Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 81 del 30 luglio 2014

Precedente | Successiva

Interrogazioni ed interpellanze

  • Volpini, Fabrizio
    Assessore ai Servizi alla Persona, Sanità, Politiche per l’Integrazione ed Edilizia Residenziale Pubblica
    Monitorato da 29 cittadini

L’Assessore VOLPINI: nell’interrogazione c’è già la risposta, c’è già tutto. Intanto una premessa. La città di Senigallia è stata la prima città delle Marche, e non poteva essere diversamente visto il prestigio turistico che questa città ha acquisito negli anni, è stata la prima a trattare, a muoversi e a parlare di turismo sanitario, nella fattispecie di dialisi estiva, era oggetto chiaramente la nostra città d’interesse da parte di tanti cittadini, e anche di cittadini chiaramente con problematiche di insufficienza renale, a cui chiaramente dovevamo dare una risposta. Questa virtuosità, questo atteggiamento si è interrotto per una serie di problematiche che come ricordava il Consigliere Gregorini hanno chiaramente interessato le strutture tecnologiche, le strutture necessarie per svolgere questo tipo di attività e di intervento sanitario. Nella piattaforma che abbiamo sottoposto al nuovo direttore generale di area vasta tra i vari punti c’era anche quello del ripristino chiaramente immediato delle tecnologie necessarie per poter svolgere la dialisi, e questo lei lo ricordava nell’interrogazione, non solo per coloro che dovevano usufruirne per il periodo estivo, ma e forse anche e soprattutto per gli autoctoni, cioè quelli che normalmente per problematiche sanitarie sono costretti a ricorrere a questo tipo di servizio, e c’è stato da parte dell’attuale direttore un mantenimento di quegli impegni, perché le strutture sono state sistemate e la dialisi per quanto riguarda i residenti è ampiamente efficiente ed efficace, poi le ragioni per cui la dialisi estiva non è partita le chiederemo al direttore o a chi per lui, poi come tutti sanno esistono le direzioni sanitarie, tra l’altro la nostra nefrologia è una nefrologia di prestigio visto che l’unica alla quale è stata attribuita L’Unità operativa complessa all’interno dell’area vasta adesso in realtà nella revisione delle reti cliniche credo che sia stato concesso lo stesso trattamento anche all’ospedale di Jesi, quindi a quel punto la partenza della dialisi estiva è in capo completamente al direttore dell’unità operativa complessa di nefrologia di Senigallia e alla direzione sanitaria. Le ragioni per cui questa non sia partita chiaramente le chiederemo in quella sede, il nostro compito era ripristinare dal punto di vista tecnologico il servizio, questo è stato fatto, qualcuno ci dirà perché questa cosa poi non è partita. Per il momento chiaramente ci rallegriamo e siamo veramente soddisfatti che comunque la sicurezza della dialisi nei confronti dei cittadini del nostro territorio comunque è garantita, raccolgo l’appello e l’invito appunto fatto dal Consigliere per eventualmente riconvocare una Commissione subito al rientro dal periodo feriale, oltre a questo ci saranno anche altri punti all’ordine del giorno che la Commissione dovrà affrontare.