Senigallia Atto

Adesione a “Mi illumino di meno" 2015

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2015/153 del 10 febbraio 2015

Presentazione
Approvazione
10.2.2015

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a: Ambiente, Mobilità, Trasporto Pubblico, Sport, Politiche Giovanili, Frazioni
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 24
Seduta del 10/02/2015
OGGETTO:	ADESIONE A MI ILLUMINO DI MENO" 2015

L’anno duemilaquindici addì dieci del mese di febbraio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco-* Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore-* Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Memè Maurizio nella qualità di Vice Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Campanile Gennaro;

Premesse
M’illumino di meno è la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici, ideata da Caterpillar, storico programma in onda da diciotto anni su Radio 2 RAI.
L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica, nonché delle adesioni di Senato e Camera dei Deputati.
L’obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. La coibentazione, l’uso di fonti rinnovabili, il ricorso a mezzi di trasporto meno impattanti sull’ambiente, l’attenzione a disattivare gli apparecchi elettronici che non si stanno utilizzano, sono un patrimonio a disposizione di tutti.
M’illumino di meno culmina nella Giornata del Risparmio Energetico – quest’anno il 13 febbraio 2015 – dedicata all’ormai consueto simbolico silenzio energetico per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia: in questa data si chiede infatti lo spegnimento dell’illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.
Negli anni la Giornata di M’illumino di Meno ha spento alcuni dei monumenti più in vista d’Italia e d’Europa ed è diventata una vera e propria festa, dando vita ad una sorta di gara nell’inventarsi nuovi modi per aderire allo spirito dell’iniziativa, non solo  spegnendo simbolicamente le luci ma anche organizzando eventi e manifestazioni a tema sul territorio, per proporre non un oscurantista ritorno al passato ma una sorta di gioioso pride della gestione intelligente delle risorse e della produzione da fonti rinnovabili, per ripensare un futuro sostenibile.
Ai simbolici spegnimenti illustri, si affianca da anni anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci pulite, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell’Onu, M’illumino di meno dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo e all’utilizzo di modalità intelligenti ed alternative di illuminazione

Risparmio energetico: lo stato dell’arte a Senigallia
La città di Senigallia è stata tra le prime in Italia ad aderire a Mi illumino di meno, facendo proprie le campagne di sensibilizzazione e informazione in merito al risparmio e all’uso intelligente dell’energia.
Va infatti sottolineato l’interesse costante dell’amministrazione comunale rispetto ai temi del risparmio energetico e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, che si esplicitano in una serie di azioni congiunte, tra le quali ricordiamo:
1.	L’adesione al Patto dei Sindaci  e l’approvazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (SEAP) 
2.	La realizzazione dell’impianto fotovoltaico presso l’edificio comunale La Nuova Gioventù, e degli impianti di solare termico e di cogenerazione su diverse strutture ed attrezzature sportive 
3.	La riqualificazione del parco luci del centro storico e del lungomare (oggetto di un importante finanziamento europeo), mediante la sostituzione delle lampade obsolete con nuove apparecchiature a minor consumo energetico (sodio ad alta pressione, LED) e sull’installazione di riduttori di flusso, dispositivi elettronici progettati per il risparmio energetico sulle linee dell’illuminazione pubblica.
Oltre alle suddette attività di carattere strutturale, l’amministrazione comunale ha costantemente promosso, attraverso la partecipazione ad eventi e campagne, i temi del risparmio energetico e della promozione delle fonti rinnovabili.

Mi illumino di meno 2015  a Senigallia
Nel solco di quanto già proposto gli anni scorsi (spegnimento dei principali edifici e luoghi della città, campagna di promozione sulle buone pratiche), l’amministrazione comunale sta predisponendo un programma di iniziative, con il coinvolgimento delle realtà associative della città.
L’evento, che si terrà in tutta Italia il 13 febbraio 2015, vedrà i principali luoghi del centro cittadino, spenti per l’occasione ma  illuminati da una serie di iniziative.
Nello specifico, sarà spento il simbolo della città, la Rotonda a mare, e i due lungomari, e sarà contestualmente organizzato un evento di lettura della volta celeste.
Non mancheranno iniziative di informazione in merito alle politiche di risparmio energetico, e di altre attività work in progress.
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- del Dirigente responsabile dell’Area Tecnica;
- con votazione palese ed unanime;




DELIBERA

1) - ADERIRE a  Mi illumino di meno 2015 mediante l’attivazione e la promozione delle iniziative in premessa

2) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-





Letto, confermato e sottoscritto
	Il Vice Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Memè Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 23 febbraio 2015 al 10 marzo 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 11 marzo 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 6 marzo 2015, essendo stata pubblicata il 23 febbraio 2015
Lì, 9 marzo 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,