Senigallia Atto

16^ mostra mercato regionale dell'artigianato artistico - anno 2015

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-AE/2015/1333 del 07 luglio 2015

Presentazione
Approvazione
7.7.2015
  • 7.7.2015
  • approvato


Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 130
Seduta del 07/07/2015
OGGETTO:	16^ MOSTRA MERCATO REGIONALE DELL'ARTIGIANATO ARTISITICO - ANNO 2015

L’anno duemilaquindici addì sette del mese di luglio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Campanile Gennaro;

Premesso:

che la città di Senigallia ospita dall’8 al 12 luglio  2015 la 16° edizione della Mostra Mercato Regionale dell’Artigianato Artistico, evento che si svolgerà  presso i giardini della Rocca Roveresca, della Sala Expo–Ex e dei locali della Rocca Roveresca; location di prestigio che, dopo il successo delle scorse edizioni, possono far apprezzare maggiormente ai visitatori il connubio fra l’artigianato artistico di qualità e la suggestiva cornice del centro storico di Senigallia.

Questa amministrazione, visto l’interesse riscosso lo scorso anno, intende ampliare la felice intuizione che ha visto la creazione dell’Itinerario dell’Artigianato: un percorso che interessa oltre ai siti storici della città, anche locali privati, luoghi di culto.
La città di Senigallia vanta, infatti, tanti siti storici e botteghe che auspichiamo i visitatori della mostra possano visitare ed acquisire tutte le nozioni artigiane relative all’intarsio del legno, la lavorazione dell’oro, la tessitura....
Questa manifestazione è diventata un appuntamento molto importante per le imprese artigiane e per l’attività turistica della nostra città. E’ sicuramente una delle poche iniziative dedicate interamente all’artigianato artistico organizzata nella Regione Marche ed è ormai diventata una vetrina che, nel corso degli anni ,si è qualificata per la presenza di espositori provenienti da tutte le Marche e di alcune delegazioni provenienti da fuori regione.

La mostra si articola in una parte commerciale, nel parterre, in cui il visitatore trova il singolo artigiano che espone e vende la produzione della propria bottega, ed allo stesso tempo, dà dimostrazioni dal vivo della propria arte (dalla forgiatura del ferro, all’intreccio delle erbe palustri, alla lavorazione della ceramica...) ed in una parte espositiva dedicata all’ eccellenza dell’artigianato che viene ospitata presso location di prestigio riservate all’esposizione di produzioni artistiche affermate e di alta qualità.
la mostra-mercato verrà caratterizzata sempre più dalla ricchezza e dalla varietà che mostrano l’artigianato sotto le sue molteplici vesti:
- l’artigianato storico (legato alla tradizione, al territorio...),
- l’artigianato contemporaneo (arte, design, innovazione...).
Entrambi i settori verranno caratterizzati da una distinzione nel layout espositivo volto a creare il contenitore e l’immagine che valorizzi maggiormente le due tipologie di artigianato.

Questa amministrazione intende trasmettere in maniera forte il messaggio per cui il manufatto artigianale  è frutto di un percorso ideativo e creativo capace di raccontare una storia.
Vi è, quindi, in atto una profonda innovazione nel modo di esporre i manufatti artigianali all’interno della mostra stessa.
In questo percorso di rinnovamento particolare rilevanza verrà data alla figura del Maestro Artigiano ed al progetto Bottega Scuola a testimonianza della loro capacità, ingegnosità, perizia e competenza come opportunità per i giovani che si vogliono avvicinare al mestiere dell’artigiano.

Particolarmente qualificata è la rappresentanza degli espositori della Regione Marche, a testimonianza della bontà di un modello che riesce a coniugare l’eccellenza dello sviluppo imprenditoriale con la forza e l’ingegno della tradizione dell’artigianato artistico.

Il parterre della Rocca Roveresca ospiterà, come ogni anno, l’artigianato legato alla tradizione dei vecchi mestieri e alla lavorazione di diversi materiali (legno, terracotta, pelle, pizzo, carta...). Qui il singolo artigiano esporrà e venderà la produzione della propria bottega e contemporaneamente darà dimostrazioni dal vivo della propria arte (dalla forgiatura del ferro, all’intreccio delle erbe palustri, alla lavorazione della ceramica...).

I locali della Rocca Roveresca ospiteranno una sezione dedicata all’arte orafa ed alla lavorazione dei metalli attraverso la rassegna d’arte orafa stupORI: un omaggio alla gloriosa figura di Federico II a cui è stata ispirata la creazione di meravigliosi gioielli. 
L’artigianato sta cambiando pelle e con interventi come questi è possibile divulgare la conoscenza nelle scuole e nelle attività manifatturiere del territorio dei nuovi strumenti e delle tecniche di produzione più innovative. Promuovere il territorio con la creatività artigiana. Per arrivare a questo risultato gli studenti del Mannucci e gli orafi hanno partecipato a un corso di formazione in prototipazione 3D, realizzato i primi prototipi, quindi i manufatti. Il Liceo artistico Edgardo Mannucci di Jesi ha gestito all’interno del progetto Gli ori dell’Imperatore. Artisti orafi per Federico II un corso introduttivo alla modellazione tridimensionale e alla stampa 3D riservato agli artisti orafi possessori di marchio d’identificazione. Gli artisti sono stati affiancati agli allievi del corso Design e, sotto la guida di formatori esperti, hanno modellato e prototipato il manufatto a soggetto federiciano appositamente predisposto dagli stessi studenti. A loro volta gli orafi hanno creato, nei propri laboratori, un gioiello ispirato alla figura di Federico II.

Particolarmente rilevante, il progetto MODA - 100 anni di cultura e ricerca dietro i suoi capricci ospitato presso la Sala Expo-Ex. L’ideatrice, Antonella Marcaccini, ricercatrice di moda, racconterà sé stessa attraverso un viaggio che parla della propria storia e di come la sua vita sia ispirata dal buongusto e dallo stile italiano e dalla moda che si apre verso tutti i settori dell’arte e non solo. Attraverso il contributo di giovani studenti, creativi e designer, l’obiettivo è quello di vincere la sfida della competitività del nostro settore manifatturiero riconosciuto e apprezzato a livello internazionale.

Per quanto riguarda la ricca parte dedicata agli eventi, in questa edizione, verranno proposti al pubblico cortei storici, spettacoli teatrali, sfilate, laboratori-workshop, degustazioni, lavorazioni dal vivo e momenti culturali.
Si consolida il rapporto con gli istituti scolastici presenti l’I.I.S. Bettino Padovano di Senigallia che presenterà il consueto appuntamento con la moda e torna con successo l’appuntamento con l’Atelier della Ceramica di Senigallia, che proporrà i lavori degli allievi del corso di ceramica e un laboratorio didattico creativo per tutti coloro che vorranno sperimentare la malleabilità di questo affascinante materiale. 

Per questo motivo verrà ripetuta l’esperienza dei laboratori didattici e creativi che la scorsa edizione hanno riscosso un enorme successo, vedendo la partecipazione di numerosi ragazzi e bambini che si sono cimentati nell’apprendimento di vari mestieri quali ceramica, scultura, pittura, sartoria…
Questa iniziativa è volta a far conoscere il mondo del lavoro artigianale attraverso il divertimento e l’insegnamento di alcune tecniche di lavorazione.

La Mostra Mercato Regionale dell’Artigianato Artistico,  organizzata in collaborazione con Expo Marche,  ha una valenza promozionale molto significativa, perché si propone di far crescere l’azienda artigiana, permettendo altresì ai visitatori di conoscere ed ammirare questi mestieri, recuperando in questo modo il valore culturale ed artistico dell’arte dei Maestri Artigiani. E’ dunque una manifestazione che va certamente sostenuta e che ha tutte le potenzialità per diventare uno degli avvenimenti regionali più importanti per il settore dell’Artigianato Artistico.
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Turismo Promozione e Sviluppo Economico;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;


DELIBERA


1)	di dichiarare, udita la relazione dell’Assessore Gennaro Campanile,  la suesposta premessa parte integrante e sostanziale della presente proposta;
2)	di attuare il programma della manifestazione così come illustrato;
3)	di concedere alla ditta Expo Marche un contributo straordinario di Ђ 14.300,00 per l’organizzazione della manifestazione;
4)	di impegnare con atto successivo  la somma di euro 14.300,00 al capitolo contributi alle imprese per lo sviluppo delle attività artigianali ed economiche n. 1564/1 centro di costo 74





Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 04 agosto 2015 al 19 agosto 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 20 agosto 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 15 agosto 2015, essendo stata pubblicata il 04 agosto 2015
Lì, 17 agosto 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,