Senigallia Atto

Contenzioso amministrativo con Torelli S. in merito ad abuso edilizio su ristrutturazione edificio sito in via De Bosis. Nomina avv. Lucchetti

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-FF/2014/2258 del 02 dicembre 2014

Presentazione
Approvazione
2.12.2014

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 196
Seduta del 02/12/2014
OGGETTO:	AUTORIZZAZIONE AL SINDACO A RESISTERE IN GIUDIZIO DINANZI AL TAR MARCHE NELL’AZIONE PROMOSSA DA TORELLI S. (SOSPENSIVA E MERITO) – DESIGNAZIONE LEGALI

L’anno duemilaquattordici addì due del mese di dicembre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore-* Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore-* Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

Premesso che il Sig. Torelli Sandro ha proposto ricorso al T.A.R. Marche contro il Comune di Senigallia e nei confronti del sig. Hammus Zuares notificato in data 14.11.2014, per l'annullamento, previa sospensione degli effetti, e richiesta di misura cautelare dell'ordinanza n. 262 dell’ 11 luglio 2014 resa dal Dirigente Area Tecnica Territorio Ambiente del Comune di Senigallia, pubblicata in data 9 settembre 2014, avente ad oggetto l’ esecuzione delle sentenze nn. 906/13 e 907/13 del TAR Marche – riedizione del potere provvedimentale in osservanza al vincolo conformativo portato dalle predette sentenze – determinazioni consequenziali nella parte in cui accerta ai sensi dell’art. 38 del DP.R. n. 380/11 l’impossibilità di procedere alla restituzione in pristino, riconosce e stabilisce che , in esito all’ottemperanza da parte del sig. Zuares di ogni prescrizione ed obbligo stabilito dalle legge e dall’ordinanza, quest’ultima produce i medesimi effetti del permesso di costruire in sanatoria di cui all’art. 36 D.P.R. n. 380/11 e s.m.i. nonché di ogni atto presupposto, conseguente o comunque connesso a quello impugnato;
- Sentita l’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- Ritenuto di provvedere alla costituzione in giudizio al fine di tutelare l’operato dell’Ente;
- Ritenuto, considerata l’urgenza, di affidare l’incarico per la costituzione in giudizio congiuntamente e disgiuntamente all’Avv. Alessandro Lucchetti del foro di Ancona ed all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale interno, eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alberto Lucchetti & Associati, quale sede dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
- Considerato inoltre che l’Ufficio Legale interno, al momento non potenziabile, è costituito da un solo avvocato il quale è già impegnato in una quantità tale di controversie che non permette oggettivamente nei tempi brevi per la costituzione in giudizio di seguire tempestivamente l’evoluzione giurisprudenziale e dottrinale anche di singole materie specialistiche;
- Considerato infine che spesso la contemporaneità delle varie discussioni delle cause nelle diverse sedi di Roma, Ancona e Senigallia comportano la necessità di una o più sostituzioni per la partecipazione alle udienze che, come nel caso di specie, necessitano di una appropriata conoscenza della questione;
- Considerato che tale esigenza non è sopperibile con la struttura burocratica dell’Ente;
- Considerato che detta figura di professionista è individuabile da parte dell’Amministrazione nell’Avv. Alessandro Lucchetti del Foro di Ancona che ha già rappresentato l’Ente nel precedente giudizio TAR Marche n. 341/13 in forza di DGM 2013/91;
- Ritenuto, pertanto, considerata l’urgenza, di affidare l’incarico per la costituzione in giudizio congiuntamente e disgiuntamente all’Avv. Alessandro Lucchetti del Foro di Ancona ed all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale interno, eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
- Visto il preventivo di spesa dell’Avv. Alessandro Lucchetti  del 1.12.2014;

- Ritenuto di approvare il preventivo presentato dall’Avv. Alessandro Lucchetti, ns. protocollo n. 82236 del 1.12.2014;
- Atteso che il giudizio può dilungarsi per più anni ed occorre dare mandato al Segretario Generale di assumere l’impegno di spesa di cui al punto precedente;
- Preso atto dei seguenti parerei favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;

D E L I B E R A


1°) - AUTORIZZARE il Sindaco a resistere in giudizio dinanzi al TAR Marche nell’azione promossa dal Sig. Torelli Sandro, così come esposto e precisato in premessa; 
2°) - AFFIDARE l’incarico di rappresentare e difendere questo Ente nel presente giudizio, congiuntamente e disgiuntamente, all’Avv. Alessandro Lucchetti di Ancona e all’Avv. Laura Amaranto dell’Ufficio Legale di questo Comune, attribuendo agli stessi ogni più ampia facoltà difensiva al riguardo, inclusa quella di farsi sostituire;
3°) - AUTORIZZARE il Sindaco a rilasciare procura speciale, congiunta e disgiunta  ai predetti legali, eleggendo domicilio in Ancona, Corso Mazzini n. 156, presso lo Studio dell’Avv. Alberto Lucchetti e Associati, quale sede dell’Avv. Alessandro Lucchetti;
4°) – APPROVARE  il preventivo presentato dall’Avv. Alessandro Lucchetti ns. protocollo n. 82236 del 1.12.2014;
5°) – DARE ATTO che la spesa prevista di cui all’allegato preventivo sarà imputata al Cap. 1652/20 Spese per contenzioso giudiziario e stragiudiziale e sarà assunta con successiva determina dirigenziale per acconto e saldo dovuto a conclusione del giudizio;
6°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267 – mediante separata ed unanime votazione palese.





Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 15 dicembre 2014 al 30 dicembre 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 31 dicembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 26 dicembre 2014, essendo stata pubblicata il 15 dicembre 2014
Lì, 29 dicembre 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,