Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 83 del 29 ottobre 2014

Precedente | Successiva

Adesione alla convenzione tra i Comuni per la fruizione del centro diurno per disabili "Romita" di Ostra Vetere anni: 2014-2015

  • Volpini, Fabrizio
    Assessore ai Servizi alla Persona, Sanità, Politiche per l’Integrazione ed Edilizia Residenziale Pubblica
    Monitorato da 29 cittadini

Il Presidente del Consiglio MONACHESI enuncia l’argomento iscritto al punto 5 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: “ADESIONE ALLA CONVENZIONE TRA I COMUNI DELL'AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 8 E IL COMUNE DI OSTRA VETERE PER LA FRUIZIONE DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO RIABILITATIVO DIURNO PER DISABILI "ROMITA" DI OSTRA VETERE ANNI:2014-2015” e concede la parola all’Assessore ai Servizi alla Persona, Fabrizio Volpini, per la relazione introduttiva.

L’Assessore VOLPINI: una convenzione con il diurno di Ostra Vetere nell’ambito di una riorganizzazione in senso sovracomunale di alcuni servizi. Questo è un centro rivolto nei confronti di disabili gravi la cui titolarità in questo momento è del comune di Ostra Vetere ma vi accedono anche ragazzi disabili e utenti di altri comuni dell’ambito territoriale numero 8. Noi dal 2012 ne abbiamo uno e quindi per poter continuare questo tipo di inserimento dobbiamo votare la convenzione. La pratica è passata in Commissione. Il centro diurno di Ostra Vetere è in evoluzione anche dal punto di vista logistico perché in quel territorio, in quella realtà, in quel Comune si sta lavorando per la riconversione della vecchia struttura ospedaliera per mettere in piedi una nuova struttura socio - sanitaria che avrà al suo interno una casa della salute e quindi potrebbe essere la prima casa della salute autorizzata nell’ambito del nostro territorio, dell’ex zona 4 e appunto questo diurno. Stiamo lavorando insieme al Comune di Ostra Vetere come ambito e come Comune capofila, insieme all’ASUR, per reperire i preventivi per l’adeguamento della struttura. Sono state raccolte le adesioni da parte dei medici di medicina generale a lavorare all’interno di questa struttura e c’è una forte volontà da parte dell’Amministrazione comunale di Ostra Vetere e dell’Ambito di andare appunto alla realizzazione di questa nuova struttura socio sanitaria come un esempio appunto di riconversione di strutture ormai non solo obsolete e naturalmente inefficaci, ma anche abbandonate. Io credo che sia un esempio virtuoso di come le strutture socio sanitarie dovrebbero marciare da qui al futuro, ma quantomeno ai prossimi mesi, ai prossimi anni. Comunque questa diciamo è soltanto la votazione di questa convenzione peraltro per una nostro ragazzo disabile che già dal 2012 è ospite in questa struttura.

Si dà atto che escono i Consiglieri Mancini e Gregorini: Presenti con diritto di voto n. 21.