Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 22 del 30 gennaio 2017

Precedente | Successiva

DISCUSSIONE GENERALE SUL BILANCIO E ORDINI DEL GIORNO

  • Campanile, Gennaro
    Assessore al bilancio e patrimonio, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini
L’Assessore CAMPANILE: sì, grazie Presidente, dicevo che nel 2017 avremo la possibilità di riconsegnare alla città e di continuare una riqualificazione importante del centro storico di questa città riconosciuto da tutti, in particolar modo dagli ospiti di questa città che ogni anno si accorgono di avere sicuramente una città europea, non una piccola città, nel 2017 avremmo la possibilità di restituire alla città il Palazzetto Baviera che da molti anni era chiuso perché necessitava di un intervento importante di riqualificazione ma soprattutto aveva la necessità di una ristrutturazione importante, di un adeguamento importante, il 13 aprile, dopo molti anni grazie anche ad un progetto e ad un’occasione di finanziamento che il Governo ha messo a disposizione che appunto è quello dell’art bonus riusciremo appunto a riconsegnare alla città e inaugurare il palazzetto Baviera così completeremo questo circuito museale molto importante con il Palazzo del Duca, con la Rocca Roveresca, con il Foro Annonario, con le nostre bellissime chiese che ormai da due anni fanno parte di un parco ecclesiastico italiano, il primo in Italia che mette in rete una serie di santuari e di borghi che si trovano nella nostra città, grazie a un progetto tra l’altro della CEI nazionale, di Lusec, per rilanciare il turismo dei percorsi spirituali. Credo che anche questo sia molto importante, il collegamento con il territorio, con le infrastrutture, così come nel 2017 si continuerà a riqualificare e a mettersi in rete insieme a quelle strutture e infrastrutture fondamentali di cui Senigallia che è una città così importante dal punto di vista turistico ha necessità di avere. Continuerà il grande investimento che è stato fatto nella pubblica illuminazione, sono 9800 i punti luce che sono stati sostituiti e sono diventati a led con un risparmio energetico del 70%, grazie a questo nuovo appalto della durata di nove anni e riusciremo oltre che a rendere questa città sempre più efficientata da un punto di vista luminoso ma a investire anche in quei territori, in quelle frazioni dove ci sono ancora delle difficoltà di pubblica illuminazione, l’illuminazione è fondamentale anche per un tema di sicurezza e quindi continueremo grazie a questa cosa ad intervenire per riqualificare anche da un punto di vista energetico il nostro territorio. Poi continueremo, lo abbiamo inserito anche nell’accordo con i sindacati, questo elemento di riqualificazione del parco di edilizia scolastica. Abbiamo cominciato e stiamo continuando, visto che l’anno scorso per fortuna si sono sbloccate un po’ di risorse rispetto alla messa a norma e soprattutto all’adeguamento dell’edilizia scolastica, sono cominciati interventi importanti nelle scuole pubbliche della nostra città e quindi continueremo dopo l’intervento della scuola Puccini con l’intervento della Pascoli e delle nostre scuole. Quest’anno dovremo riuscire finalmente a sistemare anche la frana di Roncitelli, una frana importante che chiaramente aveva la necessità oltre che di una progettualità anche di 650.000 euro di finanziamento per sistemare questa strada ma abbiamo anche poi la possibilità attraverso questo bilancio, grazie all’alienazione dell’ex casa del Comandante, da un anno e mezzo abbiamo delle aree dell’ex demanio di Stato che ci sono state consegnate e che possono essere valorizzate, tra queste aree che ci sono e che sono in particolar modo nei lungomari della nostra città, c’era anche una vecchia casa, l’abitazione dell’ex comandante, che abbiamo venduto il 9 di gennaio a 603.000 euro e questo incasso servirà per rintrodurre la possibilità di nuovi mutui per la nostra città, anche questi erano bloccati da tantissimi anni purtroppo per colpa dei tetti e dei vincoli che la finanza nazionale poneva come elemento, quindi l’alienazione della casa del comandante così come le alienazioni delle aree PIP di Cesanella e Cesano daranno la possibilità di continuare ad investire in quelle infrastrutture che riteniamo fondamentali e quindi credo che sia un elemento molto molto positivo rispetto a questo bilancio. Poi saranno garantiti tutti quei servizi, in particolar modo per il settore turistico, che da anni sono stati richiesti anche dalle nostre categorie economiche, penso al trasporto pubblico per i turisti, anche quest’anno sono confermati i bus-navetta gratuiti quindi dagli alberghi gli ospiti potranno raggiungere il centro storico gratuitamente così come sono state confermate le gratuità per il trasporto pubblico locale per gli over 65 così come anche quest’anno sono state confermate le risorse per avere uno sconto per i giovani abbonati della nostra città studenti del 50%, quindi tanti elementi importanti. Con il bilancio armonizzato dovremo mantenere quei nuovi fondi che si sono resi obbligatori, uno chiamato fondo crediti di dubbia esigibilità che serve per poter garantire quelle riscossioni che non sempre sono certe, nel 2017 continuerà un’attività di accertamento e di recupero all’evasione e di omissione di parziali versamenti di pagamento, nel 2016 abbiamo ottenuto grazie ad un’azione di lotta all’evasione 1.399.000 euro rispetto all’imposta di pubblicità 2014 e 2015, rispetto alla COSAP 2015, rispetto all’ICI 2011, rispetto all’IMU 2012 e successivi, rispetto alla TASI, rispetto alla TARES, rispetto alla TARSU e anche rispetto alla TARI, quindi abbiamo fatto un’azione importante di lotta all’evasione per strutturarla e crearla come prospettiva di equità nella nostra città anche attraverso delle novità perché abbiamo inserito dei nuovi software, abbiamo inserito e abbiamo istituito dei tavoli di concertazione con l’Agenzia delle entrate, con la finanza e con i corpi della polizia, con la Capitaneria di porto, abbiamo ridotto e stiamo controllando le nostre spiagge, abbiamo ridotto gli ambulanti nel demanio da 80 a 20 proprio su indicazione delle categorie economiche che ci chiedevano di fare una lotta forte alla contraffazione, abbiamo cominciato proprio in questi giorni a fare dei controlli serrati sui passi carrai, è stato fatto un accordo con una ditta di Google Map che andrà in tutte le vie della città a controllare i passi carrai, in altre città è accaduto questo, hanno recuperato quasi 200.000 euro, spero che queste risorse che potranno essere recuperate serviranno proprio per essere consegnate a quelle famiglie e per quei capitoli per poter rendere questa città come vi dicevo sempre più solidale, sempre più inclusiva, sempre anche più Smart e sostenibile. Il 2017 sarà come vi dicevo oltre che il fondo di crediti di dubbia esigibilità dovrà avere anche aggiornato il fondo per le spese legali così come finalmente grazie anche a questa nuova contabilità armonizzata dovrà avere questo fondo pluriennale vincolato ossia ogni anno dovranno esserci quelle risorse per fare quelle opere pubbliche che noi riteniamo necessaria senza più avere ritardi ma soprattutto con la certezza e quindi evitiamo, Senigallia da questo punto di vista non ha mai avuto questi problemi negli ultimi anni, ma il legislatore nazionale per evitare proprio che si creino delle incompiute ha creato anche questo vincolo nei bilanci per evitare che qualche Comune cominci a fare delle opere poi non le concluda, quindi questo elemento sarà presente anche nel 2017 tra l’altro abbiamo fatto anche degli aggiornamenti importanti insieme agli uffici perché sono chiaramente norme nuove quindi vanno studiate ma ci sono tanti elementi che miglioreranno la programmazione e quindi il rapporto di interrelazione tra risorse, progetti, programmi e obiettivi della nostra città. Rispetto alle altre delibere, quelle delibere che si trovano in questa fase di bilancio che sono quelle della COSAP, che sono in particolar modo quelle più tecniche, abbiamo cercato attraverso questo bilancio di disciplinare meglio i procedimenti interni sia per la riscossione delle entrate sia quelle comunali ma anche quelle extra tributarie. Abbiamo previsto anche delle norme di maggior favore per i cittadini, per esempio sulla riscossione coattiva abbiamo abbassato la soglia minima da 200 a 100, quello che vi dicevo, dove si è fatta la lotta all’evasione quando vengono scovati spesso capita anche che sono famiglie che non hanno pagato e ci hanno chiesto di ridurre la rata minima da 200 e l’abbiamo portata a 100, quindi dobbiamo cambiato il Regolamento. Abbiamo lasciato inalterati i benefici previsti anche per l’anno 2016 dell’IRPEF, l’esenzione della soglia minima 12.000, siamo l’unico Comune nelle Marche ancora ad avere un’esenzione minima per l’IRPEF di 12.000 euro. Abbiamo fatto delle modifiche migliorative per maggiori certezze di applicazione del canone previsto in particolar modo come vi dicevo della COSAP proprio su segnalazione delle categorie, dei sindacati, dei cittadini che ogni giorno si trovano nel front office del Comune e dicono ma come mai questa situazione così, ma credo che rispetto anche a questo aspetto questo bilancio vede delle modifiche migliorative sull’applicazione del canone prevedendo delle fattispecie che non erano previste. Per esempio non era prevista l’esenzione delle pedane per i disabili nel centro storico, l’anno scorso le abbiamo esentate per le attività economiche, quest’anno le esentiamo e aggiorniamo anche per le abitazioni. Abbiamo cercato anche con le categorie di strutturare anche delle agevolazioni nuove, abbiamo inserito per esempio e abbiamo acquisito dal patrimonio dello Stato e dalla Sovrintendenza il vallato della Rocca che fino all’anno scorso era della Sovrintendenza, ora il vallato della Rocca dove facciamo tantissime iniziative, oltre al Summer Jamboree ci facciamo tantissimi eventi, non avremo più la necessità di fare la richiesta alla Sovrintendenza perché la Sovrintendenza adesso è sotto la direzione del nuovo polo museale e quindi avremo questo nuovo spazio che potremmo utilizzare senza problemi e quindi questo credo che sia un elemento per chi vuole organizzare e quasi sempre sono le nostre categorie economiche e le nostre associazioni, eventi importanti nella nostra città. Il documento unico di programmazione dal 2015 sostituisce la relazione programmatica e quindi questo documento in qualche modo viene presentato alla città come documento dell’amministrazione, all’interno di questo documento unico di programmazione abbiamo una sezione strategica e una sezione operativa, nella parte strategica abbiamo un quadro normativo di riferimento, abbiamo le varie riforme della contabilità pubblia e dell’armonizzazione contabile e poi abbiamo anche la revisione della spesa pubblica. Abbiamo ottenuto come un ultimo incontro che abbiamo avuto in Commissione [si registra un contraddittorio fuori microfono] dicevo continuando la relazione, mi rendo conto che è un po’ noiosa per qualcuno però i bilanci previsionali prevedono una serie di moduli per legge e di prospetti che non possono non essere presentati e proposti ai consiglieri comunali che poi devono votare, li hanno visti in Commissione, io presenterò solo il documento unico [si registra un contraddittorio fuori microfono] e lo so vorrei anch’io essere a casa all’ora di cena ma non purtroppo non è così ……