Senigallia Atto

Interventi di disinfestazione da zanzare e pappataci

Interrogazione del Consiglio Comunale del 26 giugno 2017

Presentazione
Discussione
26.6.2017
  • 5.7.2017
  • risposta
    (in 9 giorni)

Proponenti

- Da un articolo di Senigallia Notizie del 25 giugno 2017 la cittadinanza viene avvertita che vcerrà eseguito un intervento di disinfestazione da zanzare e pappataci su tutto il territorio comunale “Nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 giugno l'intervento riguarderà tutto il lungomare e la città (centro storico, Piano regolatore, Vivere Verde, Cesanella, Cesano, Saline, Borgo Coltellone, Borgo Ribeca, Borgo Catena, Borgo Molino, Borgo Bicchia), mentre nella notte tra martedì 27 e mercoledì 28 giugno saranno interessate tutte le frazioni (Marzocca, Montignano, Castellaro, San Silvestro, S. Angelo, Grottino, Filetto, Bettolelle, Vallone, Cannella, Roncitelli, Scapezzano, Brugnetto). Le operazioni di disinfestazione si svolgeranno orientativamente tra la mezzanotte e le ore 6 del mattino.

Si specifica nell'articolo che “Quello utilizzato, è un prodotto innocuo per persone e animali, e agisce solamente sugli insetti. Tuttavia, a puro titolo precauzionale, nelle notti sopracitate, si invitano i cittadini a osservare i seguenti accorgimenti: mantenere chiuse porte e finestre, ritirare gli indumenti posti ad asciugare all’aperto, tenere in casa i propri animali domestici, lavare frutta e verdura provenienti da orti privati”.

- Con DECRETO 22 gennaio 2014 “Adozione del Piano di azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, ai sensi dell'articolo 6 del decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150 recante: “Attuazione della direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi”, IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DI CONCERTO CON ILMINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLE TUTELA DEL TERRITOTIO E DEL MARE E IL MINISTRO DELLA SALUTE, dispone misure per la riduzione dell'uso o dei rischi derivanti dall'impiego dei prodotti fitosanitari nelle arre frequentate dalla popolazione o da gruppi vulnerabili. Tale decreto dispone che “E' fatto obbligo di avvisare la popolazione attraverso l'apposizione di cartelli che indicano, tra l'altro, la sostanza attiva utilizzata...”

- L'ASUR Marche 2 ha dichiarato che il prodotto utilizzato nel territorio comunale dalla ditta appaltatrice del servizio, nome commerciale DEADYNA, è un formulato in micromulsione acquosa contenente l'associazione di due piretroidi sintetici, CIPERMETRINA e TETRAMETRINA.

- Uno studio del CNR del 2014 classifica la CIPERMETRINA come sostanza pericolosa e quindi che necessita di una Scheda Dati di sicurezza.

- La Scheda Dati di sicurezza della DEADYNA specifica che ilprodotto è classificato come pericoloso ai sensi delle disposizioni di cui alle direttive europee e può provocare gravi per la salute e per l'almbiente.

 

SI CHIEDE

- Quali siano stati, oltre all'articolo, le informazioni e gloi avvisi dati ai cittadini.

- Per quale motivo non è stata resa nota la sostanza utilizzata per i trattamenti e la pericolosità di assunzione dei cibi prodotti negli orti cittadini, da essa irrorati, in considerazionew che tale sostanza è vietata in agricoltura.

- Se la ditta operatrice abbia presentato una scheda tecnica di intervento specificando la pericolosità e le modalità di irrorazione di tali sostanze.

Ringrazia ed ossequia.

 

Risposta

  • Ilaria Ramazzotti
    Assessore alle politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie e frazioni
    Monitorato da 8 cittadini

Gent.mo Consigliere,

affrontare il tema della salvaguardia della salute delle persone è questione delicata e importante che non può prescindere da Conoscenze scientifiche e specialistiche che debbono vedere necessariamente coinvolte quelle strutture e quei servizi cui lo Stato demanda tale Compito,

È per questa ragione che l'Amministrazione Comunale per la problematica in oggetto già in passato ha coinvolto il Servizio di igiene e sanità pubblica dell'Area Vasta 2 cui spetta il compito di attività di vigilanza e prevenzione in ordine alla salute della comunità.

A tale riguardo in allegato (ndr, vedi originale nella sezione documenti) provvedo a trasmetterLe quanto pervenuto a firma della dottoressa Daniela Cimini direttore del citato Servizio.

Nella lettera che unisco e nella quale si spiegano le diverse fasi di contrasto alle diverse specie di Zanzare, si fa presente che il prodotto che Lei segnala contiene i piretroidi sintetici per l'abbattimento degli insetti adulti, "principali principi attivi utilizzati come adulticidi" per la lotta alle Zanzare adulte.

Ciò detto, è opportuno evidenziare due cose. La prima è che il Comune di Senigallia ha privilegiato e continuerà a privilegiare la disinfestazione antilarvale più efficace e meno invasiva; la seconda è che il Sindaco non ha l'autorità per disporre il divieto all'utilizzo di prodotti regolarmente in Commercio perché autorizzato dal Ministero della salute.

La Ditta Spurio Roberto, appaltatrice del servizio in oggetto, provvede ad eseguire gli interventi di disinfestazione seguendo pedissequamente le indicazioni del Servizio di igiene e sanità pubblica dell'Area Vasta 2.

Infine si Comunica che le informazioni ai cittadini vengono effettuate Come negli anni passati per mezzo di Comunicato pubblicato sui media locali (quotidiani, quotidiani on - line) sito istituzionale del Comune sezione "Notizie Utili” e nella pagina Facebook istituzionale di questo Comune, ecc.

Cordialmente