Senigallia Atto

Manifestazione "Biodomenica" - 11 ottobre 2015

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-AE/2015/1951 del 06 ottobre 2015

Presentazione
Approvazione
6.10.2015

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 194
Seduta del 06/10/2015
OGGETTO:	BIODOMENICA - Via San Martino,  via Battisti e Piazza Saffi - 11 ottobre 2015

L’anno duemilaquindici addì sei del mese di ottobre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Campanile Gennaro;

PREMESSE

Questa amministrazione, visti i positivi riscontri che ha ottenuto il Mercatino Artigianale Estivo DUE PASSI in via San Martino che si è svolto lo scorso mese di agosto nella via, intende riqualificare e rilanciare le attività delle  vie del centro storico attraverso questo tipo di  eventi. 
BIODOMENICA, che si svolgerà domenica 11 ottobre 2015  in via San martino, via Battisti e piazza Saffi dalle ore 9 alle ore 24, è un’ evento programmato in collaborazione con  l’Amministrazione Comunale, AIAB Marche (Associazione Italiana per l’agricoltura biologica)- che ne  cura gli aspetti organizzativi – l’associazione delle Botteghe del Mondo Equo e Solidale,  il CEA Bettino Padovano, l’associazione Sena Nova, l’associazione  ISCOS ONLUS, Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e associazione SGUINZAGLIATI.
L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Senigallia, rappresenta una vetrina importante per i piccoli produttori biologici del nostro territorio; una delle caratteristiche principali dell’agricoltura biologica è l’attenzione con cui vengono sviluppati tutti i livelli produttivi della filiera. L’intero sistema è infatti soggetto al controllo particolareggiato di ogni fase per realizzare una tutela globale dei consumatori, che possono avere un quadro qualitativo degli alimenti attraverso le certificazioni riconosciute in Italia e nel mondo. La produzione e l'immissione sul mercato di prodotti biologici con etichettatura e loghi seguono un rigido processo a cui devono essere completamente  conformi. 
L' amministrazione comunale intende potenziare questo importante settore in quanto l’agricoltura biologica valorizza l'economia locale, un dato importante da tenere in considerazione anche a seguito della notevole crescita di questo settore, registrato negli ultimi anni dall’Unione Europea, sia in termini di produzione che di domanda del mercato (aumento medio di oltre il 10% negli ultimi 3 anni – dati ISMEA). 
Gli stand di BIODOMENCIA saranno organizzati ed allestiti dalle suddette associazioni, ed occuperanno una superficie complessiva di mq. 213,00  in esenzione del pagamento dell’occupazione del suolo pubblico pari a Ђ. 505,00 e della relativa tassa rifiuti di Ђ. 234,00 per un’ ammontare complessivo di Ђ. 739,00. Il mercatino bio si svolge all’interno della campagna Biodomenica che quest’anno ha come tema custodiamo la biodiversità. I produttori biologici certificati che partecipano alla Biodomenica 2015 verranno dal territorio marchigiano e come ogni anno parteciperanno gratuitamente. Gli stand saranno visitabili nella domenica 11 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 24.00.
Nello spazio riservato alla Fiera Bio saranno presenti tantissimi prodotti di qualità dalle farine alle erbe aromatiche ai formaggi, salumi, miele, vino, ortaggi, olio, legumi e tanti altri prodotti. 
La manifestazione prevede al suo interno diversi eventi organizzati dalle varie associazioni: 
BIODOMENICA è’ una iniziativa che ormai da 16 anni porta in piazza i produttori biologici per incentivare presso i cittadini la conoscenza dell’agricoltura biologica e dell’insieme dei valori che essa rappresenta; può quindi essere definita la più importante manifestazione nazionale di promozione dell’agricoltura biologica di qualità.
La manifestazione è rivolta esclusivamente al mondo dell’agricoltura biologica e di tutto ciò che da essa si sviluppa, come nuovi stili di vita ed innovativi modelli di consumo, è di carattere nazionale in quanto avviene in contemporanea in molte piazze d’Italia e sviluppa ogni anno una tematica corale. 
Il Tema dell’anno: Custodiamo biodiversità 
La Biodomenica di quest’anno sarà strettamente legata alla promozione della biodiversità attraverso la custodia di semi di varietà antiche che ogni territorio può tutelare tramite lo sforzo congiunto di contadini e consumatori. Gli uni e gli altri sono chiamati a partecipare a un processo conservativo. Come AIAB Marche declineremo il tema sulla base della vocazione e peculiarità territoriale, attraverso attività specifiche che richiamino ai valori della cultura rurale: abbiamo, infatti, messo in atto la collaborazione con alcune associazioni del territorio di Senigallia per un viaggio di una giornata alla scoperta della città, ma anche delle origini della nostra cultura.
Per mangiare cibi piú sani, per adattare le colture al cambiamento climatico, per riportare il controllo dei semi nelle mani degli agricoltori è fondamentale tutelare la biodiversità.
Saranno di vitale importanza i laboratori organizzati per arricchire la giornata, coerentemente al tema dell'edizione e alla vocazione dell'anno: le "OFFICINE DEL BIO"  saranno svolte in collaborazione con il CEA Bettino Padovano (Mandala dei semi, caccia ai tesori della città), le aziende agricole presenti, l’associazione Sena Nova che proporrà la visita alla chiesa di San Martino, adiacente la manifestazione, l’associazione LIMA, per l’abbigliamento e l’artigianato ecosostenibile
 CIOCCOL’ALTRO è’ un’ iniziativa promossa da Mondo Solidale per parlare di commercio equo attraverso il cioccolato. 
E' stata fortemente voluta in primis dalla Bottega di Macerata e sta diventando sempre di più una manifestazione comune a tutte le Botteghe.
Il cacao, in quanto prodotto coloniale, fa parte fin dagli inizi del commercio equo-solidale.
Simbolo di un commercio internazionale che globalizza tutto fuorchè diritti e profitti, il cacao come altri prodotti (caffè, zucchero, banane, tè, riso) è legato a dinamiche di sfruttamento delle persone e dell'ambiente. La sua distribuzione e trasformazione è per lo più in mano a poche grande multinazionali che ne controllano il mercato. 
Ecco perchè è importante far conoscere questa realtà e la sua alternativa, cioè i prodotti realizzati con cacao da commercio equo e solidale spesso biologico.
Questo evento nasce sulla spinta di Altrocioccolato, manifestazione culturale promossa dall'Associazione Umbria EquoSolidale, giunta quest'anno alla undicesima edizione. 
Nel 2001, la coop. Monimbò promosse alcune iniziative di contrasto e contestazione a Eurochocolate, la fiera del cioccolato targata Nestlè che ogni anno si tiene a Perugia, in appoggio alla campagna di boicottaggio che da ormai 30 anni riguarda la multinazionale svizzera e contro un utilizzo puramente commerciale dello spazio pubblico cittadino, riunendole sotto l'insegna Equochocolate, poi diventata Altrocioccolato. 
Gli obiettivi sono comuni:  sensibilizzare il grande pubblico sulle tematiche inerenti la produzione, la trasformazione, la commercializzazione ed il consumo dei beni di cui siamo soliti fare uso, in particolare il cacao;  promuovere il commercio equo e solidale (COMES) come modello di rapporti economici e sociali con il Sud del mondo centrati sulla promozione piuttosto che sulla prevaricazione e sullo sfruttamento.
OFFICINE DEL BIO - CEA Bettino Padovano e Forestalp.   La Forestalp è una società cooperativa, dal 1984 fornisce servizi nel settore del turismo verde scolastico come Tour operator e nell'ambito dell'Educazione Ambientale attraverso la gestione di tre Cea Centri di Educazione Ambientale della Rete INFEA Marche. Forestalp è Ente di Formazione accreditato dalla regione Marche e Ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della Scuola. Le nostre attività nascono dalla convinzione che un apprendimento possa dirsi tale solo se porta ad una reale e concreta modificazione dei comportamenti. Da sempre, lavoriamo con gli ambiziosi obiettivi del miglioramento della qualità della vita e dello sviluppo sostenibile, attraverso il recupero di un corretto rapporto tra l’uomo e l’ambiente in cui vive.
EXPO DEI POPOLI Fumetti e cartografie in mostra per riflettere sulla sostenibilità del cibo, musica suonata con la verdura, cinema in vigna e in fattoria, testimonianze di chi tutti i giorni mette in atto buone pratiche per "nutrire" il pianeta in modo sostenibile. 
Tutto questo è il Grand Tour di Expo dei Popoli, che attraverserà l'Italia nel mese di ottobre. 
Dopo il successo del forum internazionale di Milano - con oltre 180 delegati di movimenti contadini e reti di ONG di tutto il mondo riuniti per confrontarsi sui problemi della filiera agroalimentare globale - Expo dei Popoli torna quindi alla ribalta con una manifestazione itinerante lungo tutta la Penisola. 
La mostra formata da 24 pannelli 70x100 illustra attraverso tavole a fumetti e attraverso infografiche il contenuto del documento conclusivo del Forum di Milano, ed è realizzata in collaborazione con Becco Giallo e Cartografare il presente. 

Nel programma della giornata della Biodomenica saranno presenti anche Sena Nova che è un’Associazione culturale ONLUS che si occupa di sostenibilità ambientale. È stata fondata nel 1997 da un gruppo di docenti del liceo scientifico Medi di Senigallia, per favorire e sostenere le attività dei giovani nel campo della imprenditorialità, delle arti, delle scienze e della ricerca. 17 anni di storia, di progetti, di incontri. Intanto il mondo è cambiato, ma continuano ad essere attuali le scelte fatte allora: sostenere e valorizzare le iniziative dei giovani; diffondere la cultura classica, le scienze, l’arte, la musica, il teatro; incoraggiare chi percorre le strade della poesia;  sensibilizzare verso la sostenibilità ambientale; promuovere corsi di formazione; ritrovare e restituire la storia cittadina. Il nostro compito resta sempre quello di sostenere le iniziative meritevoli nei diversi settori della società in cui viviamo. 
Saranno presenti anche l’ Azienda agricola Saponi Lalou che farà una presentazione della cosmesi bio come fondamento per una pelle sana e una cura di sé rispettosa dell’ambiente e l’ Agribiologica Foglini e Amurri con un proprio laboratorio di assaggio d’ olio di oliva e piccolo laboratorio di potatura dell’olivo. 
LIBERA - "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" è nata il 25 marzo 1995 con l'intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull'uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l'educazione alla legalità democratica, l'impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera. Libera è riconosciuta come associazione di promozione sociale dal Ministero della Solidarietà Sociale. Nel 2008 è stata inserita dall'Eurispes tra le eccellenze italiane.  Nel 2012 è stata inserita dalla rivista  nella classifica delle cento migliori Ong del mondo: è l'unica organizzazione italiana di "community empowerment" che figuri in questa lista, la prima dedicata all'universo del no-profit.
Associazione SGUINZAGLIATI nata per esprimere l’amore per gli animali  nel 2014. Con molta semplicità ma anche con grande forza l’associazione si pone un obiettivo ambizioso: realizzare un "rifugio per cani randagi". E’ stato immaginato come uno spazio in cui i cani che verranno ospitati si possano sentire accolti e coccolati in una struttura idonea e bella, piena di amore e di allegria.  Accanto a questo obiettivo "animalista", e ad eventi pubblici come il concorso per il "cane più sguinzagliato" realizzato nell’estate 2014, o le cene sociali, l’associazione sta lavorando ad altri progetti socioculturali finalizzati a rendere Senigallia un bell’esempio di città cinofila. In particola re l’amico dell’uomo nel progetto denominato Senigallia città Dog Friendly .

Programma della giornata (in caso di maltempo verrà rinviata a domenica 25 ottobre con l’esclusione di EXPO dei POPOLI):
Mercatino Bio in Via San Martino e via Battisti,  dalle ore 09.00 alle ore 24.00 
Cioccolaltro in  Piazza Saffi dalle ore 09.00 alle ore 24.00 

LIBERA in Piazza Saffi dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Sguinzagliati in piazza Saffi dalle ore 09.00 alle ore 24.00

Officine del Bio in piazza Saffi con il seguente programma:

1.	dalle 14,00 alle 17,00 Laboratorio Mandala. Realizzazione di Mandala con semi.
2.	dalle 14,00 alle 18,00 Orienteering Urbano "ScopriSenigallia" Gara di orientamento a squadre con mappa e bussola. In premio per la squadra che nel minor tempo avrà trovato tutti i punti lanterna, un cesto di prodotti biologici.

3.	dalle 14,00 alle 19,00 Ludobus Grandi Giochi in Legno

Expo dei Popoli in piazza Saffi con il seguente programma:

dalle ore 15.00 alle ore 18.00:  proiezione dei video sul tema della sovranità alimentare – in caso di maltempo verrà proiettato all’interno del Foyer del Teatro La Fenice. 
Nel corso dell’evento, sono previsti interventi parlati di tre tipi: 

1) Un rappresentante di Edp illustrerà il progetto, racconterà il forum e ne illustrerà i risultati.
2) Un testimonial internazionale racconterà la sua esperienza
3) Speaker’s corner: Il palco verrà messo a disposizione di portatori di buone pratiche locali che parleranno del loro lavoro e della loro storia in 5 minuti.
Durante il viaggio il furgone di Expo dei Popoli avrà a bordo un comunication team multimediale (foto, video testi) che incontrerà locali portatori di buone pratiche (contadini, allevatori, pescatori) per intervistarli e raccontare il loro lavoro, raccogliere le loro istanze e i loro suggerimenti. 
Ci sarà online un apposito sito internet che racconterà attraverso la pubblicazione di multimedia il viaggio tappa per tappa.

Sena Nova : ore 16,30: Visita guidata alla Chiesa di San Martino, una delle più significative della città di Sengallia. La chiesa di San Martino fu eretta nel 1740. La pianta della basilica è a tre navate. Al suo interno si trovano diversi dipinti dei maggiori artisti italiani: Madonna col bambino e Sant’Anna del Guercino, Madonna e santi di Nicola Bertuzzi oltre a tele di Terenzio Passerini,di Palma il giovane, di Ercole Guerrieri il giovane e infine di artisti di scuola veneta del XVII secolo.
Considerato che questa manifestazione  svolge infatti un’importante funzione di promozione dell’immagine di Senigallia oltre a richiamare turisti presso le vie del centro favorendo di conseguenza la vitalità delle attività economiche. L’evento che ravviva il traslocarsi dell’estate in autunno garantisce la fruibilità della città anche nei mesi non tipicamente votati al mare,  al di fuori del peri- 
odo estivo.
Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area turismo promozione e sviluppo economico;
- Con votazione palese ed unanime;
Tutto ciò premesso
DELIBERA

1) DI PREVEDERE,  udita la relazione dell’Assessore allo Sviluppo Economico, Gennaro Campanile, lo svolgimento dell’evento nella giornata di domenica 11 ottobre 2015 nelle vie San Martino, Battisti e piazza Saffi;
2) DI ATTUARE il programma della manifestazione così come illustrato e da considerarsi parte integrante della  presente proposta;
        3) DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs.18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-




Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 19 ottobre 2015 al 03 novembre 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 04 novembre 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 30 ottobre 2015, essendo stata pubblicata il 19 ottobre 2015
Lì, 02 novembre 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,