spostarsi tra queste città e inoltre darebbe il senso evidente di una scelta politica e dell’indirizzo che si vuole dare al futuro della mobilità, quindi voto favorevole e totale condivisione a questa delibera.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): mi auspico sempre che questi atti vengano conosciuti prima da parte dei Consiglieri perché non abbiamo quasi avuto il tempo nemmeno di leggerlo, neanche di renderci conto che tipo di procedimento, che tipo di atto, se è necessaria la regolarità contabile perché vedo comunque degli impegni di spesa nel cofinanziamento eccetera, questo comunque riguarda un progetto su cui sono intervenuti anche dei pareri favorevoli in Senato per quanto riguarda lo schema di decreto ministeriale concernente il programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro, le Commissioni Senato in sede consultiva su atti del Governo e il Movimento 5 Stelle ha preso una posizione molto precisa in quanto ha dichiarato il voto favorevole a questo schema di decreto ministeriale esprimendo appunto apprezzamento per lo schema di parere che ha raccolto tutte le indicazioni proposte dal gruppo del Movimento 5 Stelle per cui ecco sempre raccomandando all’Amministrazione di non giungere all’ultimo momento anzi addirittura oltre l’ultimo momento, dichiaro che il mio voto sarà favorevole alla pratica.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: chiudiamo la fase di discussione generale. Dichiarazioni di voto? Non vedo dichiarazioni di voto.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 8 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari che viene approvata con 16 voti favorevoli, nessuno contrario, 1 astenuto (Mandolini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 16 voti favorevoli, nessuno contrario, 1 astenuto (Mandolini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 8 dei suoi lavori;
- Udita la relazione del Sindaco;
Premesso che
- Il comma 1 dell'art. 5 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 - "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali prevede che "Nell'ambito dei progetti finanziati ai sensi dell'articolo 19, comma 6, del decreto legislativo 13 marzo 2013, n. 30, la quota di risorse di competenza del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare è destinata prioritariamente, nel limite di 35 milioni di euro, al programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro per il finanziamento di progetti, predisposti da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti, diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile, incluse iniziative di pedibus, di car-pooling, di car-sharing, di bike-pooling e di bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell'inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro, anche al fine di contrastare problemi derivanti dalla vita sedentaria;
Preso atto che
- In data 12.10.2016 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto ministeriale n. 208 del 20/07/2016 pubblicato, ad oggetto: "Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro ";
- Il  Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro individua le modalità ed i termini per la presentazione di proposte progettuali da parte di enti locali in forma singola o associata, anche con il concorso di partner privati 
Considerato che
- Le amministrazioni comunali di Senigallia, Fano e Mondolfo, già firmatarie di un protocollo di intesa  per la promozione, la valorizzazione e lo sviluppo dei rispettivi territori comunali, condividono la volontà di cogliere l’occasione rappresentata dall’iniziativa ministeriale per incoraggiare e supportare la sperimentazione di progetti in tema di mobilità sostenibile, individuandosi quale aggregazione territoriale per aderire al Programma ministeriale in oggetto;
- Ulteriore elemento di positiva valutazione del progetto sarà il coinvolgimento, nel progetto, di partner privati, per cui si ritiene necessario individuare uno o più partner privati di supporto e cofinanziamento per predisporre e coordinare con tempestività le numerose e complesse attività progettuali legate agli interventi oggetto del Bando Ministeriale;
Dato atto che
- Il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro costituisce una importante  opportunità per realizzare un progetto condiviso e coerente secondo una logica di area vasta, che metta insieme gli aspetti infrastrutturali, e quelli più legati agli aspetti socio-educativi ed ambientali  legati al  tema della mobilità sostenibile.
- Vista  la D.G.M. n. 176 del 01/07/2016 avente per oggetto l'approvazione dello schema di Protocollo d'Intesa tra il Comune di Senigallia, il comune di Fano e  il  Comune di Mondolfo per la promozione e la valorizzazione dei territori comunali, integrata con successivo atto n. 222 del 09/08/2016;
- Ritenuto di dover formalizzare l'Accordo di partenariato in Convenzione tra i tre Comuni sopra citati ed il cui schema proposto è riportato in allegato;
- Riscontrata la competenza del Consiglio Comunale in quanto si tratta di sottoscrivere un Accordo in Convenzione tra Enti;
- Dato atto che, per quanto riguarda la previsione dell'intervento di cui all'accordo e cioè il Programma sperimentale di mobilità sostenibile e per le conseguenze di tipo economico finanziario, si rinvia ad atti successivi da adottarsi da parte dei competenti organi;
- Tutto ciò premesso e considerato
- Attestata ai sensi dell'art. 147Bis del TUEL la correttezza e la regolarità tecnico-amministrativa del presente atto, evidenziando che lo stesso in quanto tale non comporta riflessi né diretti né indiretti sulla situazione patrimoniale ed economica-finanziaria;
- Visto il TUEL ed in particolare l'art. 30;
- Vista la legge n. 221/2015;
- Visto il D.M. 208 del 20.07.2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12.10.2016;
- Visto  il d.l.lgs.18/8/2000 n^ 267;
- Visto il vigente Statuto comunale;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - DI PARTECIPARE al Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro con una proposta progettuale condivisa con i comuni di Fano e Mondolfo, e con eventuali partner privati;
2°) - DI APPROVARE lo schema di Accordo di partenariato in Convenzione con i Comuni d Fano e Mondolfo allegato alla presente, dando atto che il Comune capofila viene individuato nel Comune di Senigallia; 
3°) - DI APPROVARE lo schema di avviso pubblico allegato alla presente , che sarà oggetto di pubblicazione, nell'ambito delle vigenti disposizioni di legge, per l'individuazione di uno o più partner privati di supporto e cofinanziamento;
4°) - DI DARE MANDATO al Dirigente del’Area tecnica territorio Ambiente, in qualità di Responsabile del Procedimento, di dare attuazione a tutte le azioni necessarie per la predisposizione e presentazione della proposta progettuale, nonché della sua eventuale realizzazione;
5°) - DI DEMANDARE al Responsabile del Procedimento di apportare all'Accordo in Convenzione le modifiche non sostanziali se necessarie, concordate con gli altri due Enti;
6°) - DI RIMANDARE ad atti successivi l’adozione degli eventuali impegni di spesa che deriveranno dall’implementazione del progetto, nonché le eventuali variazioni al programma triennale delle opere pubbliche;
7°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
      


Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 16 gennaio 2017 al 31 gennaio 2017 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 1 febbraio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 27 gennaio 2017, essendo stata pubblicata il 16 gennaio 2016
Lì, 30 gennaio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,