Senigallia Atto

Centro Sociale Adriatico - assegnazione quale bene di dotazione dei locali ex bar e centro sociale

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-OF/2015/2192 del 03 novembre 2015

Presentazione
Approvazione
3.11.2015

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 228
Seduta del 03/11/2015
OGGETTO:	CENTRO SOCIALE ADRIATICO- ASSEGNAZIONE QUALE BENE DI DOTAZIONE LOCALE EX BAR E CENTRO SOCIALE

L’anno duemilaquindici addì tre del mese di novembre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Campanile Gennaro;
Premesso che il Comune di Senigallia, aveva assegnato in passato, quali beni di dotazione alle soppresse Circoscrizioni, vari locali, sia destinati a sedi, sia come immobili per le finalità istituzionali delle stesse.
In particolare alla ex II^ Circoscrizione era stato assegnato l’ex cinema di Marzocca, destinato a sede della stessa circoscrizione e centro sociale. 
In tale assegnazione era stato escluso il locale utilizzato come bar, in locazione alla sig.ra Quattrini Anna.
Con la soppressione delle Circoscrizioni, in locale già sede della Circoscrizione e Centro Sociale è rimasto in assegnazione al Centro sociale Adriatico il cui presidente era il sig. Costantini Claudio.
Con deliberazione n. 280 del 12/12/2010 e con deliberazione 266 del 27/12/2011 la Giunta Municipale ha previsto la conservazione da parte dei presidenti dei Centri Sociali la carica delle proprie funzioni fino al 31/12/2012, al fine di garantire lo svolgimento delle attività di animazione sociale e culturale di Consigli di Circoscrizione, nelle more della riorganizzazione degli organismi di partecipazione comunale, imposta dalla soppressione delle circoscrizioni di decentramento.
Al fine di garantire lo svolgimento delle attività di animazione sociale e culturale, con delibera di Giunta municipale n. 229 del 18/12/2012, è stata stabilita la conservazione da parte dei Presidenti dei centri Sociali delle proprie funzioni sino all’entrata in vigore del nuovo regolamento comunale dei Centri Civici, ferme restando le competenze gestionali dei dirigenti comunali e la riorganizzazione degli organismi di partecipazione comunale a seguito della soppressione delle circoscrizioni di decentramento comunale.
Preso atto che:
Il Comune, nell’ambito della gestione locativa del locale bar dell’ex cinema, ai sensi del disposto della legge 392/78, con nota del 2/02/2015 ha inviato la prescritta nota di recesso al contratto per scadenza dello stesso.
La sig.ra Quattrini, in virtù di tale comunicazione ha comunicato la cessazione dell’attività di bar, avendo trasferito tale attività in altra sede,con la risoluzione del contratto alla data del 15/04/2015.
 Con determinazione dirigenziale n. 385 del 23/04/2015 si è preso atto della cessazione contrattuale e della riconsegna dell’immobile a far data dal 1 maggio 2015.
Vista la nota del 26/05/2015, prot. 32998, con la quale il presidente del Centro Sociale Adriatico ha richiesto l’assegnazione al Centro Sociale stesso, del locale già destinato a bar, in quanto parte integrante e sostanziale della struttura, al fine di destinarlo proficuamente alle attività sociali e culturali del Centro Sociale Adriatico.
Considerato che tale locale, già ricavato nell’ingresso dell’ex cinema e successivamente centro sociale e sede è parte integrante ed unitaria della struttura distinta a catasto al foglio 18 mappale 464 cat. D/3 e che lo stesso può solo essere utilizzato proficuamente quale ingresso del Centro Sociale e quale area per mostre ed altre attività simili.
Ritenuto pertanto opportuno conferire quale bene di dotazione,  al Centro Sociale Adriatico, sino all’entrata in vigore del nuovo regolamento comunale dei Centri Civici,l’intero complesso distinto a catasto al foglio 18 mappale 464 cat. D/3, in esso compreso sia la vecchia sede della Circoscrizione e  del centro sociale, sia il locale già utilizzato come bar.
Ritenuto opportuno provvedere in merito;
Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1)	Di prendere e dare atto di quanto in premessa
2)	Di conferire quale bene di dotazione, al Centro Sociale Adriatico, sino all’entrata in vigore del nuovo regolamento comunale dei Centri Civici, l’intero complesso distinto a catasto al foglio 18 mappale 464 cat. D/3, in esso compreso sia la vecchia sede della Circoscrizione e  del centro sociale,  sia il locale già utilizzato come bar, al fine di garantire lo svolgimento delle attività di animazione sociale e culturale dei Consigli di Circoscrizione.
3)	DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-






Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 16 novembre 2015 al 01 dicembre 2015 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 02 dicembre 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 27 novembre 2015, essendo stata pubblicata il 16 novembre 2015
Lì, 30 novembre 2015	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,