Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 23 del 01 marzo 2017

Precedente | Successiva

INTERROGAZIONI ED INTERPELLANZE

  • Monachesi, Enzo
    Assessore alla manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione
    Monitorato da 26 cittadini
L’Assessore MONACHESI: grazie consigliere Martinangeli perché mi permette di fare il punto insieme a lei e al Consiglio e a tutti i Consiglieri del progetto importantissimo dal punto di vista strategico che stiamo percorrendo che è quello della Ciclovia Adriatica, poi attraverso questo progetto e alla descrizione di quello che stiamo facendo e che faremo lei troverà anche molte risposte alle tante domande che giustamente ha posto. Come lei saprà noi siamo partiti da un protocollo d’intesa tra tre Comuni e cioè quello di Fano, di Mondolfo e di Senigallia che ha come obiettivo generale la promozione, la valorizzazione e lo sviluppo sostenibile dei rispettivi territori comunali. Questo protocollo d’intesa ha un fine che è quello di presentare, laddove ci siano possibilità di finanziamenti, un progetto che è quello della Ciclovia Adriatica, o meglio quello di portare alla Regione Marche un tratto di Ciclovia Adriatica importante di circa 30 chilometri. Naturalmente se lei immagina quello che può essere semplicemente un percorso ciclabile che da Fano arriva a Senigallia può immaginare che tutte le problematiche che lei ha elencato siano presenti, cioè percorsi da mettere in sicurezza, ci sono dei fiumi da superare, ci sono aree magari incontaminate da attraversare ma ci sono anche aree urbanizzate e anche quindi fortemente antropizzate da superare quindi con tutte le criticità esistenti. Il protocollo d’intesa non è solo un foglio di carta con tre firme dei tre Sindaci ma in questo momento ha già prodotto un gruppo di lavoro importante che, per essere breve, si compone di fatto di due anime una è quella tecnica che segue di fatto i bandi, e noi in questo momento parteciperemo alle due opportunità che ci vengono date, una attraverso il POR FESR e un’altra attraverso finanziamenti regionali legati all’asse 4, quindi c’è un gruppo di tecnici e per noi naturalmente lo segue l’Assessore Chantal Bomprezzi e c’è un gruppo in questo caso di tecnici dal punto di vista urbanistico e di lavori pubblici che nello stesso tempo lavorano sui progetti di realizzazione, in questo momento esiste già un progetto che è naturalmente nella sua fase assolutamente preliminare, siamo in attesa di partecipare e quindi di presentare questi progetti perché questo vale per tutte le risposte, valeva prima per la sua collega del Movimento 5 Stelle riguardanti le telecamere vale naturalmente anche per le piste ciclabili, noi siamo alla ricerca di finanziamenti e giustamente per far questo abbiamo bisogno di intese, protocolli e progetti. In questo caso l’intesa c’è, il protocollo c’è, il progetto pure, siamo in attesa di poterlo presentare.