Senigallia Atto

Contabilità armonizzata. Impegni da assumere su cause aperte per incarichi ad avvocati esterni

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-FF/2016/2898 del 20 dicembre 2016

Presentazione
Approvazione
20.12.2016

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 302
Seduta del 20/12/2016
OGGETTO:	CONTABILITA’ ARMONIZZATA. INCARICHI AD AVVOCATI ESTERNI - IMPEGNI DA ASSUMERE SU CAUSE APERTE

L’anno duemilasedici addì venti del mese di dicembre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore-* Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore-* Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;
- Premesso che il D. Lgs. 126/2014 ha introdotto il principio di contabilità armonizzata in virtù del quale gli enti locali devono adeguare il proprio sistema informativo contabile ai principi della riforma della contabilità pubblica con particolare riferimento alle scritture di contabilità finanziaria, alla classificazione del bilancio, l’affiancamento della contabilità economico-patrimoniale attraverso l’adozione di un piano dei conti integrato, l’elaborazione del bilancio consolidato con i propri organismi ed enti strumentali, secondo modalità dettagliatamente individuate dai principi contabili applicati allegati alla riforma, la cui corretta applicazione dovrebbe garantire l’armonizzazione dei conti pubblici. Nell’ambito della citata disciplina sono stati ridefiniti i principi contabili che sovrintendono la gestione del contenzioso;
- Atteso che in sede di prima applicazione delle nuove norme si è provveduto alla creazione di un fondo rischi soccombenza e spese legali sulla base di una ricognizione del contenzioso esistente a carico dell’ente;
- Rilevato che questa Amministrazione monitora da sempre lo stato del contenzioso, sia per quanto riguarda il numero complessivo dei procedimenti pendenti, sia per quanto riguarda la quantificazione del danno richiesto in sede di contenzioso dai terzi;
- Considerato che in materia di incarichi di  patrocinio per le singole cause di volta in volta affidati  a legali esterni - in relazione alla specificità della materia trattata o valutata la concomitanza di più cause pendenti presso organi giudiziari differenti nonché su diversi territori che hanno reso necessario il ricorso anche a professionisti esterni - fino al 2012 era prassi comune negli enti locali impegnare somme contenute a titolo di acconto, da integrare a definizione del giudizio a seguito della presentazione della notula da parte del legale esterno; per quanto invece riguardasse la sorte dedotta in causa, in caso di soccombenza si procedeva al reperimento dei fondi a tal fine necessari;
- Atteso che anche il Comune di Senigallia ha operato in questo senso fino all’avvento della riforma forense in ordine ai compensi professionali; a far data dal 2012, pertanto, già in sede di affidamento dell’incarico viene richiesto per intero il preventivo relativo al grado di giudizio considerato; tale importo viene impegnato con successiva e conseguente determina dirigenziale, sull’esercizio finanziario in corso o, ove necessario in relazione al presunto andamento della causa, ricorrendo ad impegni pluriennali;
- Considerato che in attuazione dei principi contabili in materia di contenzioso previsti dal sopra citato D. Lgs. 126/2014 si è pertanto proceduto ad avviare con i legali esterni un’attività di ricognizione del quantum dovuto dal Comune a fronte degli incarichi conferiti negli anni per i quali doveva essere impegnato il saldo, con priorità delle cause che nel frattempo si erano definite giudizialmente;
- Si è quindi provveduto, nella capienza del relativo capitolo di spesa, ad impegnare tutti gli importi dei compensi dovuti a fronte delle cause chiuse;
- Atteso che in ordine alle cause ancora pendenti sorte prima del 2012 sono state acquisite le relative parcelle pro forma e/o preventivi;
- Considerato che per quanto riguarda l’Avv. Alessandro Lucchetti sono pervenute le parcelle pro-forma depositate agli atti dell’ufficio legale relative alle cause pendenti sotto riportate per le quali allo stesso è stato affidato il relativo incarico professionale:
1. SOCIETA’ PESCHIERA S.S. TAR MARCHE Ric 881/10
2. BETTINI MARIA TAR MARCHE Ric 688/11
3. SERI SERGIO TAR MARCHE Ric 698/11
- Considerato che analogamente dal prof. Avv. Filippo Lubrano sono pervenute le parcelle pro-forma  relative a tutte le cause pendenti sotto riportate:
1. GUIDARELLI TAR MARCHE Ric 1208/04 e 534/05
2. SOC.CAMPITOUR TAR MARCHE Ric 1209/04 e 535/05
3. TOMBESI TAR MARCHE Ric 1210/04 e 536/05
4. SOC.VERDINI TAR MARCHE Ric 1211/04 e 537/05
5. MORONI TAR MARCHE Ric 30/03
6. TENENTI TAR MARCHE Ric 31/03
7. FOREDIL TAR MARCHE Ric 780/04
8. BARTOLAZZI MENCHETTI Consiglio di Stato Ric 3226/09
- Considerato che per quanto riguarda da ultimo l’Avv. Eleonora Barneschi è pervenuta la stima delle competenze professionali relativamente all’unico contenzioso affidatole:
1. SPEZZA GUIDO Tribunale di Firenze   R.G. 12286/09
- Ritenuto di doverle approvare dando mandato al Segretario generale di assumere i relativi impegni con successiva determina;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - APPROVARE le parcelle pro forma e/o preventivi inviate dagli Avvocati Alessandro Lucchetti, Filippo Lubrano ed Eleonora Barneschi relativamente alle posizioni elencate in premessa;
2°) - DARE ATTO che i relativi impegni di spesa saranno assunti con apposito provvedimento del Segretario generale;
3°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      


Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 29 dicembre 2016 al 13 gennaio 2017 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 16 gennaio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 9 gennaio 2017, essendo stata pubblicata il 29 dicembre 2016
Lì, 10 gennaio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,