Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 82 del 29 settembre 2014

Precedente | Successiva

Interrogazioni ed interpellanze

  • Volpini, Fabrizio
    Assessore ai Servizi alla Persona, Sanità, Politiche per l’Integrazione ed Edilizia Residenziale Pubblica
    Monitorato da 29 cittadini

L’Assessore VOLPINI: intanto buonasera a tutti. I piani di prevenzione per abuso di sostanze stupefacenti non lo fa l’ASUR, è un discorso molto ampio, molto complesso, passa attraverso le famiglie, passa attraverso le scuole, passa attraverso le istituzioni, cioè non esistono piani sanitari di prevenzione. La prevenzione ha a che fare con i comportamenti, ha a che fare con la solidità delle famiglie, l’ASUR, la sanità quindi, affronta il problema della tossicodipendenza o comunque dell’abuso di sostanze attraverso delle risposte prevalentemente terapeutiche affidate a dei servizi, un tempo si chiamavano SERT, oggi ha cambiato nome perché hanno inserito anche l’abuso di alcool e sono delle dipendenze patologiche insomma, coi quali indubbiamente è complicato sempre relazionarsi, ve lo dico più che come Assessore in questo caso, da medico di medicina generale che spesso chiaramente si è trovato negli anni ad affrontare per ragioni professionali questo problema. Peraltro la nuova organizzazione sanitaria, la rivisitazione delle reti cliniche addirittura aveva in un primo momento penalizzato il nostro Dipartimento delle dipendenze patologiche nel senso che era stata tolta l’Unità operativa complessa che invece poi è stata anche su azione del Sindaco reintrodotta, l’impegno quindi è quello comunque di chiedere eventualmente all’Asur documentazione, dati sui quali chiaramente poi sviluppare delle riflessioni, e poi, rispetto al discorso in questo caso più che di prevenzione di repressione, un rapporto anche con le forze di polizia, con le forze che esercitano i controlli. Dal punto di vista della prevenzione indubbiamente io non ho dati a disposizione che confermano la sua affermazione di una controtendenza che si registrerebbe nel nostro territorio per quel che concerne l’abuso delle droghe pesanti, so per certo che invece il dato generale, il dato nazionale ma anche il dato regionale invece è un dato in regressione per quel che riguarda l’uso di eroina e delle droghe pesanti comunque. Chiederò anche con una lettera scritta al responsabile del dipartimento delle dipendenze patologiche, al direttore di area vasta, dati rispetto all’andamento epidemiologico del fenomeno nel nostro territorio. Si dà atto che entra il Consigliere Ramazzotti: Presenti con diritto di voto n. 15.