Senigallia Atto

Modifiche e integrazioni al Regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-FF/2015/570 del 31 marzo 2015

Presentazione
Approvazione
31.3.2015

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 62
Seduta del 31/03/2015
OGGETTO:	MODIFICHE E INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO SULL'ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

L’anno duemilaquindici addì trentuno del mese di marzo alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore-* Ceresoni SimoneAssessore*- Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore-* Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

PREMESSO che:
- con deliberazione di Giunta Municipale n. 110 del 06/03/2001 veniva approvato il Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi;
- che nel tempo sono state apportate varie modifiche ed integrazioni al Regolamento, al fine di adeguarlo a nuove norme di legge, alle nuove funzioni attribuite al Comune e alle mutate esi-genze organizzative;
RITENUTO necessario introdurre ora le seguenti modifiche al Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei servizi:
I) MODIFICHE RIGUARDANTI L’ALLEGATO A STRUTTURA ORGANIZZATIVA – PRINCIPALI ATTRIBUZIONI DELLE AREE FUNZIONALI, SERVIZI SPECIFICI ED UFFICI
a) Ridefinizione attribuzioni dell’Ufficio gabinetto del Sindaco dell’Area Attività Istituzionali, Cultura, Comunicazione:
° a seguito della Deliberazione  di  Giunta Comunale  n. 71 del 24/04/2013, con cui il Comune di Senigallia  ha espresso specifica volontà di mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace, altrimenti soppresso per effetto dell’art.  3 del  D.lgs.156/2012, con D.M. 7 marzo 2014,  il Ministero della Giustizia, in esito al compimento della positiva valutazione istrutto-ria, ha stabilito il mantenimento di tale Ufficio;
° il Comune di Senigallia ha quindi successivamente provveduto,  per far fronte alle esigenze di funzionamento dell’Ufficio Giudice di Pace,  poste a carico dei Comuni dalle norme sopra richiamate, d individuare il personale da assegnare a tale sede giudiziaria;
° come stabilito nelle citate disposizioni i dipendenti assegnati all’Ufficio del Giudice di Pa-ce dipendono funzionalmente dal Giudice di Pace e sono pertanto soggetti alle direttive da questi  impartite per l’organizzazione e l’esecuzione del lavoro, ma continuano ad avere un rapporto di servizio con il Comune di Senigallia,  di cui rimangono dipendenti, e pertanto il Comune  continua a gestire il loro rapporto di lavoro;
° è pertanto necessario inserire le competenze relative alla gestione del rapporto con i dipendenti assegnati all’ufficio del Giudice di pace fra le attribuzioni proprie del Comune di Senigallia, come delineate nell’Allegato A del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei servizi, ed individuare  la struttura (Area/U.O.A. Ufficio) competente all’esercizio delle medesime attribuzioni;
  ° tale struttura viene individuata nell’Area Attività istituzionali, Cultura, Comunicazione,   Ufficio Gabinetto del Sindaco
b) Ridefinizione delle attribuzioni dell’Ufficio Attività istituzionali e dell’Ufficio Comunicazione: dell’Area Attività Istituzionali  Cultura Comunicazione
° nella vigente struttura organizzativa l'attività di Coordinamento nella presentazione di progetti Comunali di Servizio Civile e cura adempimenti amministrativi relativi alla gestione dei volontari: procedure di selezione, formazione generale e specifica è attribuita all’Area Attività Istituzionali  Cultura Comunicazione - Ufficio Attività Istituzionali;
° con determinazione  del Dirigente dell’Area Attività Istituzionali  Cultura Comunicazione n. 66 del 3/02/2015 i procedimenti relativi al Servizio Civile, per esigenze funzionali, sono stati assegnati temporaneamente all’Ufficio Comunicazione;
° si ritiene ora di consolidare tale competenza in capo all’Ufficio Comunicazione inserendola tra le attribuzioni di tale Ufficio  nell’Allegato A – Struttura Organizzativa del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi;  
II)  MODIFICA DELL’ART.59:
° Il comma 8 del vigente art. 59 (Costituzione di rapporti dirigenziali a tempo determinato) recita: I contratti dirigenziali a tempo determinato non possono avere durata superiore al mandato del Sindaco. In ogni caso, per assicurare la necessaria continuità amministrativa gli stessi si protraggono automaticamente sino al trentesimo giorno successivo all’insediamento del nuovo Sindaco;
° Si ritiene necessario, al fine di rafforzare la funzione di garanzia di continuità amministrativa  di tale disposizione,  di sostituire il sopra riportato comma 8 come segue i   contratti dirigenziali a tempo determinato non possono avere durata superiore al mandato del Sindaco. In ogni caso, per assicurare la necessaria continuità amministrativa gli stessi si protraggono automati-camente sino al sessantesimo giorno successivo all’insediamento del nuovo Sindaco.;

DATO ATTO che si provvederà a dare informativa alle Organizzazioni Sindacali in merito al presente atto; 
Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell'art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;
DELIBERA
1)	APPROVARE, per le motivazioni sopra riportate, le seguenti modifiche del Regolamento Comunale sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi, approvato con DGM n. 110 del 6/3/2001 e s.m.i. :
I) MODIFICHE RIGUARDANTI L’ALLEGATO A - STRUTTURA ORGANIZZATIVA - PRINCIPALI ATTRIBUZIONI DELLE AREE FUNZIONALI, SERVIZI SPECIFICI ED UFFICI
	a) Ridefinizione attribuzioni dell’Ufficio gabinetto del Sindaco dell’Area attività istituzionali, cultura, Comunicazione:
	alle attuali competenze dell’Ufficio Gabinetto del Sindaco è aggiunta la seguente competenza: Gestione rapporti con l’Ufficio del giudice di Pace con particolare riferimento alla gestione del rapporto di lavoro dei dipendenti comunali assegnati a tale Ufficio;
b) Ridefinizione delle attribuzioni dell’Ufficio Attività istituzionali e dell’Ufficio Comunicazione: dell’Area Attività Istituzionali  Cultura Comunicazione
    l'attività di Coordinamento presentazione progetti Comunali di Servizio Civile e cura adem-pimenti amministrativi relativi alla gestione dei volontari: procedure di selezione, formazione generale e specifica, permessi ed autorizzazioni attualmente  in capo all’ Ufficio Attività istituzionali è assegnata  all’Ufficio Comunicazione ;
II) MODIFICA DELL’ART.59:
Il comma 8 dell’art.59 (Costituzione di rapporti dirigenziali a tempo determinato) che attualmente stabilisce che : I contratti dirigenziali a tempo determinato non possono avere durata superiore al mandato del Sindaco. In ogni caso, per assicurare la necessaria continuità amministrativa gli stessi si protraggono automaticamente sino al trentesimo giorno successi-vo all’insediamento del nuovo Sindaco viene sostituito come segue:  I contratti dirigenziali a tempo determinato non possono avere durata superiore al mandato del Sindaco. In ogni caso, per assicurare la necessaria continuità amministrativa gli stessi si protraggono automaticamente sino al sessantesimo  giorno successivo all’insediamento del nuovo Sindaco.;
2)	INCARICARE il Responsabile dell’Ufficio Organizzazione e Risorse Umane:
-	di apportare alla precedente stesura del Regolamento sull’Ordinamento degli uffici e dei Servizi le modifiche e le integrazioni approvate nel presente atto;
-	di comunicare ai Dirigenti interessati la presente deliberazione; 
-	di dare informativa alle Organizzazioni Sindacali sui contenuti del presente atto;
3)	 DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-



Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 20 aprile 2015 al 05 maggio 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 06 maggio 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 01 maggio 2015, essendo stata pubblicata il 20 aprile 2015 
Lì, 05 maggio 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,