Senigallia Atto

Modalità vendita diretta del pescato in area portuale

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-AE/2014/621 del 15 aprile 2014

Presentazione
Approvazione
15.4.2014

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 64
Seduta del 15/04/2014
OGGETTO:	VENDITA DIRETTA DEL PESCATO IN AREA PORTUALE

L’anno duemilaquattordici addì quindici del mese di aprile alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore-* Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore-* Volpini FabrizioAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

- Visto il D.Lgs. 26.05.2004, n. 153 Attuazione della legge 7 maggio 2003, n. 38, in materia di pesca marittima;
- Visto l’art. 2 del D.Lgs. 09.01.2012, n. 4 Misure per il riassetto della normativa in materia di pesca e acquacoltura, a norma dell’art. 28 della legge 4 giugno 2010, n. 96;
- Vista  l’ordinanza n. 253 del 07.05.2007 vendita prodotti ittici in banchina
- Preso atto che la vendita diretta del pescato in area portuale è svolta in piazzale N. Bixio (area ex SEP);
- Attesa la necessità di procedere alla definizione di nuove modalità operative per l’attività di vendita diretta del pescato; 
- Preso altresì atto del progetto di riassetto dell’area approvato con delibera di Giunta municipale n. 234 del 17.12.2013 e finanziato con risorse del Fondo Europeo per la Pesca;
- Tutto ciò premesso
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Turismo, Promozione, Sviluppo Economico;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DEFINIRE le seguenti modalità per la vendita diretta del pescato in area portuale:
a) La vendita diretta del pescato in area portuale può essere esercitata esclusivamente dagli imprenditori ittici titolari di licenza di pesca (art. 4, D.Lgs. 26.05.2004, n. 153), nel rispetto di quanto previsto dall’art. 2 del D.Lgs. 09.01.2012, n. 4;
b) La vendita diretta del pescato in area portuale può essere effettuata o a bordo del peschereccio o sull’area pubblica appositamente indicata nell’allegata planimetria, nel rispetto dei limiti quantitativi fissati dal Regolamento (CE) n. 3703/1985;
c) La vendita diretta del pescato, sia a bordo che su area pubblica, può essere effettuata conformemente a quanto prescritto dalle vigenti normative in materia di vendita di prodotti provenienti esclusivamente dall’esercizio della propria attività e nel rispetto delle vigenti normative in materia di igiene e di sanità pubblica;
d) La vendita diretta del pescato a bordo del peschereccio deve garantire il rispetto delle norme di salvaguardia e di sicurezza dell’acquirente;
e) La vendita diretta del pescato può essere svolta su area pubblica previa acquisizione del relativo titolo di occupazione del suolo pubblico, nel rispetto delle eventuali prescrizioni imposte nel relativo titolo;
f) La vendita diretta del pescato in area portuale può essere effettuata dalle ore 06.00 alle ore 13.00, salve eventuali deroghe adottate dall’Amministrazione comunale;
2°) - FISSARE che le modalità per la vendita diretta del pescato in area portuale definite nella presente deliberazione, compresa la vendita diretta a bordo del peschereccio, avranno efficacia fino alla realizzazione delle strutture di vendita previste nel progetto di riassetto dell’area approvato con delibera di Giunta municipale n. 234 del 17.12.2013;
3°) - DARE MANDATO al Dirigente dell’Area Turismo Promozione Sviluppo Economico di provvedere all’abrogazione dell’ordinanza n. 253 del 07.05.2007;
4°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      


Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 29 aprile 2014 al 14 maggio 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 15 maggio 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 10 maggio 2014, essendo stata pubblicata il 29 aprile 2014
Lì, 12 maggio 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,