Senigallia Atto

Opposizione al declassamento dell'aeroporto di Ancona - Falconara

Mozione del Consiglio Comunale N° S-SG/2012/1838 del 20 settembre 2012

Presentazione
Approvazione
20.9.2012

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 79 
Seduta del 20/09/2012
OGGETTO:	MOZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ROMANO CONTRO IL DECLASSAMENTO DELL'AEROPORTO DI ANCONA - FALCONARA
L’anno duemiladodici addì venti del mese di settembre alle ore 20:00  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-17 Marcantoni Fabrizio-*2 Antonacci Monica *-18 Marcellini Massimo-*3 Battisti Paolo-*19 Mazzarini Alessandro*-4 Brucchini Adriano*-20 Monachesi Enzo*-5 Bucari Simonetta*-21 Paradisi Roberto*-6 Bucci Vania*-22 Pergolesi Enrico*-7 Cameruccio Gabriele*-23 Perini Maurizio*-8 Cicconi Massi Alessandro*-24 Quagliarini Luciano*-9 Donatiello Giulio*-25 Ramazzotti Ilaria-*10 Fiore Mario*-26 Rebecchini Luigi C.D.*-11 Giacchella Massimiliano*-27 Rimini Enrico*-12 Girolametti Carlo-*28 Romano Dario*-13 Gregorini Mauro*-29 Salustri Maurizio*-14 Magi Galluzzi Lorenzo*-30 Sardella Simeone-*15 Mancini Roberto-*31 Sartini Oliviano*-16 Mangialardi Maurizio*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 24

 Shamsuddin BhuiyanConsigliere Straniero Aggiunto-* Md Abdur KaiumConsigliere Straniero Aggiunto-*
È altresì present l’assessore Meme' Maurizio.
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Enzo Monachesi nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Fiore Mario; 2° Pergolesi Enrico;  3° Antonacci Monica .
Il Presidente del Consiglio MONACHESI enuncia l’argomento iscritto al punto 5 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: MOZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE ROMANO CONTRO IL DECLASSAMENTO DELL'AEROPORTO DI ANCONA - FALCONARA e concede la parola al Consigliere Romano per l’illustrazione dello stesso.

Il Consigliere ROMANO (Vivi Senigallia): Cercherò solamente di leggere questa mozione che è prettamente contro il declassamento dell’aeroporto di Falconara che era paventato dalla spending review prevista dal ministro Passera sugli aeroporti. Da quello che si è appreso il governatore Spacca ha assicurato che comunque non finanziando direttamente l’aeroporto non ci sarà un declassamento del traffico passeggeri. Io sinceramente devo dire che con dispiacere purtroppo della Regione Marche in questi tempi mi fido poco, per quanto sostengo fortemente l’azione del Governatore su alcune pratiche, però voglio vedere con mano che l’aeroporto nei prossimi mesi non sarà declassato nel traffico passeggeri, anche perché per Senigallia comunque anche se incide marginalmente può essere uno spin-off per il turismo se trattato adeguatamente l’aeroporto. Mi accingo alla lettura. 
Premesso che l’aeroporto delle Marche è l’unica aeroporto della Regione al servizio dei passeggeri marchigiani, premesso che nel 2004 sono stati svolti nell’aeroporto per l’ultima volta importanti lavori di ammodernamento; premesso che sebbene solamente con lo 0,075% il Comune di Senigallia è azionista di Aerdorica Spa, proprietario e gestore unico dell’aeroporto di Ancona – Falconara; premesso che l’aumento del traffico passeggeri nel 2010 è stato pari al 41,8% per i voli nazionali e 32,7 per quelli internazionali; ritenuto che con la spending review prevista dal ministro Passera in un futuro prossimo l’aeroporto di Ancona Falconara rimarrebbe solamente ad uso cargo eliminando quindi le rotte per i passeggeri; ritenuto quindi che questo declassamento dell’aeroporto priverebbe la Regione Marche di un patrimonio strategico nell’ottica di una visione economica integrata con il resto dell’Unione europea, tutto ciò premesso il Consiglio comunale di Senigallia impegnerebbe la Giunta affinché sostenga politicamente la Regione Marche e tutti gli altri azionisti pubblici nella difesa dello scalo passeggeri dell’aeroporto delle Marche e, secondo me, punto ancora più importante, trasmetta la seguente mozione a tutti i Comuni della Regione Marche e ne sostenga l’approvazione nei relativi consigli comunali, perché come ho ripetuto tra l’altro in tutte le mie emozioni che ho presentato a carattere generale ma riferite al territorio, da soli contiamo poco invece magari con tutti gli altri Comuni, o almeno una parte di essi, potremmo avere una voce maggiore in capitolo.

Si dà atto che esce il Consigliere Donatiello: Presenti con diritto di voto n. 23.

Il SINDACO: Grazie al consigliere Romano. Avevamo un po’ concordato questa modalità per rimarcare, ovviamente nel nostro limite di azione, del Comune di Senigallia, di questa Assise, su una indispensabile permanenza se non potenziamento di quel aeroporto che per il turismo del centro Italia diventa strategico, quindi il piano di ridimensionamento e declassificazione a scalo esclusivamente merci è ovvio non può essere una risposta alle difficoltà gestionali e operative di quella struttura. L’impegno non deve essere dei comuni, ci deve essere un impegno della Regione prioritario. Mi sembra che il Governatore già si sia mosso in questi termini, dobbiamo vigilare e ritengo che la mozione va inoltrata ai consiglieri regionali oltre che al governatore per sottolineare questa indispensabile percorso del nostro aeroporto che deve essere potenziato, ci sono tutte le condizioni, sono stati fatti investimenti importanti, una accoglienza adeguata per quanto riguarda gli arrivi e le partenze, piste che sono ormai del cabotaggio che serve, strutture accessorie come parcheggi in struttura, fermata della linea del treno, c’è un collegamento che inizia a diventare sostanziale, e quindi siccome questa Regione è turistica, questa Regione ha una città come la nostra che è il riferimento turistico delle Marche, quindi dentro questo percorso, non per noi, ma per quello che rappresenta baricentricamente rispetto alla sua collocazione anche regionale, non debba essere ridimensionato. Quindi opportuna, adeguata, voto favorevole e con questa mozione apriremo anche il confronto con la Giunta regionale in modo particolare con il Governatore che comunque si è già fatto carico di questa prima scelta che era venuta fuori dal Governo.

Il Consigliere REBECCHINI (RC): Io non voglio ripetere le cose giuste che ha detto il Sindaco prima, certamente eliminare i voli internazionali dal nostro aeroporto vorrebbe dire dare una grande mazzata, a mio avviso, al turismo. I grandi flussi viaggiano oggi in aereo e quindi eliminare o non permettere che certe tratte internazionali possano sbarcare nelle Marche, certamente il nostro turismo riceverà un danno enorme. Visto che la nostra Regione sta avendo numeri importanti, visto che la nostra Regione cerca di promuovere il turismo, le realtà locali si impegnano con risorse anche abbastanza forti giustamente, perché il settore che secondo me è quello che più ci può permettere di resistere in questa crisi attuale e avere una forte prospettiva per il futuro, è essenziale che questo aeroporto non venga assolutamente declassato anzi è necessario che venga potenziato, altrimenti io penso che altre regioni d’Italia, visto che ormai stanno arrivando anche flussi turistici da Paesi molto distanti dall’Italia, comprendendo anche la Cina eccetera, per il futuro si aprirebbe, se venisse declassato, una triste realtà. Dobbiamo scongiurare in tutti i modi questo.

Il Presidente del Consiglio MONACHESI pone in votazione, palese con modalità elettronica, la mozione iscritta al punto 6 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari, che allegata al presente atto ne forma parte integrante e sostanziale, che viene approvata con 18 voti favorevoli, nessuno contrario, 2 astenuti (Antonacci, Perini), 3 presenti non votanti (Cameruccio, Cicconi Massi, Quagliarini) come proclama il Presidente ai sensi di legge.

     

Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Enzo Monachesi	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 29 ottobre 2012 al 13 novembre 2012 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 14 novembre 2012	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 9 novembre 2012, essendo stata pubblicata il 29 ottobre 2012
Lì, 12 novembre 2012	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,