Senigallia Atto

Contenzioso civile con Servadio D. ex- dipendente comunale per non adeguata retribuzione per le mansioni svolte

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-FF/2014/1600 del 09 settembre 2014

Presentazione
Approvazione
9.9.2014

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 149
Seduta del 09/09/2014
OGGETTO:	AUTORIZZAZIONE AL SINDACO A COSTITUIRSI NEL GIUDIZIO DINANZI AL TRIBUNALE DI ANCONA – SEZIONE LAVORO (R.G. 551/2014) – DESIGNAZIONE LEGALE DELL’ENTE.

L’anno duemilaquattordici addì nove del mese di settembre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore*- Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

- Premesso che il sig. SERVADIO DAVIDE ha notificato a questo Comune in data 17.4.2014 Ricorso ex art. 414 c.p.c. dinanzi al Tribunale Civile di Ancona in sede di Magistratura del Lavoro affinché lo stesso voglia dichiarare ed accertare lo svolgimento da parte del sig. Servadio Davide nel periodo dal 20.09.2006 al 30.09. 2012 di attività rientranti nella categoria professionale appartenente alla cat. D dell’allegato A del C.C.N.L. 31.03.1999 di settore, ovvero alla categoria professionale che dovesse risultare di giustizia e, per l’effetto, condannare il Comune di Senigallia, in persona del Sindaco pro-tempore con sede in Senigallia (An) Piazza Roma 8 al pagamento delle differenze retributive maturate per lo svolgimento delle mansioni superiori rispetto a quelle per cui era stato assunto pari alla somma di Ђ 19.620,93 nonché, previa disapplicazione del regolamento comunale di cui alla DCC n. 11 del 16.1.2013 e relativa DGM 25 del 12.2.2013, alla somma ulteriore di Ђ 4.789,90 quale differenza vantata a titolo di incentivo ICI per l’attività lavorativa svolta nel 2011, nella misura del 5% delle somme riscosse a titolo di accertamento e nella percentuale spettante gli così come riconosciuta nella DGM 30.8.2011 n. 175 (ovvero nella misura del 18% del 5%) oltre alle somme comunque riscosse dall’Ente successivamente al suo trasferimento, in conseguenza del contenzioso promosso dai destinatari avverso gli accertamenti effettuati dal ricorrente, nonché alla quota parte di incentivo nella misura sopra specificata per l’attività svolta sino al 30.9.2012, ovvero alla somma maggiore o minore che sarà ritenuta di giustizia oltre alla corresponsione degli interessi legali e rivalutazione maturati e maturandi come per legge; accertare e dichiarare che le mansioni attribuite al sig. Servadio Davide a decorrere dal 1.10.2012 ad oggi costituiscono svuotamento di funzioni e per l’effetto condannare il Comune di Senigallia in persona del sindaco pro-tempore con sede in Senigallia (An) Piazza Roma n. 8 alla reintegrazione nelle funzioni precedentemente svolte, od in subordine a quelle rientranti nella qualifica professionale attribuitagli, nonché al risarcimento dei danni subiti da determinarsi in via equitativa ex art. 1226 C.C. Con vittoria di spese e onorari di causa;
- Premesso, inoltre, che il Giudice, letto il ricorso che precede; visti gli artt. 415 e 420 c.p.c. ha fissato per la comparizione personale delle parti e per la discussione della causa nel merito l’udienza del 25.9.2014 avvertano il resistente che è suo onere costituirsi in giudizio almeno 10 giorni prima dell’udienza fissata, mediante deposito nella cancelleria del giudice della memoria difensiva;
- Sentito l’Ufficio Organizzazione e Risorse Umane che si è espresso favorevolmente per la costituzione in giudizio;
- Ritenuto di provvedere con urgenza alla costituzione in giudizio al fine di tutelare l’operato dell’Ente;
- Ritenuto di affidare la difesa all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune eleggendo domicilio in Senigallia (An) presso l’Ufficio Legale del Comune Piazza Roma n. 8 - Senigallia; 
- Ritenuto che in rappresentanza, sostituzione e vece del Sindaco, quale legale rapp.te dell’Ente, compaia all’udienza del 25.9.2014 davanti al Tribunale di Ancona Sezione Lavoro e/o in quelle che si renderanno necessarie, la dott.ssa Laura Filonzi Dirigente Area Organizzazione e Risorse Finanziarie conferendole ogni potere e autorità in merito;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;

D E L I B E R A
   1°) – AUTORIZZARE il Sindaco a costituirsi in giudizio dinanzi al Tribunale di Ancona Sezione Lavoro (R.G. 551/14) nell’azione promossa dal sig. SERVADIO DAVIDE, come in premessa specificato;
2°) - AFFIDARE l’incarico di rappresentare e difendere questo Ente nella causa di cui sopra all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune conferendole mandato speciale di rappresentanza e difesa in giudizio attribuendo alla stessa ogni più ampia facoltà difensiva, compresa quella di farsi sostituire;
3°) - AUTORIZZARE il Sindaco a rilasciare procura speciale al predetto legale, eleggendo domicilio presso l’Ufficio Legale del Comune di Senigallia – P.za Roma n. 8 – Senigallia;
4°) - AUTORIZZARE il Sindaco, quale legale rapp.te dell’Ente a rilasciare procura speciale alla dott.ssa Laura Filonzi Dirigente Area Organizzazione e Risorse Finanziarie affinché possa comparire in sua rappresentanza, sostituzione e vece all’udienza di comparizione delle parti davanti al Tribunale di Ancona Sezione Lavoro, conferendole ogni potere e autorità in merito;
5°) - DARE ATTO che dalla presente deliberazione non deriva, né può comunque derivare un impegno di spesa a carico dell’Ente;
6°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267 – mediante separata ed unanime votazione palese.
* * * * *





Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 11 settembre 2014 al 26 settembre 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì,  29 settembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 22 settembre 2014, essendo stata pubblicata il  11 settembre 2014
Lì,  23 settembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,