Senigallia Atto

Istituzione commissione consiliare speciale temporanea di indagine e inchiesta per accertare eventuali responsabilità relative all’enorme quantitativo di detriti e materiali legnosi spiaggiati sul litorale successivamente ai lavori di pulizia e riprofilatura fiume Misa appaltati dalla Provincia di Ancona a seguito dell'alluvione del 3/5/2014 - Revisione di strumenti norme e regolamenti atti alla prevenzione e/o al contenimento ulteriori eventi

Delibera del Consiglio Comunale N° S-SG/2017/666 del 27 luglio 2017

Presentazione
Approvazione
27.7.2017

Firmatari

Testo

        
proposta n°2017/666CONSIGLIO
COMUNE DI SENIGALLIAAREA ATTIVITA' ISTITUZIONALIPROVINCIA DI ANCONAUfficio   ATTIVITA ISTITUZIONALIPROPOSTA di DELIBERAZIONE del Consiglio Comunale
OGGETTO: ISTITUZIONE COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE TEMPORANEA INDAGINE E INCHIESTA PER ACCERTARE EVENTUALI RESPONSABILITA' RELATIVE ALL’ENORME QUANTITATIVO DI DETRITI E MATERIALI LEGNOSI SPIAGGIATI SUL LITORALE SUCCESSIVAMENTE AI LAVORI DI PULIZIA E RIPROFILATURA FIUME MISA APPALTATI DALLA PROVINCIA DI ANCONA A SEGUITO ALLUVIONE DEL 3/5/2014 - REVISIONE DI STRUMENTI NORME E REGOLAMENTI ATTI ALLA PREVENZIONE E/O AL CONTENIMENTO ULTERIORI EVENTI – PROPOSTA PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MARTINANGELI E PALMA
Il RESPONSABILE del PROCEDIMENTO
	FIRMA
data, 28/03/2017I Consiglieri proponenti
Martinangeli Stefania
Palma Elisabetta


Trasmessa per l’istruttoria ai seguenti Uffici:
in data
 Finanze Bilancio	___________
 Segreteria A.I.	___________
 Esaminata dalla Giunta.	___________
 Al Presidente del Consiglio Comunale	___________
 Alla Segreteria della _____ª C.C.P.	___________
 Pronta per O.d.G.	___________
	___________


IL CONSIGLIO COMUNALE
Premesso che: 
- la città di Senigallia si trova ad affrontare, periodicamente, il problema del legname e di altri rifiuti organici portati dalla corrente e spiaggiati sul litorale, soprattutto dopo le piene del fiume Misa causate dalle precipitazioni atmosferiche e dopo le mareggiate; 
- gli spiaggiamenti sono stati tanto più consistenti a seguito dei lavori di pulizia e riprofilatura dell'alveo del fiume Misa, appaltati dalla Provincia di Ancona effettuati dopo l’alluvione del 3 maggio 2014; 
- come si legge, infatti, nella Delibera N° S-LP/2016/1594, approvata dal Consiglio comunale di Senigallia il 27 luglio 2016 ed avente ad oggetto il riconoscimento di debito fuori bilancio per interventi post mareggiata del 23/03/2016, a seguito dei lavori di pulizia e riprofilatura dall'alveo del fiume Misa, appaltati dalla Provincia di Ancona a seguito dell’alluvione del 3 maggio 2014, ad oggi dopo ogni piena si verifica uno spiaggiamento straordinario di materiale organico putrescibile; 
Considerato: 
- l’impatto ambientale ed il danno di immagine che sta subendo la città di Senigallia; 
- il danno patrimoniale che stanno subendo i cittadini di Senigallia, unici a dover coprire i costi di uno smaltimento di materiali spiaggiati di tali enormi quantità, attraverso l’imposizione della TARI; 
Visti: 
-l’art. 28 dello Statuto Comunale di Senigallia 
-l’art. 29 del Regolamento Comunale di Senigallia; 
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) – DI COSTITUIRE una Commissione Consiliare speciale temporanea di indagine e inchiesta con la finalità di accertare eventuali responsabilità, inefficienze e danni - relativi all’enorme quantitativo di detriti e materiali legnosi spiaggiati sul litorale - che si sono verificati successivamente ai lavori di pulizia e riprofilatura dell'alveo del fiume Misa, appaltati dalla Provincia di Ancona a seguito dell’alluvione del 3 maggio 2014, anche in relazione alla revisione di strumenti, norme e regolamenti atti alla prevenzione e/o al contenimento di simili ulteriori eventi, ove l’amministrazione possa risultare danneggiata e/o responsabile di tali inefficienze e danni.