Senigallia Atto

Conferimento incarichi ai dirigenti attuali in via transitoria per la durata massima di 6 mesi

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° OM/10_95_GM del 27 aprile 2010

Presentazione
Approvazione
27.4.2010

Firmatari

Testo

COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N°      95
Seduta del 27/04/2010
OGGETTO:	ATTO DI INDIRIZZO AL SINDACO PER CONFERIMENTO INCARICHI AI DIRIGENTI ATTUALI IN VIA TRANSITORIA PER LA DURATA MASSIMA DI 6 MESI  

L’anno DUEMILADIECI addì VENTISETTE del mese di APRILE alle ore 8,15 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di  Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il  Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi, Sindaco;
Premesso
- Che a seguito delle consultazioni elettorali dello scorso 28 e 29 marzo 2010 si è insediata la nuova Amministrazione Comunale che ha iniziato la propria attività avvalendosi della struttura amministrativa dell’ente;
- che alla data odierna il vertice di tale struttura è costituito dalle seguenti figure:
- direttore generale, nominato nel precedente mandato, il cui  rapporto di lavoro cesserà il 30.04.2010. La figura di direttore generale è stata soppressa dal D.L. n.2 del 25.1.2010, convertito con modificazioni dalla legge n. 42 del 26.03.2010, per i comuni con popolazione fino a 100.000 abitanti con effetto dalla data di scadenza dell’incarico in essere alla data di entrata in vigore della legge (28/3/2010).
lo stesso direttore generale svolge anche funzioni dirigenziali (sempre fino al 30.04.2010) per il Servizio risorse del territorio (comprendente gli uffici Tributi, Patrimonio e Catasto), e per gli uffici già in staff al direttore generale (Organizzazione e Risorse umane, Protezione e Prevenzione, Controllo di Gestione, Sistemi Informativi) e ricopre il ruolo di Datore di Lavoro ai sensi della vigente normativa in materia di Sicurezza sul Lavoro (D. Lgs.81/2008); 
- n.2 dirigenti a tempo indeterminato nei Servizi Generali e nelle Farmacie Comunali
- n.6 dirigenti a tempo determinato nelle seguenti strutture: Polizia Municipale, Ufficio Legale, Servizi Sociali, educativi e Sport, Attività Economiche e Culturali, Urbanistica, Lavori e Servizi Pubblici e Ambiente, Finanziario,  incaricati nel precedente mandato ai sensi dell’art.110, comma 1 del D. Lgs.267/2000 (Testo Unico Enti Locali), il cui rapporto di lavoro terminerà il 30/4/2010;
- che in data 31/10/2009 è stato pubblicato in G.U. n. 254, S.O., il D. Lgs.vo 27/10/2009 n. 150 “Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttivita' del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”;
- che la Regione Marche presentava ricorso alla Corte Costituzionale per la dichiarazione della illegittimità costituzionale dell’art. 40, comma 1, lettera f), del D.Lgs.vo 150/2009;
- che, la Corte dei Conti Lombardia con parere 308/2010/PAR del 04/03/2010 rileva tra l’altro che “è da ritenere che le disposizioni di cui all’art. 110 TUEL siano vigenti anche dopo l’entrata in vigore del D.Lgs.vo n. 150/2009”;
- che l’ANCI, interpellata con apposito quesito da questo ente, conferma l’applicabilità dell’art. 110 del D.Lgs.vo 267/2000;
- Tenuto, inoltre, conto che la nuova Amministrazione, appena insediata, ha l’obiettivo di garantire la funzionalità ottimale dei servizi ed il buon andamento dell’azione amministrativa secondo i principi di efficacia e di efficienza, anche tenuto conto della particolare contingenza correlata all’approssimarsi della stagione estiva, periodo particolarmente importante per un comune a vocazione turistica, come quello di Senigallia;
- Atteso, altresì, che l’Amministrazione intende verificare la necessità di apportare variazioni o revisioni alla struttura organizzativa dell’Ente, individuando le posizioni dirigenziali da ricoprire, attuando le decisioni assunte anche valorizzando personale interno, attraverso successivi atti, tra i quali l’approvazione del conseguente piano del fabbisogno del personale e l’apertura di selezioni e/o concorsi per la copertura delle posizioni previste;
- Atteso che per tali motivi, in questo particolare contesto di eccezionalità e transitorietà, è necessario costituire una prima struttura dirigenziale per il periodo di tempo necessario per le verifiche ed adempimenti sopra riportati e per attivare le procedure necessarie per il conferimento degli incarichi dirigenziali a regime in relazione all’assetto definitivo stabilito dall’Amministrazione, all’evolversi del contesto normativo in materia di incarichi dirigenziali, conferendo per il periodo massimo di sei mesi incarichi dirigenziali agli attuali dirigenti per gli stessi servizi ora diretti;
- Ritenuto in particolare, data la soppressione della figura del direttore generale, di poter conferire al dr. Rodolfo Ratiglia incarico limitato alle funzioni dirigenziali sopra indicate, con retribuzione corrispondente a quella propria del personale con qualifica dirigenziale prevista dal vigente CCNL del comparto Enti Locali, e con l’applicazione della indennità ad personam prevista dell’art. 110, comma 3, del D. Lgs.vo 267/2000, tenendo, altresì, conto della proposta del Nucleo di valutazione, riportata nel verbale dell’incontro del 22.4.2010, la quale rimanda all’Amministrazione Comunale la determinazione della voce Retribuzione di posizione in via equitativa, data l’impossibilità di applicare la metodologia prevista nel Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi per graduare il valore economico della retribuzione di posizione spettante per le funzioni dirigenziali relative agli uffici già in staff al direttore generale;
- Ritenuto pertanto di esprimere atto di indirizzo al Sindaco per il conferimento con proprio decreto dei suddetti incarichi dirigenziali; 
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DARE ATTO che le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DARE ATTO che l’Amministrazione Comunale procederà alla costituzione di una prima struttura dirigenziale per la durata massima di sei mesi;
3°) - ESPRIMERE ATTO DI INDIRIZZO al Sindaco per il conferimento di incarichi dirigenziali agli attuali dirigenti e al dr Rodolfo Ratiglia per gli stessi servizi/uffici ora diretti, limitatamente al periodo massimo di 6 mesi;
4°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-