Senigallia Atto

#adottauncomune

Mozione del Consiglio Comunale N° S-SG/2016/2703 del 30 novembre 2016

Presentazione
Approvazione
30.11.2016

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 113 
Seduta del 30/11/2016
OGGETTO:	MOZIONE PRESENTATA DAL MOVIMENTO 5 STELLE AD OGGETTO: "#LA SOLIDARIETA’ NON CROLLA"
L’anno duemilasedici addì trenta del mese di novembre alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto-*2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro*-16 Perini Maurizio*-4 Brucchini Adriano*-17 Pierfederici Mauro*-5 Canestrari Alan-*18 Profili Vilma-*6 Fileri Nausicaa*-19 Rebecchini Luigi*-7 Giuliani Ludovica*-20 Romano Dario*-8 Gregorini Mauro*-21 Salustri Maurizio*-9 Mandolini Riccardo*-22 Santarelli Luca*-10 Mangialardi Maurizio-*23 Sardella Simeone*-11 Martinangeli Stefania*-24 Sartini Giorgio*-12 Messersì Daniele-*25 Urbinati Sandro*-13 Palma Elisabetta*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 20

 Alam Mohammad ShafiualConsigliere Straniero Aggiunto*- Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto-*
Sono altresì presenti gli assessori: Bomprezzi Chantal, Bucari Simonetta, Campanile Gennaro, Girolametti Carlo, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Giuliani Ludovica; 2° Pedroni Luana;  3° Palma Elisabetta .

Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 10 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari.
Devo fare una piccola rettifica perché il Consigliere Martinangeli che è colei che presenterà poi la mozione mi ha riferito che il titolo della mozione è il seguente: Mozione presentata dal Movimento 5 Stelle ad oggetto, al posto di adotta un Comune ci sarà #la solidarietà non crolla Anche nel testo della mozione al posto di adotta un Comune mettiamo #la solidarietà non crolla.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): l’oggetto della mozione del Movimento 5 Stelle perché è preceduto da questo # e non più adotta un comune ma la solidarietà non crolla? Perché vorremmo che fosse come un riferimento anche per eventuali future mozioni che comunque potranno avere magari un contenuto similare. Premesso che il Centro Italia nel 2016 è stato colpito da una serie di innumerevoli episodi sismici iniziati ad agosto con epicentro situato tra la Valle del Tronto ed i Monti Sibillini, che la prima forte scossa si è avuta il 24 agosto 2016 ed ha avuto una magnitudo momento di 6.0 con epicentro situato lungo la valle del Tronto tra i Comuni di Accumoli e di Arquata del Tronto, due potenti repliche sono avvenute il 26 ottobre 2016 con epicentri al confine umbro-marchigiano tra i comuni della provincia di Macerata Visso, Ussita e Castel Sant’Angelo sul Nera, che il 30 ottobre 2016 è stata registrata la scossa più forte di magnitudo momento di 6.5 con epicentro tra i Comuni di Norcia, Castelluccio e Preci in provincia di Perugia, visto che mentre la terra continua a tremare perché vediamo che purtroppo ancora le scosse nonostante il tempo trascorso continuano ad esserci, le popolazioni colpite dal sisma fanno i conti purtroppo con le macerie di case, aziende e monumenti e ad aver sanguinato questa volta è proprio il cuore dell’Italia, il comprensorio del Parco nazionale dei Monti Sibillini è stato il centro infatti delle numerose scosse che una dopo l’altra hanno spazzato via interi comuni, Visso, Norcia, Castelluccio, Pretare, Arquata del Tronto, nomi che fino a pochi mesi fa evocavano colori e profumi senza tempo sono stati piegati dalla forza del terremoto. Considerato che all’indomani del sisma che ha distrutto diversi Comuni tra Marche Umbria molti produttori hanno perso la loro attività, ritenuto che sono state fortemente colpite anche le aziende soprattutto del settore agroalimentare che tra quelle montagne si sono tramandate per anni i segreti di alcuni dei prodotti più pregiati del made in Italy: tartufo, legumi e affettati che hanno abbattuto le frontiere nazionali per conquistare il mondo, partendo dalle peculiarità e dalla difficoltà che in questo momento molti produttori di prodotti tipici stanno affrontando sorge l’esigenza di promuovere una campagna a loro sostegno al fine di aiutare queste persone a non mollare ed a ripartire per cui chiedo che il Consiglio impegni il Sindaco e la Giunta ad istituire e promuovere una campagna a favore dei Comuni terremotati del centro Italia denominata e qui chiederei che l’emendamento venga comunque appunto applicato anche a quanto scritto, #la solidarietà non crolla, quindi che sia finalizzata questa campagna ad individuare di volta in volta iniziative di sostegno e di aiuto delle aziende colpite a salvaguardia dei prodotti tipici a rischio e inoltre a promuovere nella nostra città uno o più mercatini di aziende, soprattutto del settore agroalimentare e delle tipicità dei Monti Sibillini, che siano state fortemente colpite dal sisma con agevolazioni o esenzioni dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: apriamo la discussione.

Il Consigliere GREGORINI (PD): anche qui al proponente vista la complessità di questa proposta, siamo tutti molto sensibili a queste cose, ma andando a promuovere una campagna, organizzare, dovremmo prevedere anche un impegno di spesa per questo chiedo alla proponente se è d’accordo ad approfondirla bene in una apposita Commissione dove valutiamo e ci impegniamo come Comune a stabilire una cifra per questi eventi o con delle agevolazioni quando vengono nel nostro territorio per le fiere oppure fare proprio una campagna come è scritto nella richiesta, che penso sia un pochino più complicato nell’organizzare noi come proponenti tutta una fiera, perciò buona l’iniziativa però dobbiamo stabilire sia i costi sia i modi perciò chiedo un approfondimento in un’apposita Commissione.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: abbiamo la proposta del Consigliere Gregorini, un intervento a favore o contro.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): qui l’iniziativa non è che abbia un costo effettivo per l’Amministrazione perché più che altro si tratta di impegnarsi a promuovere una campagna che individui di volta in volta, quindi anche con altre mozioni, anche altre iniziative, di volta in volta iniziative di sostegno e di aiuto che non sono economiche, noi non dobbiamo impegnarci a inviare denaro o altro, perché esiste già l’altra iniziativa dell’ANCI adotta un Comune che invece convoglia risorse a queste aziende. Questa è un’iniziativa per far lavorare queste aziende nel senso di magari in questo caso promuovere nella nostra città, promuovere non significa organizzare, fare la fiera, eccetera, promuovere è dire permetterò alle aziende colpite dal sisma, agroalimentari che quindi hanno anche dei prodotti che debbono essere venduti in breve e che quindi sono soggetti a deperimento eccetera, permetterò a queste aziende e destinerò una giornata in cui potranno fare il mercato dei loro prodotti magari destinando una piazza, anche la piazza Garibaldi per dire o altro, una domenica eccetera che è destinata proprio, è più anche un pregio per l’Amministrazione di poter permettere a queste aziende di vendere i loro prodotti.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: consigliere sulla proposta del Consigliere Gregorini? Siamo nella fase a favore o contro.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): per la Commissione supponeva dei costi, costi che io mi sembra che questa iniziativa non abbia questi costi, l’unico mancato introito potrebbe essere l’agevolazione nel pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico, l’unica era questa.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: consigliere forse non sono stato chiaro io. Il Consigliere Gregorini fa la proposta di rinvio in Commissione, deve dichiararsi a favore o contro.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle):  io non so se il Consigliere Gregorini ha capito che non ci sono costi qui quindi per quale motivo chiede il rinvio.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: questa è una domanda, non siamo in quella fase, io non so come spiegarmi ulteriormente.

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): tra l’altro era anche un’iniziativa da caldeggiare nel breve perché non è solamente di utilità ai territori colpiti dal sisma nei confronti dei quali dimostreremo anche una grande solidarietà a costo zero ritengo, è anche per vivacizzare il nostro territorio, fare un evento del genere in una piazza Garibaldi che è vuota e in un centro storico che sta languendo secondo me potrebbe portare un po’ di movimento anche di persone a piedi che comunque vivacizzerebbero anche l’economia del territorio.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: Consigliere Martinangeli cerco di fare chiarezza, il Consigliere Gregorini dice quello che diceva lei, magari dice rispetto a una valutazione estemporanea di un evento si potrebbe fare un ragionamento a tutto tondo è ovvio che c’è anche il ragionamento dei costi che potrebbe o non esserci o esserci, quindi il Consigliere Gregorini dice propongo il rinvio in Commissione per valutare tutti questi aspetti. È a favore o contro?

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): io al momento ho sollevato questi dubbi rispetto alla proposta, però il fatto dell’essere favorevole o contro questa risposta se io non so le premesse, apriremo una discussione anche da parte degli altri Consiglieri. Poi verrà messa a votazione.

L’Assessore MEMÈ: semplicemente per puntualizzare quello che ha detto il Consigliere Gregorini, è chiaro che noi tutti siamo sensibili alle tematiche che sono esposte nella mozione soprattutto in riferimento ai produttori di grande qualità dei centri colpiti dal terremoto che hanno viste pregiudicate le loro attività economiche quindi occorre rifar in pratica risalire i marchi e quindi esportare i prodotti e metterli al libero mercato anche nelle nostre zone, quindi premesso che sulla bontà del provvedimento non c’è nessun problema, cerco di interpretare le parole del Consigliere Gregorini in modo che la richiesta di andare in Commissione è proprio per organizzare degli eventi anche con l’assessore alle attività produttive in modo coordinato e dare quel risalto e quella gestione integrata che un provvedimento come questo merita perché esenzione occupazione suolo pubblico costa non è che non costa perché per noi è un mancato introito, quindi una volta che la Commissione ha deciso quali paletti, quali giornate, quante, la tipicità, solo i produttori di quei luoghi oppure a tema rispetto alle eccellenze, non so cosa, penso che la Commissione sia il luogo giusto per dare poi delle indicazioni operative all’assessorato da mettere in campo, tutto qui, quindi era questo molto probabilmente l’intendimento del consigliere Gregorini nel mandarla in Commissione, non era tanto sul punto dei costi o non costi era più come ho ascoltato adottare un provvedimento che sia integrato rispetto a una problematica molto importante che è quella di aiutare le popolazioni colpite dal sisma in tutte le loro modalità .

Il Consigliere MARTINANGELI (Movimento 5 Stelle): a questo punto che la Commissione venga anche questa convocata quanto prima e che si possa dare seguito a quanto contenuto in questa mozione parlandone tutti insieme.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: dichiarazione di voto favorevole alla proposta di rinvio.  Mettiamo quindi in votazione la proposta del Consigliere Gregorini di rinviare la pratica alla Commissione competente che è la terza, Attività produttive.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta suddetta che viene approvata con 20 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, come proclama il Presidente ai sensi di legge.

      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 14 febbraio 2017 al 1 marzo 2017 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 2 marzo 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 25 febbraio 2017, essendo stata pubblicata il 14 febbraio 2017
Lì, 27 febbraio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,