Senigallia Atto

Progetto esecutivo 1° stralcio lavori per le banchine del porto peschereccio

City government deliberation della Giunta Comunale N° S-LP/2011/1572 del 23 agosto 2011

Presentazione
Approvazione
23.8.2011

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 173
Seduta del 23/08/2011
OGGETTO:	LAVORI DI AMMODERNAMENTO, RISTRUTTURAZIONE ED AMPLIAMENTO DELLE BANCHINE DEL PORTO PESCHERECCIO DI SENIGALLIA – PO F.E.P. 2007 – 2013 – INTERVENTO 2010. APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO 1° STRALCIO – C.U.P. H14J11000000005

L’anno duemilaundici addì ventitre del mese di agosto alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore*- Colocci MassimoAssessore-* Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore-* Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

Premesso:
Che con Convenzione Rep. n° 1314 stipulata il 07/11/1991 tra il Comune di Senigallia e la Regione Marche, venivano affidati a questo Comune gli adempimenti relativi alla progettazione delle opere portuali di cui all’art, 2 della L.R. n° 9 del 03/05/1989, nonché la predisposizione degli studi e degli atti necessari per rendere appaltabili le opere in progetto;
- Che la medesima convenzione prevede che questo Ente, avvalendosi di professionisti esterni, si impegni a fornire gli elaborati di cui sopra suddivisi in stralci funzionali corrispondenti ai relativi stanziamenti iscritti nel Bilancio Regionale;
- Che con Convenzione Rep. n° 15193 del 05/11/1991 registrata a Senigallia il 21/11/1991 al n° 1332 Serie 3^, questo Ente affidava al Prof. Ing. Alessandro Mancinelli, all’Ing. Raffaele Solustri e all’Arch. Fabio Maria Ceccarelli, l’incarico per la redazione del progetto generale  e degli stralci esecutivi, nonché lo studio della Valutazione di impatto Ambientale (V.I.A.) delle opere previste nel Piano Particolareggiato del Porto di Senigallia;
- Che i Professionisti citati hanno già provveduto alla redazione del progetto generale del Porto di Senigallia e sistemazione zona attigua, oltre a 6 stralci esecutivi, a 3 interventi con fondi S.F.O.P. 2000 – 2007 (annualità 2003 –  2004 e 2007) e ad un intervento con i fondi F.E.P. ;
- Che i lavori relativi ai progetti di cui sopra sono già stati realizzati, ad eccezione dell’intervento F.E.P. 2009 che è in via di ultimazione;
- Richiamata la D.G.M. n° 1222 del 04/11/1997 dichiarata immediatamente eseguibile, con cui si estendeva l’incarico Professionale ai progettisti Prof. Ing. Alessandro Mancinelli, Dott. Ing. Raffaele Solustri e Dott. Arch. Fabio Maria Ceccarelli per progettazione, Direzione e Contabilità Lavori di miglioramento degli impianti, attrezzature e banchine del porto peschereccio di Senigallia ;
- Visto il Decreto n. 106 del 28/06/2010 del Dirigente della P.F. Demanio Idrico, Porti e Lavori Pubblici della Regione Marche con cui è stato approvato il Piano Regolatore Portuale – Adeguamento tecnico/funzionale del Porto di Senigallia, ai sensi dell’art. 8 delle N.T.A. del Piano Regionale dei Porti ;
- Atteso che tra gli interventi rientranti nel PO F.E.P. Italia 2007-2013 – Misura 3.3 – Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca, in attuazione dell’art. 39 del Reg. (CE) n. 1198/2006 e nel rispetto di quanto previsto dalla D.G.R. n. 1285 del 29/09/2008, è prevista la possibilità di realizzare diverse tipologie di opere, dirette ad incentivare investimenti volti a migliorare i servizi offerti nei porti di pesca esistenti, migliorare le condizioni di trattamento del pesce sbarcato, anche attraverso la ristrutturazione dei luoghi di sbarco esistenti, acquisto di beni ed attrezzature, ecc. ;
- Visto il Decreto n. 4/PEA_10 emesso dal Dirigente della P.F. Pesca e Zootecnia del 05/02/2009 avente ad oggetto : Approvazione avviso pubblico per la concessione di contributi ai sensi della misura 3.3 – Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca del PO FEP 2007 – 2013 – Reg. (CE) n. 1198/2006 art. 39 , pubblicato sul B.U.R. Marche n. 17 del 19/02/2009 ;
- Considerato che i lavori in oggetto rientrano tra quelli previsti dal vigente P.R.G. dell’Area Portuale;
- Richiamata la D.G.M. n. 92 del 20/04/2010 con cui veniva approvato in linea tecnica il progetto esecutivo dei Lavori di ammodernamento, ristrutturazione ed ampliamento delle banchine del Porto peschereccio di Senigallia – P.O. F.E.P. 2007/2013 – Intervento 2010, nell’importo complessivi d Ђ 1.000.000,00=
- Richiamata la richiesta prot. n. 21.275 del 23/04/2010 presentata alla Regione Marche per l’ammissione a finanziamento per la realizzazione di opere finalizzate all’ammodernamento, ristrutturazione ed ampliamento delle banchine del porto peschereccio di Senigallia, come da bando pubblicato sul BUR Marche n. 17 in data 19/02/2009 ;
- Visto il Decreto n. 115/PEA in data 14 luglio 2011 del Dirigente Attività Ittiche e Faunistico Venatorie della Regione Marche, con cui è stato concesso un contributo di Ђ 471.141,03=, pari all’85% della spesa ritenuta ammissibile di Ђ 554.283,57= per la realizzazione del progetto in oggetto ;
- Che in relazione a quanto sopra si rende necessario realizzare uno stralcio del progetto presentato alla Regione Marche, limitandolo all’importo disponibile, pari al contributo di cui sopra a cui va ad aggiungersi il cofinanziamento di Ђ 200.000,00= con fondi propri di Bilancio dell’Amministrazione Comunale;
- Che i citati Professionisti incaricati hanno provveduto a trasmettere il progetto esecutivo 1° Stralcio funzionale delle opere in argomento, dell’importo complessivo di Ђ 671.141,03 = così suddiviso:
Importo dei lavori soggetto a ribasso di cui 			Ђ	534.652,78
Lavori a misura	Ђ	482.056,14
Lavori a corpo	Ђ	52.596,64
Oneri sicurezza non soggetti a ribasso di cui			Ђ	11.461,67
Oneri per piano di sicurezza a misura	Ђ	9.882,31
Oneri per piano di sicurezza a corpo	Ђ	1.579,36		
A. Totale a base d’appalto			Ђ	546.114,45
B. Somme a disposizione dell’Amministrazione
a) Spese tecniche (progettazione, rilievi, direzione lavori, contabilità, Coordinatore Sicurezza in fase di esecuzione, Piano Sicurezza e contributo integr.4%)	Ђ	90.964,00
b) IVA 20% su voci a)	Ђ	18.192,80
c) Responsabile del Procedimento e Responsabile dei Lavori (D.Lgs. 494/96)	Ђ	10.922,28
d) Spese per l’espletamento dell’appalto	Ђ	500,00
e) Imprevisti	Ђ	4.447,49
B. Totale somme a disposizione	Ђ	125.026,58	Ђ	125.026,58
IMPORTO COMPLESSIVO			Ђ	671.141,03
- Che il progetto redatto dai Professionisti incaricati è composto dai seguenti elaborati:
- Relazione Tecnica Illustrativa
- Computo Metrico Estimativo con quadro economico riassuntivo
- Computo Metrico
- Computo Metrico Estimativo degli oneri della sicurezza inclusi
- Elenco Prezzi
- Analisi Prezzi
- Capitolato Speciale d’Appalto
- Schema di contratto
- Piano di sicurezza e coordinamento
- Cronoprogramma
- Piano di manutenzione dell’opera
- Quadro d’incidenza della manodopera
- Lista delle categorie di lavoro e forniture previste per  l’esecuzione dell’appalto
- Documentazione fotografica
ELABORATI GRAFICI
Tav. 1 -  Stralcio di cartografia C.T.R. (scala 1:10.000)
Tav. 2 - Planimetria generale dello stato attuale con evidenziate le darsene e le    banchine a servizio della  pesca (scala 1:1.000)
Tav. 3 - Planimetria dello stato attuale con evidenziata l’area d’intervento (scala 1:500)
Tav. 4 - Planimetria di progetto (scala 1:200)
Tav. 5 - Sezioni dello stato attuale e di progetto (scala 1:50)
Tav. 6 - Planimetrie con individuazione dei sottoservizi da realizzare (scala 1:200)
Tav. 7 - Particolare esecutivo bitta d’ormeggio (scala 1:20)
Tav. 8 - Particolare esecutivo lampione (scala 1:20)
Tav. 9 - Particolare esecutivo erogatore acqua e luce per pescherecci (scala 1:10)
Tav. 10 - Particolare esecutivo pavimentazione (scala 1:20)
Tav. 11 - Planimetria con individuazione degli spazi a terra per l’occupazione durante il              corso dei lavori (scale varie);
- Che le opere di cui sopra rientrano nel progetto generale di massima del Porto di Senigallia approvato con D.G.M. n° 335 del 24/02/1994 dell’importo di Ђ 16.485.304,22=;
- Visto il provvedimento di Compatibilità Ambientale (V.I.A.) espresso dal Ministero dell’Ambiente al riguardo al Piano Particolareggiato dell’Area Portuale di Senigallia con Decreto n° 2260 del 18/10/1995, prot. n° 8239/VIA/A.O.13.H.;
- Vista la Circolare Regionale n° 14 del 16/08/1994 prot. n° 19/1384/SAG che stabilisce  la costruzione di nuovi manufatti all’interno delle zone portuali esistenti (banchine, impianti tecnologici e simili) non costituiscono opere di rilevante trasformazione del territorio;
- Ritenuto necessario procedere a riapprovare il progetto esecutivo 1° Stralcio funzionale al fine di predisporre la successiva pratica amministrativa per il collocamento in appalto delle opere in oggetto, in modo da rispettare la tempistica fissata dalla Regione Marche nel Decreto di finanziamento sopra richiamato ;
- Atteso che il finanziamento della spesa per l’esecuzione dei lavori in oggetto, pari a complessivi Ђ 671.141,03=, verrà garantito con contributo di Ђ 471.141,03= concesso dalla Regione Marche (c.f.r. DD.P.F. Attività Ittiche e Faunistico – Venatorie n. 115/PEA del 14/07/2011) e per la differenza, pari ad Ђ 200.000,00= con fondi propri di questa Amministrazione Comunale;
- Che le opere in progetto risultano inserite nel programma Triennale delle Opere Pubbliche 2011/2013, approvato con D.C.C. n. 142 del 22/12/2010;
- Che con successivo atto si procederà ad affidare l’incarico di Coordinatore in fase di esecuzione per le incombenze previste dal D.Lgs. n° 81/2008 e successive modificazioni ed integrazioni;
- Che il Responsabile Unico del Procedimento ha effettuato il controllo della documentazione del progetto esecutivo, ai sensi degli artt. da 33 e seguenti del Regolamento dei Lavori Pubblici approvato con D.P.R. 05/10/2010 n. 207 ;
- Che il Responsabile Unico del Procedimento ha redatto il verbale di validazione del progetto esecutivo ai sensi degli artt. 45 e 47 del citato Regolamento ;
- Atteso che l’individuazione del metodo d’appalto verrà stabilito con  successivo atto;
- Vista la D.C.C. n. 142 del 22/12/2010 con cui è stati approvato il Bilancio per l’esercizio finanziario 2011 ed il Bilancio pluriennale 2011/2013 ;
- Visto il vigente Regolamento Comunale per la disciplina dei Contratti;
- Visto il vigente Statuto Comunale;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Vista altresì l'attestazione sulla copertura finanziaria della spesa prevista dalla presente deliberazione resa dal responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie, ai sensi dell’art. 153 del D. Lgs. 18/8/2000 n. 267;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI CONSIDERARE, la narrativa esposta in premessa parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DI APPROVARE il progetto esecutivo 1° Stralcio funzionale dei lavori di ammodernamento, ristrutturazione ed ampliamento delle banchine del Porto peschereccio di Senigallia – PO F.E.P. 2007-2013 – Intervento 2010 -, composto dagli elaborati tecnici e grafici sopra elencati, redatto dal Prof. Ing. Alessandro Mancinelli, Dott. Ing. Raffaele Solustri e dal Dott. Arch. Fabio Maria Ceccarelli, per un importo complessivo di Ђ 671.141,03=, suddiviso come in premessa;
3°) - DI FINANZIARE la spesa complessiva, pari ad Ђ 671.141,03= con il contributo di Ђ 471.141,03= (Cap. 2542/3 Lavori ammodernamento, ristr.ne ed ampl.to banchine porto peschereccio PO FEP) concesso dalla Regione Marche (c.f.r. DD.P.F. Attività Ittiche e Faunistico – Venatorie n. 115/PEA del 14/07/2011) e per la differenza di Ђ 200.000,00= al Cap. 2542/4 Lavori ammodernamento,ristrutturazione ed ampl.to banchine porto peschereccio  PO – FEP con fondi propri dell’A.C. del Bilancio 2011 ;
4°) - DI STABILIRE che il collocamento in appalto delle opere in oggetto è subordinato all’ottenimento del nulla osta della Regione Marche, richiesto in virtù delle disposizioni di cui alla lett. J) del bando approvato con D.D.P.F. n. 4 del 05/02/2009, pubblicato sul B.U.R. n. 17 del 19/02/2009;
5°) - DI AUTORIZZARE il Dirigente del Servizio Lavori e Servizi Pubblici Ambiente a procedere al collocamento in appalto delle opere in oggetto mediante propria Determinazione a contrattare nella quale dovranno essere individuate e stabilite le relative modalità;
6°) - DI DARE ATTO che si procederà con successivo e separato atto ad affidare l’incarico di Coordinatore in fase di esecuzione per le incombenze di cui al D. Lgs n° 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni ;
7°) - DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
     


Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 2 settembre 2011 al 17 settembre 2011 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 19 settembre 2011	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 13 settembre 2011, essendo stata pubblicata il 2 settembre 2011
Lì, 14 settembre 2011 	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,