Senigallia Atto

Introduzione menù vegano nelle mense scolastiche e aggiornamento dietetici a.s. 2016/2017

City government deliberation della Giunta Comunale N° S-CU/2016/1579 del 13 luglio 2016

Presentazione
Approvazione
13.7.2016

Firmatari

  • Simonetta Bucari
    Assessore con delega alla cultura e beni culturali, istruzione e politiche dell’educazione
    Monitorato da 19 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 188
Seduta del 13/07/2016
OGGETTO:	INTRODUZIONE MENU' VEGANO NELLE MENSE SCOLASTICHE E AGGIORNAMENTO DIETETICI A.S. 2016/2017

L’anno duemilasedici addì tredici del mese di luglio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Bucari Simonetta;

- Premesso che il Comune di Senigallia garantisce un servizio di refezione scolastica dall’asilo nido alla scuola secondaria di primo grado estremamente controllato e di qualità, con consistente impiego di prodotti biologici, a filiera tracciabile e un dietetico vario e equilibrato dal punto di vista nutrizionale; 
- Tenuto conto che il dietetico seguito nella preparazione dei pasti per nidi e scuole deve essere validato dal locale Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN) dell’ASUR Marche;
- Vista la nota prot. n. 116715 del 29/06/2016 del SIAN che fornisce indicazioni ai Comuni per la formulazione dei menù scolastici in sintonia con i Livelli di Assunzione di Riferimento di Energia e Nutrienti per la popolazione italiana (LARN 2014), comprese le diete sanitarie e speciali per motivi etico-religiosi;
- Considerato che, oltre al menù ordinario rivolto alla generalità dei bambini e ragazzi che frequentano i nidi e le scuole a tempo pieno/prolungato, finora sono state garantite diete sanitarie per differenti patologie, menù senza carne di maiale e diete latto-ovo-vegetariane con esclusione di carne e pesce;
- Preso atto che cinque famiglie hanno richiesto la fornitura di pasti vegani per i loro figli che usufruiranno del servizio di refezione scolastica dal prossimo anno scolastico, con esclusione di carne, pesce, uova, miele, latte e suoi derivati;
- Tenuto conto della delicatezza dell’introduzione di un dietetico privo di molti nutrienti essenziali per la crescita del bambino, delle specifiche indicazioni del SIAN e della consolidata esperienza di altri Comuni che già adottano menù vegani nella refezione scolastica;
- Visto che tutti i Comuni interpellati dall’Ufficio Educazione Formazione e Sport (Ancona, Jesi, Pesaro, Bologna) prevedono per la fornitura del menù vegano la presentazione da parte della famiglia richiedente di una attestazione del pediatra con cui dichiara che è a conoscenza del regime alimentare seguito dal bambino e che non sussistono controindicazioni di ordine sanitario;
- Ritenuto di introdurre dal prossimo anno scolastico il menù vegano che sarà proposto al SIAN per la validazione insieme all’aggiornamento del menù ordinario secondo le recenti indicazioni dello stesso Servizio dell’ASUR Marche;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - INTRODURRE dal prossimo anno scolastico il menù vegano per le famiglie che ne hanno fatto e ne faranno richiesta, tenendo conto delle indicazioni del SIAN dell’ASUR Marche, della compatibilità con il sistema ordinario di produzione dei pasti e del nuovo capitolato d’appalto del servizio di refezione scolastica; 
2°) - DARE MANDATO al Dirigente Area Persona di predisporre una proposta di dietetico vegano da inviare al SIAN, insieme all’aggiornamento del menù ordinario secondo le recenti indicazioni dello stesso Servizio, per la loro validazione;
3°) - STABILIRE di richiedere ai genitori che fanno domanda di dieta vegana la presentazione di una attestazione del pediatra di famiglia che dichiari che è a conoscenza del regime alimentare seguito dal bambino e che non sussistono controindicazioni di ordine sanitario;
4°) - DARE ATTO che l’introduzione del menù vegano e l’aggiornamento di quello ordinario non comportano spese aggiuntive rispetto a quelle già previste in bilancio;
5°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      


Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 21 luglio 2016 al 5 agosto 2016 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 8 agosto 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 1 agosto 2016, essendo stata pubblicata il 21 luglio 2016
Lì, 2 agosto 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,