Senigallia Atto

Intitolazione di una strada al pittore Giovanni Anastasi

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-SG/2014/1951 del 21 ottobre 2014

Presentazione
Approvazione
21.10.2014

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 176
Seduta del 21/10/2014
OGGETTO:	INTITOLAZIONE DI UNA STRADA A GIOVANNI ANASTASI

L’anno duemilaquattordici addì ventuno del mese di ottobre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco-* Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore*- Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore-* Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Memè Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Memè;

- Richiamata la deliberazione consiliare n. 455 del 6 ottobre 1964 ad oggetto. Variazioni alla toponomastica cittadina con la quale si indicavano i criteri di massima da osservare nella definizione della toponomastica cittadina per quanto riguardava le nuove aree di espansione urbana;
- Rilevato che con il citato atto si stabiliva che la zona esistente ad ovest della Via Raffaello Sanzio e in particolare quella della lottizzazione dell’Opera Pia Mastai fosse intitolata ai grandi pittori Italiani;
- Considerato che alla luce delle precedente richiamata deliberazione alle strade di quell’area venivano attribuito nomi di artisti quali Brandani, Zuccari, Guercino, Michelangelo, Carpaccio, Reni, Piero della Francesca e molti altri ancora;
- Preso atto che in seguito alla realizzazione di una nuova lottizzazione si è formato un nuovo tratto stradale privo di propria denominazione per cui si rende necessario assegnare un nome a detta nuova strada;
- Considerato che tra gli artisti merita di essere ricordato Giovanni Anastasi, pittore nato a Senigallia il 17 marzo 1653 e deceduto a Macerata il 13 marzo 1704 mentre era intento alla decorazione di Palazzo De Vico di quella città;
- Richiamati i tratti salienti della figura di Giovanni Anastasi formatosi ad Urbino presso il suocero, il modesto pittore Alfonso Patanazzi, egli fu protagonista di una brillante carriera che lo portò, nei pochi decenni della sua vita, ad una intensa attività tra  e , nell'entroterra pesarese, su tutti a , e più a sud, a  e , dove morì a soli 51 anni, affrescando i saloni del palazzo dei conti de . Le numerose opere commissionate da personaggi o enti di grande prestigio sono testimoni del successo riscontrato dall'Anastasi. Di questo artista si ricordano le opere ora esposte a Senigallia presso la chiesa dei cappuccini ora dell’ospedale, nella pinacoteca diocesana, nella chiesa dell’Immacolata, chiesa della Croce, Palazzo Mastai Ferretti; a Urbino presso il Museo diocesano Albani e la chiesa cattedrale; a Pergola nella chiesa di San Giacomo, chiesa di Sant’Andrea, chiesa di Santa Maria delle Tinte, chiesa di sant’Orsola e chiesa degli Zoccolanti; a Pesaro nella Biblioteca e musei Oliveriani, a Tolentino presso la basilica di San Nicola e nell’adiacente chiostro, a Ostra nel Museo civico e chiesa di San Filippo; a San Costanzo presso la quadreria comunale e la chiesa di sant’Agostino; e altre opere purtroppo disperse per la chiesa di San Francesco a Rimini, per la chiesa dell’Annunziata a Fossombrone, dove pure si conserva un’opera presso la civica pinacoteca;
- Evidenziato come la città di Senigallia nel 2007 abbia organizzato una importante mostra sull’Artista e pubblicato nel 2008 una significativa opera editoriale su Giovanni Anastasi che ne delinea la vicenda umana, artistica e dà notizia della vasta produzione del pittore senigalliese;
- Ritenuto opportuno, alla luce di quanto sopra, ricordare la figura di Giovanni Anastasi, pittore senigalliese che lasciò un segno rilevante nel panorama artistico regionale per la sua produzione pittorica e per la qualità delle opere e il rilievo della committenza pubblica e privata intitolando il nuovo tratto viario che parte da Via Raffaello Sanzio direzione monte, così come evidenziato dalla allegata planimetria, a Giovanni Anastasi;
- Vista la Legge 23 giugno 1922, n. 1188;
- Visto il regio decreto-legge 10 maggio 1923, n. 1158, convertito nella legge 17 aprile 1925, n. 473
- Visto, l’art. 41 del D.P.R. 30 maggio 1989 n° 223;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Attività Istituzionali, Cultura e Comunicazione;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - ATTRIBUIRE – per quanto evidenziato in premessa – la intitolazione di GIOVANNI ANASTASI, pittore – Senigallia 17 marzo 1653  - Macerata, 13 marzo 1704 il nuovo tratto viario che parte da Via Raffaello Sanzio direzione monte, così come evidenziato nella planimetria allegata al presente atto;
2°) – DARE ATTO che della suddetta intitolazione sarà data comunicazione alla Prefettura di Ancona per ottenere la prescritta autorizzazione ai sensi della normativa vigente, prima di dare esecuzione alla presente deliberazione;
3°) - COMUNICARE, altresì, agli Uffici Comunali interessati quanto disposto con il presente atto;
4°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Memè Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 04 novembre 2014 al 19 novembre 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì,  20 novembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 15 novembre 2014, essendo stata pubblicata il  04 novembre 2014
Lì,  17 novembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,