Senigallia Atto

Convenzione per la concessione per l'uso, la valorizzazione e la fruizione del vallato della Rocca roveresca

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-OF/2016/2435 del 18 ottobre 2016

Presentazione
Approvazione
18.10.2016

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 262
Seduta del 18/10/2016
OGGETTO:	CONCESSIONE PER L'USO, LA VALORIZZAZIONE E LA FRUIZIONE DEL VALLATO DELLA ROCCA ROVERESCA - APPROVAZIONE ATTO DI CONVENZIONE

L’anno duemilasedici addì diciotto del mese di ottobre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore-* Girolametti CarloAssessore-* Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

- Premesso che da molti anni a questa parte risultano essere sempre più numerose le richiesta di utilizzo del vallato circostante la Rocca Roveresca allo scopo di ospitarvi eventi, manifestazioni, iniziative di carattere culturale, artistico e di promozione e valorizzazione delle eccellenze del territorio;
- Rilevato che detto bene immobile distinto al Catasto al foglio 9 part. 418 e foglio 10 part. 29, appartiene al Demanio dello Stato e che per ciascun utilizzo le eventuali richiesta vanno rivolte sia a questo soggetto sia al Segretario Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le Marche;
- Evidenziato come l’area in argomento seppur di proprietà del Demanio dello Stato risulti essere affidata alle cure e gestione del Comune di Senigallia in seguito a precedenti, ancorché scaduti contratti di concessione del bene;
- Ricordato come il Comune di Senigallia abbia da tempo richiesto al Demanio dello Stato e al Segretario Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le Marche di trovare una soluzione condivisa per quanto concerne la gestione e l’uso del bene;
- Ritenuto opportuno ricordare come sin dal 22 luglio 2013 su sollecitazione del Comune di Senigallia e per iniziativa della allora Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche e alla presenza del Direttore dell’Agenzia del Demanio Filiale Marche e del Comune ebbe luogo in Ancona un primo incontro per affrontare la questione di una diversa e più funzionale gestione dell’area circostante la Rocca Roveresca e in quella sede di decise di avviare un percorso condiviso allo scopo di giungere alla definizione di una convenzione relativa all’eventuale concessione del bene da parte del Demanio ad un diverso soggetto giuridico e, contestualmente, definire le modalità di gestione e utilizzo dell’area verde;
- Sottolineato come in seguito a quel primo incontro il Comune di Senigallia sollecitò alla Direzione dell’Agenzia del Demanio Filiale Marche, alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche e alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio delle Marche l’avanzamento dell’esame della questione con successive note del 4 novembre 2013 e del 17 dicembre di quello stesso anno e poi ancora il 27 gennaio 2014;
- Ricordato come il 30 gennaio 2014 presso la sede della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche, alla presenza della Direttrice, del Direttore dell’Agenzia del Demanio delle Marche e del Comune di Senigallia veniva affrontata, ancora una volta, la questione della gestione dell’area circostante la Rocca Roveresca;
- Considerato che in data 29 maggio 2014 il Comune di Senigallia inoltrava all’Agenzia del Demanio Filiale Marche e alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche formale istanza per l’avvio della attribuzione al Comune del bene immobile al Catasto al foglio 9 part. 418 e foglio 10 part. 29, corrispondente alla Corte della Rocca Roveresca di Senigallia ai sensi dell’art. 5 comma 5 del D. lgs. 85/2010 e all’accordo tra MiBACT e Demanio del 9 febbraio 2011 chiedendo di presentare e discutere il progetto di valorizzazione dell’immobile e manifestando la disponibilità di illustrare tale progetto in sede di Tavolo Tecnico Territoriale, in base alla convocazione da che la Direzione del MiBACT avrebbe dovuto convocare;
- Rilevato come il percorso di cui alla citata nota del 29 maggio in cui si chiedeva l’avvio del così detto Federalismo demaniale vedeva il Tavolo Tecnico riunirsi due volte senza che, tuttavia, il lavoro potesse arrivare a conclusione e che pertanto il Comune di Senigallia con nota del 5 ottobre 2015 tornava a sollecitare la necessità di portare a compimento la procedura avviata e che si era nuovamente interrotta anche per l’intervenuto DPCM 29 agosto 2014 n. 171 che aveva introdotto l’istituzione del Polo Museale delle Marche cui sarebbe stata trasferita la gestione della Rocca dalla precedente Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio delle Marche;
- Preso atto che per iniziativa del Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le Marche il 20 e il 27 luglio 2016 veniva convocato il Tavolo Tecnico in occasione del quale emergeva la volontà dei rappresentanti del MiBACT nelle persone del direttore del Polo Museale, del Segretaria Regionale del Ministero e del Soprintendente Vicario alla Belle arti e Paesaggio delle Marche di acquisire il bene, come riportato nel verbale del secondo incontro laddove si afferma: fermo restando il riconoscimento da parte del Tavolo della valenza del progetto di valorizzazione, il Ministero (Mibact) ritiene di dover acquisire in consegna l’area al fine di avviare direttamente con il Comune di Senigallia un percorso di valorizzazione mediante una concessione di lungo termine;
- Considerata conveniente la proposta emersa in occasione della riunione del 27 luglio 2016 che vede il trasferimento del bene in argomento al MiBACT per poi procedere alla successiva concessione al Comune di Senigallia affinché possa provvedere alla gestione e valorizzazione del bene culturale mediante una concessione di lungo termine;
- Visto il testo della bozza di accordo tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Comune di Senigallia – Atto di Convenzione per la Concessione per l’uso, la valorizzazione e la fruizione del vallato della Rocca Roveresca di Senigallia con il quale si concede al Comune di Senigallia il Vallato della Rocca Roveresca identificato al Catasto al foglio 9 part.418 e foglio 10 part. 29 affinché ne sia assicurata la buona conservazione e la pubblica accessibilità, nonché il servizio di sorveglianza, la valorizzazione culturale, la manutenzione ordinaria e quella straordinaria;
- Ritenuto opportuno procedere alla sottoscrizione dell’accordo, parte integrante e sostanziale del presente atto, che accoglie la richiesta più volte manifestata dal Comune di Senigallia volta ad ottenere la concessione del bene di cui trattasi al fine di poter provvedere alla sua diretta gestione impegnandosi, tuttavia, il Comune di Senigallia a comunicare preventivamente per il rilascio della prescritta autorizzazione (con un preavviso di almeno 30 giorni) al Ministero il programma delle iniziative locali, con l’indicazione di tutti i dati rilevanti ai fini del giudizio di conformità alle norme di sicurezza dell’immobile;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) – Di PRENDERE E DARE ATTO di quanto in premessa
2°) - Di APPROVARE l’accordo tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Comune di Senigallia – Atto di Convenzione per la Concessione per l’uso, la valorizzazione e la fruizione del vallato della Rocca Roveresca di Senigallia che costituisce parte integrante della Presente deliberazione;
3°) - di DARE MANDATO al Sindaco di firmare l’accordo tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Comune di Senigallia;
4°) - di DARE MANDATO al Dirigente dell’Area Tecnica Territorio Ambiente di provvedere con successive determinazioni agli impegni di spesa necessari per dare attuazione al contenuto della presente deliberazione;
5°) – di DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 21 novembre 2016 al 06 dicembre 2016 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 07 dicembre 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 02 dicembre 2016, essendo stata pubblicata il 21 novembre 2016
Lì, 05 dicembre 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,