Senigallia Atto

Interventi edilizi nell'area del "Bastione via Rodi". 1° variante

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2012/335 del 06 marzo 2012

Presentazione
Approvazione
6.3.2012

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 34
Seduta del 06/03/2012
OGGETTO:	ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI EDILIZI ED URBANISTICI RICOMPRESI NELL’AMBITO DI RIQUALIFICAZIONE URBANA DELL’AREA DEL BASTIONE VIA RODI IN VIA RODI, NEL CENTRO ANTICO DI SENIGALLIA – APPROVAZIONE 1° VARIANTE - PROVVEDIMENTI

L’anno duemiladodici addì sei del mese di marzo alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore*- Curzi PaolaAssessore-* Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Ceresoni Simone;

Premesso che:
- Con deliberazione del Consiglio Comunale n° 89 del 14-15-21-27-28/10-4/11/2009 è stato approvato definitivamente il piano particolareggiato del centro storico della città di Senigallia ai sensi e per gli effetti dell’art.30 L.R. 34/92 e s.m.i;
- Il suddetto piano particolareggiato:
- All’art. 5.2 delle N.T.A., individua ambiti fuori e dentro le mura in stato di degrado, di rilevanza strategica per la funzionalità della città murata, per il reperimento di parcheggi o per la riqualificazione morfologica della zona sottoposta ad intervento unitario di riqualificazione urbana ed edilizia, oggetto di schede norma tra cui quella del Bastione di Via Rodi.
- All’art. 23.2 Ambiti di riqualificazione urbana così come integrato con delibera Giunta Municipale n°215 del 25.10.2011- sono individuate le seguenti prescrizioni di carattere generale:
Il piano individua con apposita simbologia gli ambiti fuori e dentro le mura in stato di degrado, di rilevanza strategica per la funzionalità della città murata, per il reperimento di parcheggi o per la riqualificazione morfologica della zona, sottoposte ad intervento unitario di riqualificazione urbana ed edilizia.
Per tali ambiti gli interventi sono disciplinati da apposite schede normative allegate alle presenti norme, che contengono le modalità d’intervento, destinazioni d’uso, prescrizioni edilizie e le opere di urbanizzazione da realizzare.
Per tali ambiti è ammesso intervento edilizio diretto previa stipula di apposita convenzione urbanistica a garanzia dell’attuazione delle opere di urbanizzazione previste.
Considerato il ruolo strategico affidato agli ambiti di riqualificazione per il conseguimento degli obiettivi del PPCS nonché la valorizzazione fondiaria conseguente alle previsioni del PPCS, in analogia a quanto disposto dalla L.R. 23.02.2005, n.16 e s.m.i. gli interventi debbono rispettare quanto segue:
- la realizzazione delle previsioni contenute nei programmi di riqualificazione urbana individuati nella Tav. 10P e nelle schede A, B, C, D, pena la decadenza delle previsioni stesse e conseguente assoggettamento degli interventi ammissibili per gli eventuali fabbricati esistenti alla massima categoria di intervento della manutenzione straordinaria cosi come definita dall’art. 8 delle presenti N.T.A., dovranno rispettare il seguente cronoprogramma a far data dall'approvazione del PPCS.:
- entro 3 anni - presentazione e approvazione del progetto relativo alle opere di urbanizzazione dell’ambito di riqualificazione, stipula della convenzione urbanistica e inizio dei lavori di tutti gli interventi previsti nel progetto di riqualificazione afferenti le opere di urbanizzazione;
- entro 6 anni - completa realizzazione di tutti gli interventi previsti nel progetto di riqualificazione;
- conseguimento dell'agibilità dell’intervento edilizio afferente la sfera privata nonché collaudo e prese in consegna di tutte le eventuali opere di urbanizzazione da parte del Comune.
La realizzazione delle previsioni contenute nei programmi di riqualificazione urbana individuati nella Tav. 10P e nelle schede A, B, C, D,- dovrà prevedere - conformemente alla L.R. 17.06.2008, n.14 - norme per l'edilizia sostenibile - il raggiungimento, senza benefici di carattere economico da parte del Comune, del punteggio della sostenibilità almeno pari a 1, definito secondo il sistema di valutazione delle prestazioni energetico - ambientali costituito dal protocollo ITACA MARCHE.
- Con Deliberazione della Giunta Municipale n° 197 del 05.10.2010 è stato approvato l’intervento di riqualificazione in argomento;
- In data 28.10.2010 è stata stipulata a rogito notaio Cozza di Senigallia la convenzione repertorio n° 101724 registrata all’Agenzia delle Entrate di Senigallia in data 04.11.2010 al n° 3.422 Serie 1T trascritta all’Agenzia del Territorio di Ancona in data 10.11.2010 al n° 14.251 di formalità ed al n° 24457 d’ordine per l’attuazione dell’intervento di riqualificazione;
- In data 14.12.2010 è stato rilasciato alla Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. il Permesso di Costruire n° 10/234 per l’attuazione dell’intervento di riqualificazione;
- Con nota in data 10.05.2011 prot. n° 23.149 la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. ha comunicato l’inizio dei lavori dell’intervento edilizio;
- Con nota prot. n° 7.305 in data 03.05.2011 della Soprintendenza per i Beni Architettonici e paesaggistici delle Marche è stato comunicato l’avvenuto ritrovamento di strutture murarie consistenti i contrafforti del Bastione di via Rodi;
- Con nota prot. n° 25.160 in data 18.05.2011 del Comune di Senigallia è stata disposta la sospensione dei lavori in attesa delle verifiche e autorizzazioni da parte della Soprintendenza;
- Con istanza del 01.07.2011, acquisita agli atti del Comune in data 01.07.2011, prot. n° 34.334, pratica edilizia n° 11/228 la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. ha presentato la richiesta di variante al permesso di costruire già rilasciato per adeguarlo in base alla tutela dei contrafforti delle mura urbiche;
- Con nota in data 07.07.2011 prot. n° 35.357 il Comune ha richiesto il parere della Soprintendenza per i Beni Architettonici e paesaggistici delle Marche sulla 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento;
- Con nota prot. n° 11.596 in data 08.07.2011 della Soprintendenza per i Beni Architettonici e paesaggistici delle Marche, acquisita agli atti in data 11.07.2011, prot. n° 35812 è stato espresso il parere favorevole con condizioni sulla 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento;
- Al fine di non pregiudicare il prosieguo dei lavori, in data 14.07.2011 è stato stipulato tra la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. e il Dirigente dell’Area Tecnica Territorio Ambiente l’accordo preliminare per l’attuazione degli interventi previsti dalla 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento;
- Con nota prot. n° 36.982 del 14.07.2011 la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. ha richiesto la revoca della sospensione dei lavori;
- Con nota prot. n° 37.084 in data 14.07.2011 del Comune di Senigallia è stata disposta la revoca della sospensione dei lavori emessa in data 18.05.2011, dandone contestuale comunicazione anche alla della Soprintendenza per i Beni Architettonici e paesaggistici delle Marche;
- Con Delibera Giunta Municipale n° 215 del 25.10.2011 è stata modificata la tempistica prevista dall’art. 23.2 delle NTA del PPCS che nel caso specifico prevede che le opere di urbanizzazione potranno essere iniziate entro tre anni dall’approvazione del piano particolareggiato del centro storico della città di Senigallia ovvero il 03.11.2012;
- Ai fini dell’istruttoria della pratica edilizia n° 11/228 con nota prot. n° 37.553 in data 18.07.2011 è stata richiesta alla Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. la documentazione integrativa, prodotta con successiva nota prot. n° 55.054 in data 21.10.2011;
- A seguito dell’istruttoria della pratica edilizia n° 11/228 di cui al referto del 23.11.2011, con nota del 09.12.2011, acquisita agli atti del Comune in data 12.12.2011, prot. n° 64046 e con successiva nota del 09.02.2012, acquisita agli atti del Comune in data 16.02.2012 prot. n° 7626 è stata trasmessa dalla Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. l’integrazione della documentazione precedentemente deposita;
- A seguito dell’integrazione presentata dalla Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L., la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento, redatto dai professionisti incaricati, Arch. Nazzareno Petrini di Serra dé Conti, Arch. Michele Gasparetti di Senigallia e Geom. Paolo Animali di Senigallia è composta dai seguenti elaborati e documenti:
DOCUMENTI
Elaborati di riferimento della convenzione del 28.10.2010Elaborati aggiornati con la 1° varianteFasc.Doc.Tav.OggettoDatascalaOggettoData agg.scala1ARichiesta03.08.2010BDichiarazione del progettista03.08.2010CElenco degli elaborati e documenti03.08.2010DTitolo di proprietà e disponibilità delle aree e degli immobili03.08.2010ESchema di convenzione03.08.2010Schema di modifica della convenzione stipulata in data 28.10.2010 con individuati gli elaborati da sostituire, la definizione degli immobili da cedere, le garanzie, ecc. (aggiornato)PROGETTO EDILIZIO
Elaborati di riferimento della convenzione del 28.10.2010Elaborati aggiornati con la 1° varianteFasc.Doc.Tav.OggettoDatascalaoggettoDatascala2A1Relazione Tecnica illustrativa03.08.2010Relazione Tecnica illustrativa21.10.2011A1.1Studio ed indagine fotografica delle tipologie storiche per la documentazione, esplicitazione ed approfondimento degli elementi architettonici, compositivi del fabbricato di va Rodi03.08.20101.2Prospetto sintetico delle superfici21.10.20112.1Planimetria stato di fatto03.08.20101:2002.2Plani volumetrico stato di fatto e sezioni03.08.20101:5002.2_AInserimento del progetto nella mappa catastale ed elenco di tutte le particelle interessate dall’intervento03.08.20101:500Inserimento del progetto nella mappa catastale ed elenco di tutte le particelle interessate dall’intervento12.12.20111:5002.2_BSezioni con profilo del terreno esistente e di progetto03.08.20101:2002.2_CEstratto scheda D2 del PPCS con inserimento edificio nel rispetto del filo fisso03.08.20101:5002.3Ortofotocarta con inserimento del progetto03.08.20101:5002.4Prospetti su via Rodi e Via Annibal Caro03.08.20101.2003Planimetria schema fognario, distanza dai confini, calcolo SUL e particolare parete di tamponamento.03.08.20101:20 - 1:200Calcolo S.U.L.21.10.20111:2004Pianta - 6,10 m03.08.20101:100Pianta – 5,90 m21.10.20111:1005Pianta - 3,00 m03.08.20101:100Pianta – 3,00 m21.10.20111:1006Pianta – 0,15 m03.08.20101:1007Pianta + 3,00 m, + 6,15 m, + 8,75 m, pianta delle coperture03.08.20101:1008Prospetti03.08.20101:1009Sezione x-x, sezione y-y03.08.20101:100Sezioni X-X’ e Y-Y’21.10.20111:10010Sezione w-w, sezione z-z03.08.20101:100Sezioni W-W’ e Z-Z’21.10.20111:10011Prospetti, sezioni03.08.20101:5012Particolari costruttivi03.08.20101:20 - 1:50BRelazione sulla sostenibilità ambientale – protocollo ITACA MARCHE03.08.2010CRelazione geologica e relazione geologica addendum03.08.2010DSchema di calcolo del contributo di costruzione03.08.2010Everifica dello standard a parcheggio prescritto dall’art. 65 del R.E.C.03.08.2010Verifica dello standard a parcheggio prescritto dall’art. 63 del R.E.C.21.10.2011FRelazione sull’abbattimento delle barriere architettoniche e dichiarazione del progettista di conformità degli elaborati con le norme sull’abbattimento delle barriere architettoniche, come previsto dall’art. 77, C4 del D.P.R. 380/200103.08.2010Relazione sull’abbattimento delle barriere architettoniche21.10.2011GDimostrazione del rispetto delle prescrizioni di cui al D.M. 05.07.1975 – modificazioni alle istruzioni ministeriali 20 giugno 1986 relativamente all’altezza minima ed ai requisiti igienico sanitari principali dei locali di abitazione e dall’art. 86 del R.E.C.03.08.2010Dimostrazione del rispetto delle prescrizioni di cui al D.M. 05.07.197501.07.2011HSchema di atto d’obbligo da registrare e trascrivere circa l’asservimento della sala condominiale03.08.2010Relazione previsionale del clima acustico07.01.2010Stato concessionato – Piante Q -6,10 m -3,00 m e Sezione Z-Z21.10.20111:200Relazione Archeologica SACI01.07.2011PROGETTO PRELIMINARE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIE E SECONDARIE
Elaborati di riferimento della convenzione del 28.10.2010Elaborati aggiornati con la 1° varianteFasc.Doc.Tav.OggettoDatascalaoggettoDataScala3A1Relazione Tecnica illustrativa03.08.2010BRelazione geologica (vedi Fasc. 2 doc . C)03.08.2010C1Parcheggio pubblico03.08.20101:100 – 1:20Parcheggio pubblico16.02.20121:100 – 1:202Viabilità – sezioni e particolari costruttivi03.08.20101:100 – 1:203Verde pubblico03.08.20101:100 – 1:503.1Piano gestione verde pubblico03.08.20104Linea pubblica illuminazione – cabina elettrica e particolari costruttivi03.08.20101:2005Linea acque meteoriche03.08.20101:200DPrime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza03.08.2010E1Calcolo sommario della spesa – parcheggio pubblico03.08.20102Calcolo sommario della spesa – viabilità03.08.20103Calcolo sommario della spesa – verde pubblico03.08.20104Calcolo sommario della spesa – con quadro economico generale – linea pubblica illuminazione03.08.20105Calcolo sommario della spesa – linea acque meteoriche03.08.20106Calcolo sommario della spesa – quadro economico generale03.08.2010
Considerato che:
- La 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento non modifica le superfici fondiarie, i parametri urbanistico-edilizi definiti con l’approvazione originaria del progetto di cui alla delibera Giunta Municipale n°197 del 05.10.2010. 
- Per l’approvazione della 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento occorre conseguire i seguenti pareri e nulla osta che allo stato attuale sono stati richiesti e/o conseguiti singolarmente come segue:
INTERNI / ESTERNI AL COMUNEENTI O SOCIETÀ EROGATRICI DI SERVIZIPARERE E/O NULLA OSTAESTREMI RICHIESTAESTREMI PARERE O NULLA OSTAESITO PARERE O NULLA OSTAINTERNIComuneG.P.A.Verbale n°____ del __________________________ESTERNIA.S.U.R. n.4Parere igienico sanitarioDichiarazione sostitutiva del parere igienico-sanitario dei professionisti incaricati del 09.12.2011FavorevoleESTERNIComando provinciale dei VV.FF. di Ancona – Ufficio prevenzione IncendiParere preventivo di conformità antincendio - AUTORIMESSA PRIVATA E PUBBLICAIn data 07.10.2011prot. 23914 del 13.12.2011Favorevole con condizioni
- Relativamente alle considerazioni sulla 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento resta invariato quanto indicato nella delibera della Giunta Municipale n°197 del 05.10.2010 con la quale è stato approvato l’intervento di riqualificazione in argomento alla quale per brevità si rimanda salvo quanto segue:
B. In ordine al progetto urbanistico - edilizio
Caratteri principali delle opere infrastrutturali:
Le opere di urbanizzazione da realizzare con la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento, consistono:
- nella modifica del parcheggio pubblico interrato, reso necessario a seguito del rinvenimento dei contrafforti di sostegno delle mura del bastione durante le operazioni di scavo per predisporre il piano di posa delle fondazioni. Il progetto approvato in parte insisteva sulle strutture murarie dei contrafforti. Le modifiche indotte sono le seguenti:
- riduzione per effetto dei minor sbancamento da - 6,10 m a - 5,90 m della quota di imposta del secondo livello interrato, con modifica dell’altezza utile interna da m 2,70 a m 2,50, - ciò al fine di lasciare invariato lo sviluppo verticale del fabbricato fuori terra;
- eliminazione della rampa di collegamento nel box auto privato, tra il livello posto a quota – 3,00 m e il livello posto a – 5,90 m, garantendo l’accesso a quest’ultimo dalla via principale con una rampa alternativa interna al parcheggio pubblico posto a quota – 3,80 m;
- ridefinizione dell’organizzazione distributiva interna dei due piani box auto privati, che comporta l’aumento di 7 box auto, passando dai 40 originari a 47 nella variante e una riduzione delle cantine da 10 ad 8;
- conseguente ridefinizione del parcheggio pubblico che comporta una diminuzione di 2 posti auto, passando da 21 originari a 19 in variante;
- adeguamento delle aperture necessarie a garantire l’areazione, che verranno coperte con griglie metalliche.
La 1° variante in argomento, determina una diminuzione della volumetria e della superficie lorda dell’autorimessa privata rispetto al progetto autorizzato, mentre restano invariate la volumetria e la superficie dell’autorimessa pubblica.
D. Considerazioni in ordine alla dotazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria
Relativamente alle considerazioni in ordine alla dotazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento, non varia quanto indicato nella delibera della Giunta Municipale n°197 del 05.10.2010 con la quale è stato approvato l’intervento di riqualificazione.
E. Considerazioni in ordine alla dotazione dei parcheggi pubblici e privati
In ordine alla dotazione degli spazi a parcheggio pubblico e privato di cui all’art. 63 del vigente Regolamento Edilizio Comunale la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento prevede le seguenti quantità:
-	la realizzazione e cessione di parcheggi pubblici al piano interrato nell’area interessata dall’intervento edilizio in via Rodi per una dotazione complessiva di 601,67 m2 per 19 posti auto;
-	la realizzazione di parcheggi privati per una dotazione complessiva di 1.432,54 m2 per 47 posti auto a fronte di 20 alloggi;
VERIFICA DELLA DOTAZIONE DEI PARCHEGGI PUBBLICIoggettoModalità di calcoloPrescritta m2Prevista dal progetto di riqualificazione m2a servizio delle attività residenziali- I parcheggi pubblici da realizzare sono stabiliti nella misura di 1 m2 / 13 m2 di SUL – (cfr. Art. 63, comma 2, punto 2.1 del R.E.C vigente a tutt’oggi).
1/13 x SUL = 1 / 13 x 2.029,07 m2 = 156,08 m2
- A questa superficie va sommato lo spazio necessario per le alberature corrispondente a 4 m2 per ogni 25 m2 di parcheggio (cfr. Art. 63, comma 4, punto 4.1 del R.E.C vigente a tutt’oggi).
156,08 m2 / 25 m2 x 4 m2 = 24,97 m2 necessari per alberature
- Totale superficie a parcheggio pubblico = 156,08 m2 +24,97 = 181,05 m2181,05601,67La dotazione di parcheggi pubblici è verificata con una eccedenza di 420,62 m2 
VERIFICA DELLA DOTAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATIoggettoModalità di calcoloPrescritta m2Prevista dal progetto di riqualificazione m2a servizio delle attività residenziali- I parcheggi privati da realizzare sono stabiliti nella misura di 3 m2 / 10 m2 di SUL – (cfr. Art. 63, comma 3, punto 3.1 del R.E.C vigente a tutt’oggi).
3/10 x SUL = 3 / 10 x 2.029,07 m2 = 608,72 m2
- A questa superficie va sommato lo spazio necessario per le alberature corrispondente a 4 m2 per ogni 25 m2 di parcheggio (cfr. Art. 63, comma 4, punto 4.1 del R.E.C vigente a tutt’oggi)
608,72 m2 / 25 m2 x 4 m2 = 97,39m2 necessari per alberature
- Totale superficie a parcheggio privato = 608,72 m2 + 97,39 m2 = 706 11 m2706,111.432,54La dotazione di parcheggi privati è verificata con una eccedenza di 762,43 m2 
F. Considerazioni in ordine alla cessione delle aree per urbanizzazioni primaria e secondaria ed A.U.S.
Relativamente alle considerazioni in ordine alla cessione delle aree per urbanizzazioni primaria e secondaria ed A.U.S la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento non varia quanto indicato nella delibera della Giunta Municipale n°197 del 05.10.2010 con la quale è stato approvato l’intervento di riqualificazione.
G. Considerazioni in ordine alla sostenibilità energetico – ambientale dell’intervento edilizio
Relativamente alle considerazioni in ordine alla sostenibilità energetico - ambientale sull’intervento di riqualificazione, la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento non varia quanto indicato nella delibera della Giunta Municipale n°197 del 05.10.2010 con la quale è stato approvato l’intervento di riqualificazione.
H. Considerazioni in ordine al piano di classificazione acustica
Relativamente alle considerazioni in ordine al piano di classificazione acustica sull’intervento di riqualificazione, la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento non varia quanto indicato nella delibera della Giunta Municipale n°197 del 05.10.2010 con la quale è stato approvato l’intervento di riqualificazione.
I. Considerazioni in ordine alla procedura di Valutazione Ambientale Strategica, vincoli di carattere storico ambientale, espropriazioni
La 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento:
-	Non è assoggettata alla procedura di Valutazione Ambientale Strategica, ai sensi del D.Lgs. 03.04.2006, n. 152 e s.m.i., della L.R. 12.06.2007, n. 6 e s.m.i. tenuto conto della D.G.R. n.1813 del 21.12.2010;
-	E’ interessata da vincoli di cui al D.Lgs 42/2004 e s.m.i. in quanto le mura di cinta della città di Senigallia rinvenute nell’area d’intervento, sono formalmente tutelate con notifica della Regia Soprintendenza per la conservazione dei monumenti delle Marche e degli Abruzzi del 03.07.1913, prot. 11345, ai sensi dell’art. 2 della L. 20.06.1909, n. 364. – la suddetta 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento è stata approvata Soprintendenza per i Beni Architettonici e paesaggistici delle Marche con nota prot. n°11.596 in data 08.07.2011, sopra richiamata;
-	Non prevede espropri e/o asservimenti di aree di altre proprietà.
L. Considerazioni in ordine alla procedura amministrativa
La procedura di approvazione della 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento, ai sensi dell’art. 23.2 delle NTA del PPCS prevede il rilascio della 1° variante al permesso di costruire convenzionato n°10/234 del 14.12.2010.
M.- Integrazione degli oneri posti a carico del promotore a seguito della 1° variante
Le modifiche indotte comportano un indubbio miglioramento delle caratteristiche dell’intervento privato con anche una diminuzione dei costi di realizzazione; pertanto si ritiene congruo ed equo quanto stabilito nell’Accordo preliminare sottoscritto tra la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. e il Dirigente dell’area Tecnica, territorio e ambiente in data 14.07.2011 che prevede i seguenti ulteriori oneri a carico della Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L., come di seguito specificato:
omissis
 – a versare al Comune la somma di Ђ. 20.000,00 (diconsi ventimilaeuro/00) in unica soluzione contestualmente alla richiesta di agilità e comunque non oltre il termine di validità della convenzione originaria;
 - ad assumere l’onere perpetuo di manutenzione ordinaria e straordinaria del parcheggio pubblico interrato, ivi compreso la pulizia, le utenze elettriche, di sicurezza antincendio, le motorizzazioni e automazioni degli accessi e quant’altro occorra per garantire l’utilizzo del suddetto parcheggio tale impegno sarà trascritto in tutti i successivi atti di trasferimento delle costruende unità immobiliari interessate dalla servitù di passaggio nell’ambito dello spazio di manovra del suddetto parcheggio pubblico;
- Ritenuto di approvare la 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento, in conformità alle previsioni del PPCS per le motivazioni sopra indicate:
- Visto il PPCS approvato definitivamente con delibera C.C. n°89 del 14-15-21-27-28/10-4/11/2009 così come integrato con delibera Giunta Municipale n°215 del 25.10.2011;
- Vista la L. 17.08.1942 – n°1150 e s.m.i.;
- Vista la L.R. 05.08.1992 – n°34 e s.m.i.;
- Visto il D.P.R. 06.6.2001 n°380 e s.m.i;
- Vista la L.R. 17.06.2008 – n°14 e s.m.i.;
- Richiamato l'art. 48 del D.Lgs 18.08.2000, n°267 e s.m.i.;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI APPROVARE la 1ª variante al progetto di riqualificazione in argomento, tenuto conto delle considerazioni esposte in premessa presentato dalla Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. con sede in Senigallia – AN, via Strada Prov.le S.Angelo, n°117/9, e redatto dai professionisti incaricati Arch. Nazzareno Petrini di Serra dé Conti, Arch. Michele Gasparetti di Senigallia e Geom. Paolo Animali di Senigallia costituito degli elaborati indicati in premessa.
2°) - DI DARE ATTO che a seguito della 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento i documenti e gli elaborati di riferimento per la definizione dei rapporti tecnico-amministrativi convenzionali sono i seguenti.
DOCUMENTI
Elaborati di riferimento della convenzione del 28.10.2010Elaborati aggiornati con la 1° varianteFasc.Doc.Tav.OggettoDatascalaOggettoData agg.Scala1ARichiesta03.08.2010BDichiarazione del progettista03.08.2010CElenco degli elaborati e documenti03.08.2010DTitolo di proprietà e disponibilità delle aree e degli immobili03.08.2010-ESchema di convenzione03.08.2010Schema di modifica della convenzione stipulata in data 28.10.2010 con individuati gli elaborati da sostituire, la definizione degli immobili da cedere, le garanzie, ecc. (aggiornato)PROGETTO EDILIZIO
Elaborati di riferimento della convenzione del 28.10.2010Elaborati aggiornati con la 1° varianteFasc.Doc.Tav.oggettoDatascalaoggettoDatascala2A1Relazione Tecnica illustrativa03.08.2010Relazione Tecnica illustrativa21.10.2011A1.1Studio ed indagine fotografica delle tipologie storiche per la documentazione, esplicitazione ed approfondimento degli elementi architettonici, compositivi del fabbricato di va Rodi03.08.20101.2Prospetto sintetico delle superfici21.10.20112.1Planimetria stato di fatto03.08.20101:2002.2Plani volumetrico stato di fatto e sezioni03.08.20101:5002.2_AInserimento del progetto nella mappa catastale ed elenco di tutte le particelle interessate dall’intervento03.08.20101:500Inserimento del progetto nella mappa catastale ed elenco di tutte le particelle interessate dall’intervento12.12.20111:5002.2_BSezioni con profilo del terreno esistente e di progetto03.08.20101:2002.2_CEstratto scheda D2 del PPCS con inserimento edificio nel rispetto del filo fisso03.08.20101:5002.3Ortofotocarta con inserimento del progetto03.08.20101:5002.4Prospetti su via Rodi e Via Annibal Caro03.08.20101.2003Planimetria schema fognario, distanza dai confini, calcolo SUL e particolare parete di tamponamento.03.08.20101:20 - 1:200Calcolo S.U.L.21.10.20111:2004Pianta - 6,10 m03.08.20101:100Pianta – 5,90 m21.10.20111:1005Pianta - 3,00 m03.08.20101:100Pianta – 3,00 m21.10.20111:1006Pianta – 0,15 m03.08.20101:1007Pianta + 3,00 m, + 6,15 m, + 8,75 m, pianta delle coperture03.08.20101:1008prospetti03.08.20101:1009Sezione x-x, sezione y-y03.08.20101:100Sezioni X-X’ e Y-Y’21.10.20111:10010Sezione w-w, sezione z-z03.08.20101:100Sezioni W-W’ e Z-Z’21.10.20111:10011Prospetti, sezioni03.08.20101:5012Particolari costruttivi03.08.20101:20 - 1:50BRelazione sulla sostenibilità ambientale – protocollo ITACA MARCHE03.08.2010CRelazione geologica e relazione geologica addendum03.08.2010DSchema di calcolo del contributo di costruzione03.08.2010Everifica dello standard a parcheggio prescritto dall’art. 65 del R.E.C.03.08.2010Verifica dello standard a parcheggio prescritto dall’art. 63 del R.E.C.21.10.2011FRelazione sull’abbattimento delle barriere architettoniche e dichiarazione del progettista di conformità degli elaborati con le norme sull’abbattimento delle barriere architettoniche, come previsto dall’art. 77, C4 del D.P.R. 380/200103.08.2010Relazione sull’abbattimento delle barriere architettoniche21.10.2011GDimostrazione del rispetto delle prescrizioni di cui al D.M. 05.07.1975 – modificazioni alle istruzioni ministeriali 20 giugno 1986 relativamente all’altezza minima ed ai requisiti igienico sanitari principali dei locali di abitazione e dall’art. 86 del R.E.C.03.08.2010Dimostrazione del rispetto delle prescrizioni di cui al D.M. 05.07.197501.07.2011HSchema di atto d’obbligo da registrare e trascrivere circa l’asservimento della sala condominiale03.08.2010Relazione previsionale del clima acustico07.01.2010Stato concessionato – Piante Q -6,10 m -3,00 m e Sezione Z-Z21.10.20111:200Relazione Archeologica SACI01.07.2011PROGETTO PRELIMINARE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIE E SECONDARIE
Elaborati di riferimento della convenzione del 28.10.2010Elaborati aggiornati con la 1° varianteFasc.Doc.Tav.oggettoDatascalaoggettoDatascala3A1Relazione Tecnica illustrativa03.08.2010BRelazione geologica (vedi Fasc. 2 doc . C)03.08.2010C1Parcheggio pubblico03.08.20101:100 – 1:20Parcheggio pubblico16.02.20121:100 – 1:202Viabilità – sezioni e particolari costruttivi03.08.20101:100 – 1:203Verde pubblico03.08.20101:100 – 1:503.1Piano gestione verde pubblico03.08.20104Linea pubblica illuminazione – cabina elettrica e particolari costruttivi03.08.20101:2005Linea acque meteoriche03.08.20101:200DPrime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza03.08.2010E1Calcolo sommario della spesa – parcheggio pubblico03.08.20102Calcolo sommario della spesa – viabilità03.08.20103Calcolo sommario della spesa – verde pubblico03.08.20104Calcolo sommario della spesa – con quadro economico generale – linea pubblica illuminazione03.08.20105Calcolo sommario della spesa – linea acque meteoriche03.08.20106Calcolo sommario della spesa – quadro economico generale03.08.20103°) - DI APPROVARE la modifica allo schema di convenzione stipulata in data 28.10.2010 a rogito notaio Cozza Rocco di Senigallia repertorio n°101724 registrata all’Agenzia delle Entrate di Senigallia in data 04.11.2010 al n°3.422 Serie 1T trascritta all’Agenzia del Territorio di Ancona in data 10.11.2010 al n°14.251 di formalità ed al n°2.4457 d’ordine, allegato A) alla presente deliberazione e facente parte integrante e sostanziale del presente atto;
4°)°-°DI DARE ATTO che le modifiche indotte dalla 1° variante al progetto di riqualificazione in argomento, per le motivazioni contenute in premessa, sono state oggetto di un accordo preliminare sottoscritto tra la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L. e il Dirigente dell’area Tecnica territorio e ambiente in data 14.07.2011 che prevede i seguenti ulteriori oneri a carico del la Società ALCA COSTRUZIONI S.R.L., come di seguito specificato:
omissis
 – a versare al Comune la somma di Ђ. 20.000,00 (diconsi ventimilaeuro/00) in unica soluzione contestualmente alla richiesta di agilità e comunque non oltre il termine di validità della convenzione originaria;
 - ad assumere l’onere perpetuo di manutenzione ordinaria e straordinaria del parcheggio pubblico interrato, ivi compreso la pulizia, le utenze elettriche, di sicurezza antincendio, le motorizzazioni e automazioni degli accessi e quant’altro occorra per garantire l’utilizzo del suddetto parcheggio tale impegno sarà trascritto in tutti i successivi atti di trasferimento delle costruende unità immobiliari interessate dalla servitù di passaggio nell’ambito dello spazio di manovra del suddetto parcheggio pubblico;
5°) - DI AUTORIZZARE il Dirigente incaricato dell’Area Tecnica Territorio Ambiente a procedere alla firma della suddetta modifica alla convenzione, una volta intervenuta l'esecutività del presente atto deliberativo, accordandogli la facoltà di inserire nella convenzione tutte le integrazioni o precisazioni, fatta salva la sostanza del negozio che si rendessero necessarie ed utili a definire in tutti i suoi aspetti il negozio stesso, con facoltà di provvedere pertanto in via esemplificativa ad una più completa ed esatta descrizione delle opere oggetto della convenzione, curando la rettifica di eventuali errori materiali intervenuti nella descrizione, nonché nell'individuazione dei nominativi dei soggetti costituenti controparte, precisare quantità, ed includere clausole di rito e di uso.
La modifica alla convenzione dovrà contenere gli oneri posti a carico del promotore indicati nel precedente punto 3);
6°) - DI DARE ATTO che il responsabile del procedimento amministrativo è il responsabile dell’Ufficio Sviluppo Urbano Sostenibile – Arch. Stefano Ciacci.
7°) - DI DARE ATTO che la 1ª variante al progetto di riqualificazione in argomento non prevede espropri e/o asservimenti di aree di altre proprietà.
8°) - DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
     


Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 20 marzo 2012 al 4 aprile 2012 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 5 aprile 2012	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 31 marzo 2012, essendo stata pubblicata il 20 marzo 2012
Lì, 2 aprile 2012	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,