Senigallia Consiglio

Seduta del Consiglio Comunale num. 23 del 01 marzo 2017

Precedente | Successiva

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAL GRUPPO CONSILIARE UNIONE CIVICA AD OGGETTO: "UNA GARA DI APPALTO PER ONORARE TRASPARENZA E IMPARZIALITA'"

Il Consigliere PARADISI (Unione Civica): intervento a favore perché credo che una parte e mi riferisco a quella che poi è stata l’unica parte su cui ha risposto l’Assessore Bomprezzi in relazione a quelle che sono le emergenze all’interno della piattaforma, su questa parte credo che si debba e si possa approfondire, però questa è una parte assessore Bomprezzi, io apprezzo la grazia e la cortesia con cui lei ha risposto, ci mancherebbe altro, e quindi da questo punto di vista approfondiamo, peraltro ci sono dovuti essere diversi interventi sui giornali e in questo Consiglio comunale per arrivare a quello che lei ha detto oggi un po’ così, cercando di farlo passare correttamente perché ha detto comunque abbiamo seguito i consigli del consigliere Paradisi, e in effetti otto giorni fa avete inserito gli atti ispettivi, io lo sto chiedendo da due anni, c’è voluta questa mozione che arrivava oggi per arrivare otto giorni fa ad inserire gli atti ispettivi, benissimo, avete fatto benissimo, però comprende che allora tutto ciò che ha risposto sempre Marco Scaloni, non si può fare perché c’è un implemento enorme di spesa, era una bugia, l’ennesima, perché inserire un atto ispettivo che è già inviato per atto telematico il 99% delle volte, non è un’implementazione, era ancora una volontà da parte di qualcuno di manipolare, la manipolazione non è soltanto mettere un dato per un altro, anzi la manipolazione non è proprio mentre un dato per un altro, la manipolazione è presentare i dati in un certo modo e in una certa veste e questo Scaloni continua a farlo tutti i giorni, è il suo lavoro dentro Open Municipio, quindi otto giorni fa avete inserito questo, benissimo se la mozione a questo è servita già abbiamo fatto un passo in avanti e sbugiardiamo il signor Scaloni perché non pretendeva un aumento dei costi. Adesso io tra quindici giorni le chiederò di sapere se hanno chiesto altri soldi, ogni venti giorni chiederò di sapere se hanno chiesto altri soldi ma ritengo che non ci sia implementazione dei costi per inserire un dato così evidente che nasce con un click, si evidenzia da un click, quindi c’era una volontà di nasconderli, bene che adesso c’è. Questa è la prima parte, approfondiamo perché oltre agli atti ispettivi io altre cose avevo chiesto e altre cose avevo proposto, ma un passo in avanti c’è stato. Però c’era un secondo aspetto, a questo punto mi riservo di riparlarne in Commissione, che era quello della gara pubblica, perché deve gestirlo Consorzio solidarietà, Lucio Cimarelli e Marco Scaloni? A questa domanda nessuno ha ancora risposto, riparliamone in Commissione, facciamo un passaggio in Commissione, io sono favorevole, voterò sì e poi eventualmente ritorneremo in Consiglio comunale, ma di questa seconda parte, magari non oggi, ma dovremmo parlare.