Senigallia Atto

Precisazioni delibera di Gm. 285/2015 su nuova convenzione con l'Agenzia delle entrate per decentramento di sportello catastale autogestito

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-OF/2016/960 del 10 maggio 2016

Presentazione
Approvazione
10.5.2016

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 109
Seduta del 10/05/2016
OGGETTO:	NUOVA CONVENZIONE TRA L'AGENZIA DELLE ENTRATE  - UFFICIO PROVINCIALE DI ANCONA - TERRITORIO ED IL COMUNE DI SENIGALLIA PER IL DECENTRAMENTO DI UNO SPORTELLO CATASTALE AUTOGESTITO – PRECISAZIONI DELIBERA DI GM. 285/2015

L’anno duemilasedici addì dieci del mese di maggio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore-* Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Campanile Gennaro;
Premesso che:
Con deliberazione di Giunta Municipale n. 285 del 22/12/2015 il Comune di Senigallia, ai sensi dell’art. 66 del D. Lgs 112/98, ha stabilito di procedere al rinnovo del protocollo d’intesa con l’Agenzia delle Entrate, Ufficio Territorio di Ancona, per la gestione dello sportello catastale in forma autogestita.
Con la medesima delibera era stato altresì disposta l’approvazione degli schemi del protocollo d’intesa, della convenzione speciale e della polizza fideiussoria, 
Con la medesima delibera era stato altresì disposto al punto 7 al fine di ridurre i costi di gestione del servizio, recuperare almeno in parte le spese sostenute per l’ordinaria gestione, fissando in Ђ 5,00 la tariffa dei diritti catastali comunali per ogni visura rilasciata, sia che trattasi di visure catastali, sia che trattasi di visure per consultazione personale
Considerato che tale disposizione è da parificarsi alla normale procedura di accesso agli atti, per la quale è previsto un rimborso di Ђ 5,00, per ogni richiesta normale di accesso.
Ritenuto pertanto opportuno modificare i disposti del punto 7 della delibera 285/2016 da: al fine di ridurre i costi di gestione del servizio, recuperare almeno in parte le spese sostenute per l’ordinaria gestione, fissando in Ђ 5,00 la tariffa dei diritti catastali comunali per ogni visura rilasciata, sia che trattasi di visure catastali, sia che trattasi di visure per consultazione personale nella seguente dizione: al fine di ridurre i costi di gestione del servizio, recuperare almeno in parte le spese sostenute per l’ordinaria gestione, fissando in Ђ 5,00 la tariffa dei diritti catastali comunali per ogni richiesta di visura, sia che trattasi di visure catastali, sia che trattasi di visure per consultazione personale esenti da imposte, secondo il modello richiesta visure, parte integrante della convenzione ed allegato al presente atto.
Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell'art. 49 del D.Lgs. 18/08/2000 n° 267 sull'ordinamento degli Enti Locali:
- del Dirigente dell’Area Organizzazione  e Risorse Finanziarie;
Con votazione palese ed unanime;
DELIBERA
1)	Di prendere e dare atto di quanto in premessa:
2)	di modificare i disposti del punto 7 della delibera 285/2016 da: al fine di ridurre i costi di gestione del servizio, recuperare almeno in parte le spese sostenute per l’ordinaria gestione, fissando in Ђ 5,00 la tariffa dei diritti catastali comunali per ogni visura rilasciata, sia che trattasi di visure catastali, sia che trattasi di visure per consultazione personale nella seguente dizione: al fine di ridurre i costi di gestione del servizio, recuperare almeno in parte le spese sostenute per l’ordinaria gestione, fissando in Ђ 5,00 la tariffa dei diritti catastali comunali per ogni richiesta di visura, sia che trattasi di visure catastali, sia che trattasi di visure per consultazione personale esenti da imposte, secondo il modello richiesta visure, parte integrante della convenzione ed allegato al presente atto.
3)	Di confermare tutti i restanti dispositivi della delibera di Giunta Municipale n. 285 del 22/12/2015
4)	Di Dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs n. 267 del 18/08/2000, mediante separata ed unanime votazione palese;


Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 30 maggio 2016 al 14 giugno 2016 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 15 giugno 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 11 giugno 2016, essendo stata pubblicata il 30 maggio 2016
Lì, 13 giugno 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,