Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 24 del 29 marzo 2017

Precedente | Successiva

APPROVAZIONE ACCORDO DI PARTENARIATO PUBBLICO EX ART. 5 COMMA 6° DEL D.LGS N° 50/16 TRA IL COMUNE DI SENIGALLIA E LA ASET HOLDING S.P.A. PER LO SVOLGIMENTO DELLE FUNZIONI DI ACCERTAMENTO E ISPEZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI DEGLI EDIFICI A NORMA DELLA LEGGE REGIONALE 19/2015 E DEL DPR 74/2013

  • Memè, Maurizio
    Vice sindaco, Assessore alle pianificazioni urbanistiche, gestione e manutenzione del litorale, Suap
    Monitorato da 19 cittadini

L’Assessore MEMÈ: parto dalla richiesta fatta al Segretario, mi sembra che il parere dei revisori dei conti, perché è questo che serve per la pratica, sia funzionale al recepimento anche di un parere del Segretario, ma vuol dire che i revisori dei conti che hanno la responsabilità di questo atto hanno giudicato tutte le motivazioni addotte dal Segretario, da quelle che hanno loro acquisito, dalla legge che c’è in vigore, positiva perché come ho risposto non hanno messo nessun vincolo a questa delibera. Dopodiché se dobbiamo andare a parlare di un’altra cosa in modo ulteriore vuol dire che non ci fidiamo del parere dei Revisori, lo dico con molta franchezza perché rimanga a microfono, perché siccome è un atto dovuto il parere dei Revisori dei Conti nelle pratiche amministrative è chiaro che l’Amministrazione, siccome non è che i revisori sono arbitri dell’operato dell’Amministrazione, quindi non è che sono dell’amministrazione, vengono estratti figuriamoci un po’ se sono in qualche modo condizionati dall’Amministrazione, quindi a noi fa fede il parere del revisore dei conti. Nel merito del bollino ho detto che so dire bene questo punto perché l’ho fatto la settimana scorsa, chi fa in questi giorni l’esame del dell’efficientamento energetico il bollino lo paga già al manutentore, appena abbiamo fatto l’accordo con ASET, ASET si preoccuperà di stamparlo e di fornirlo al manutentore il quale lo riattaccherà nel libretto come dovrebbe aver già detto all’utente nel momento che ha fatto la verifica e gli ha detto guarda nella fattura che gli ha fatto pagare o nell’elenco dei conti ci sono 14 euro del bollino però il bollino in questo momento non c’è, te lo porto, questo gli dovrebbe aver detto il manutentore, perché così mi ha detto il mio. Questo è il perché non è stampato, non ci sono problemi, perché la Regione addirittura ha emesso questa legge come ricordato il 20 di aprile del 2015 e quindi è pronta da un anno e mezzo per fare tutti questi adempimenti, quindi figuriamoci se non è pronta, ASET già lo fa nel Comune di Fano e in altri Comuni limitrofi già da un anno e mezzo, quindi non è che ci sono problemi sul bollino è solo un problema perché noi in questo momento ancora non abbiamo un servizio con ASET e quindi in questo momento fisicamente non c’è chi dà il bollino.