Senigallia Atto

Contenzioso amministrativo con Bordi R. per atti riguardanti la riqualificazione del polo ex Sacelit-Italcementi

City government deliberation della Giunta Comunale N° OM/10_131_GM del 22 giugno 2010

Presentazione
Approvazione
22.6.2010

Firmatari

Testo

COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N°     131
Seduta del 22/06/2010
OGGETTO:	AUTORIZZAZIONE AL SINDACO A PROPORRE OPPOSIZIONE EX ART. 10 DPR 1199/71 AL RICORSO PROMOSSO DINANZI AL CAPO DELLO STATO DALLA DITTA BORDI ROLANDO & C. SAS, NONCHE' A RESISTERE AL GIUDIZIO DALLO STESSO EVENTUALMENTE PROPOSTO AL TAR MARCHE A SEGUITO DI TRASPOSIZIONE - DESIGNAZIONE LEGALI 

L’anno DUEMILADIECI addì VENTIDUE del mese di GIUGNO alle ore 8,15 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di  Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il  Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi, Sindaco;
- Premesso che la Ditta Bordi Rolando & C. sas, ha notificato a questo Comune in data 31/05/2010 Ricorso Straordinario al “Capo dello Stato” contro il Comune di Senigallia, contro la Provincia di Ancona e nei confronti di La Fortezza srl, per l’annullamento dei seguenti atti amministrativi: 1) DCC n. 101 del 16/12/2004, avente ad oggetto l’adozione dello studio preliminare d’area relativo alla trasformazione del complesso dell’ex cementificio Sacelit-Italecementi, classificato dal PRG vigente come sottozona “CPT-Polo Turistico”, in parte qua; 2) DCC n. 1 del 12/1/2005, avente ad oggetto: “Approvazione studio preliminare d’area relativo alla trasformazione del complesso dell’ex cementificio Sacelit-Italcementi, classificato dal PRG vigente come sottozona “CPT-Polo turistico”, in parte qua; 3) art. 17/F – Zona CPT-Polo Turistico <21>, ove intesa e da intendersi, eventualmente, in pregiudizio delle ragioni della Ditta ricorrente; 4) Piano di Lottizzazione Area Saceit-Italcementi, comprensivo di tutti gli elaborati ed, in particolare, oltre che dal progetto planivolumetrico, di tutti gli allegati, di tutte le tavole nonché del progetto delle opere di urbanizzazione, relazioni, computi metrici e quant’altro ne faccia parte integrante e sostanziale secondo il preciso contenuto dei relativi atti che lo approvano, in parte qua; 5) il comparto che prevede per l’area in oggetto la sua attuazione mediante piano di lottizzazione, in parte qua; 6) DCC n. 68 dell’8/9-16/7/2009, avente ad oggetto: Piano di lottizzazione convenzionato “Polo Turistico Sacelit-Italcementi”. Promotore “La Fortezza” di Ancona. Adozione ex art. 30 L.R. n. 34/92 e approvazione progetti preliminari OO.UU., in parte qua; 7) DCC n. 97 del 18/11/2009, avente ad oggetto: Piano di lottizzazione “Polo Turistico Sacelit-Italcementi”. Approvazione definitiva piano di lottizzazione. Dichiarazione efficacia variante al PRG per le opere pubbliche, in parte qua; si opus; 8) prot. 2009/13926 in data 13/3/2009 avente ad oggetto la comunicazione di avvio di procedimento per l’attuazione del piano di lottizzazione “Zona CPT Polo Turistico” <21> area Sacelit-Italcementi ai sensi degli artt. 7 e 8 della L. n. 241/90; 9) prot. 4271 in data 27/10/2010, avente ad oggetto: “Procedimento amministrativo per l’attuazione del piano di lottizzazione Zona CPT Polo Turistico <21> area Sacelit-Italcementi”; 10) DGP di Ancona n. 466 del 29/9/2009; 11) parere dell’ex Genio Civile ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13 della L. 64/74; 12) tutti gli atti preparatori strumentali di quelli sopra impugnati, tutti quelli funzionalmente collegati e/o connessi, tutti quelli in ognuno di essi richiamati anche se non espressamente elencati, purché effettivamente lesivi dei diritti e degli interessi della Ditta ricorrente, nonché tutti quelli meramente consequenziali, come per legge”;
- Rilevato che il ricorso appare infondato per cui ai fini della piena tutela degli interessi è opportuno che la difesa del Comune proponga l’opposizione ex art. 10 del DPR n. 1199/1971 (nel termine di 60 gg. dalla notifica dell’atto) per la trasposizione del ricorso in sede giurisdizionale avanti il TAR Marche in qualità di resistente;
- Ritenuto inoltre per il Comune di Senigallia di resistere nel giudizio avanti il TAR Marche, il quale verrà proposto, dal medesimo ricorrente, a seguito della richiesta di trasposizione in sede giurisdizionale della controversia;
- Considerato che la delicatezza e la complessità delle questioni sollevate consigliano il ricorso all’opera anche di un avvocato esterno all’Amministrazione particolarmente esperto nel settore da affiancare al legale interno del Comune Avv. Laura Amaranto;
- Considerato che detta figura di professionista è individuabile da parte dell’Amministrazione nell’Avv. Alessandro Lucchetti del Foro di Ancona e che la scelta del suddetto professionista è rafforzata dalla circostanza che anche precedenti giudizi sono stati affidati al patrocinio dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
- Considerato infine che l’Ufficio Legale interno, al momento non potenziabile, è costituito da un solo Avvocato il quale è già impegnato in una quantità tale di controversie che non permette oggettivamente nei tempi brevi per la costituzione in giudizio di seguire tempestivamente l’evoluzione giurisprudenziale e dottrinale anche di singole materie specialistiche;
- Considerato, infine, che spesso la contemporaneità delle varie discussioni delle cause nelle diverse sedi di Roma, Ancona e Senigallia, comportano la necessità di una o più sostituzioni per la partecipazione alle udienze che, come nel caso di specie, necessitano di una appropriata conoscenza della questione;
- Considerato pertanto che l’esigenza di operare tali costituzioni in giudizio non è sopperibile con la struttura dell’Ente;
- Ritenuto di affidare pertanto la difesa relativamente alla trasposizione dell’opposizione, presentata ex art. 10 del D.P.R. 1199/1971, proprio per la particolarità dell’oggetto della causa e per quanto già esposto, congiuntamente e disgiuntamente all’Avv. Alessandro Lucchetti di Ancona, nonché all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alberto Lucchetti & Associati, quale sede dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
- Ritenuto di affidare la difesa relativamente al giudizio davanti al TAR Marche, anche per i motivi aggiunti, proprio per la particolarità dell’oggetto della causa e per quanto già esposto, come già avvenuto in analoghi giudizi congiuntamente e disgiuntamente all’Avv. Alessandro Lucchetti, nonché all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alberto Lucchetti & Associati, quale sede dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
- Ritenuto di dover erogare all’Avv. Alessandro Lucchetti la somma di € 2.496,00 inclusa IVA e CPA, quale anticipo sulle spese ed onorari;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’U.O.A. Ufficio Legale;
- dal Dirigente Responsabile del Servizio Finanziario;
- Vista altresì l'attestazione sulla copertura finanziaria della spesa ai sensi dell’art. 153 del D. Lgs. 18/8/2000 n. 267, prevista dalla presente deliberazione resa dal responsabile del servizio finanziario;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - AUTORIZZARE il Sindaco a proporre opposizione ex art. 10 del D.P.R. n. 1199/1971 in relazione al ricorso straordinario promosso dinanzi al Capo dello Stato dalla Ditta Bordi Rolando & C. sas, così come esposto e precisato in premessa;
2°) - AFFIDARE l’incarico di rappresentare e difendere congiuntamente e disgiuntamente questo Ente nel giudizio di cui sopra, all’Avv. Alessandro Lucchetti di Ancona, nonché all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune, conferendo loro ogni opportuna facoltà al riguardo, inclusa quella di farsi sostituire;
3°) - AUTORIZZARE il Sindaco a rilasciare, per il giudizio di cui sopra, procura speciale ai predetti legali (delega congiunta e disgiunta), eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alberto Lucchetti & Associati, quale sede dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
4°) - AUTORIZZARE il Sindaco anche a resistere in giudizio nel ricorso giurisdizionale che verrà proposto avanti al TAR Marche dall’attuale ricorrente in via straordinaria Ditta Bordi Rolando & C. sas, a seguito di formale opposizione a ricorso straordinario ex art. 10 del D.P.R. 1199/1971 e richiesta di trasposizione del ricorso amministrativo al TAR Marche;
5°) - AFFIDARE l’incarico di rappresentare e difendere il Comune di Senigallia nel ricorso giurisdizionale promosso avanti il TAR Marche dalla Ditta Bordi Rolando & C. sas, congiuntamente e disgiuntamente all’Avv. Alessandro Lucchetti di Ancona nonché all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune, anche per i motivi aggiunti, conferendo loro ogni opportuna facoltà al riguardo, inclusa quella di farsi sostituire;
6°) - AUTORIZZARE il Sindaco a rilasciare, per il giudizio dinanzi al TAR Marche, procura speciale ai predetti legali (delega congiunta e disgiunta), eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alberto Lucchetti & Associati, quale sede dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
7°) - CORRISPONDERE all’Avv. Alessandro Lucchetti a titolo di acconto sugli onorari e spese la somma di € 2.496,00 inclusa I.V.A e C.P.A. applicando la ritenuta d’acconto del 20% sull’importo di € 2.000,00;
8°) - IMPUTARE la spesa di € 2.496,00 al Cap. 1020/21 “Spese per liti e legali” del Bilancio 2010, il cui fondo offre la sufficiente disponibilità (IM 2558);
9°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
     
LA/nm