Senigallia Atto

Sostegno economico alle imprese operanti nel territorio del comune di Senigallia. Approvazione criteri per ricevere il contributo

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-OF/2017/2388 del 10 ottobre 2017

Presentazione
Approvazione
10.10.2017

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 227
Seduta del 10/10/2017
OGGETTO:	MISURA STRAORDINARIA DI SOSTEGNO ECONOMICO ALLE IMPRESE OPERANTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SENIGALLIA: APPROVAZIONE DELLE TIPOLOGIE DI SOGGETTI BENEFICIARI, DEI REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ AL BENEFICIO ECONOMICO E DEI CRITERI DI DETERMINAZIONE E RIPARTIZIONE DEL CONTRIBUTO.

L’anno duemiladiciassette addì dieci del mese di ottobre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore-*Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Campanile Gennaro;
CONSIDERATO che in questi ultimi anni la crisi economica ha colpito fortemente il settore produttivo nazionale determinando contrazioni della domanda e difficoltà a permanere sul mercato soprattutto per le piccole e medie imprese che costituiscono la trama principale del sistema imprenditoriale del territorio;
RILEVATA la conseguente necessità di attivare misure concrete di sostegno al tessuto economico produttivo locale, fortemente provato dalla congiuntura economica negativa e con evidenti segnali di sofferenza in un contesto economico e finanziario difficile anche a causa dell’inasprimento della tassazione statale e locale;
RICORDATO che il Consiglio comunale, in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione finanziario armonizzato triennale 2017/2019 avvenuta in data 30.01.2017 con atto n. 13, ha stanziato risorse finanziarie pari ad euro 470.000,00 per misure di sostegno alle economie del territorio;
RITENUTO quindi fondamentale, ai fini dell’avvio da parte dell’Ufficio Sviluppo economico della necessaria procedura per la concessione di contributi economici una tantum, misura di carattere straordinario a sostegno delle imprese operanti nel territorio comunale, stabilire le tipologie di soggetti beneficiari, i requisiti di ammissibilità al beneficio economico nonché i criteri di determinazione e di ripartizione del contributo;
VISTA la proposta di schema di avviso pubblico già predisposto dall’Ufficio Sviluppo economico, allegata al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale (Allegato A), e, nello specifico, le tipologie di soggetti beneficiari, i requisiti di ammissibilità al beneficio economico nonché i criteri di determinazione e di ripartizione del contributo;
RITENUTO, dunque, di approvare le tipologie di soggetti beneficiari, i requisiti di ammissibilità al beneficio economico nonché i criteri di determinazione e di ripartizione del contributo, così come riportati nella proposta di schema di avviso pubblico allegata al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
RITENUTO, altresì, di accogliere favorevolmente, tra le altre, la proposta contenuta nel predetto schema di avviso pubblico di inquadrare l’aiuto oggetto della misura straordinaria di sostegno economico in argomento nell’ambito degli aiuti de minimis, intesi, così come previsto dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea, come aiuti che non superano un importo prestabilito concessi ad un’impresa unica in un determinato arco di tempo, che non soddisfano di conseguenza tutti i criteri di cui all’art. 107, paragrafo 1, del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea (TFUE) e che non sono soggetti alla procedura di notifica alla Commissione Europea; 
RICORDATO che, così come previsto dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea, il massimale è di euro 200.000,00 per gli aiuti de minimis che un’impresa unica può ricevere nell’arco di tre anni da uno Stato membro, fatti salvi i diversi massimali previsti dalla regolamentazione europea per settori specifici;
VISTO il Regolamento per la concessione di contributi e altri benefici economici per attività di interesse generale nei settori di sport, cultura, turismo, sviluppo economico e tutela dell’ambiente di cui alla deliberazione consiliare n. 10 del 06.03.2014; 
CONSIDERATO che l’intervento in questione non configura fattispecie previste dal citato regolamento, in quanto trattasi di un mero sostegno economico riconosciuto ad imprese a fronte di una difficile congiuntura economica e non quale contributo economico per la realizzazione di attività di interesse generale volte al miglioramento dell’immagine della città; 
RITENUTO, conseguentemente, di autorizzare il Dirigente dell’Area Risorse umane e finanziarie all’avvio del procedimento necessario al conseguimento degli obiettivi sopra meglio descritti;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI DICHIARARE la premessa narrativa parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DI APPROVARE le tipologie di soggetti beneficiari, i requisiti di ammissibilità al beneficio economico nonché i criteri di determinazione e di ripartizione del contributo, così come riportati nella proposta di schema di avviso pubblico allegata al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale (Allegato A); 
3°) - DI DARE ATTO che l’aiuto oggetto della misura straordinaria di sostegno economico in argomento si inquadra nell’ambito degli aiuti de minimis, intesi, così come previsto dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea, come aiuti che non superano un importo prestabilito concessi ad un’impresa unica in un determinato arco di tempo, che non soddisfano di conseguenza tutti i criteri di cui all’art. 107, paragrafo 1, del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea (TFUE) e che non sono soggetti alla procedura di notifica alla Commissione Europea; 
4°) - DI DARE ATTO, inoltre, che le risorse finanziarie disponibili ammontano ad euro 470.000,00 e trovano il loro stanziamento nel bilancio di previsione finanziario armonizzato triennale 2017/2019 approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 13 del 30.01.2017;
5°) - DI DARE ATTO, infine, che l’intervento in questione non configura fattispecie previste dal Regolamento per la concessione di contributi e altri benefici economici per attività di interesse generale nei settori di sport, cultura, turismo, sviluppo economico e tutela dell’ambiente, in quanto trattasi di un mero sostegno economico riconosciuto ad imprese a fronte di una difficile congiuntura economica e non quale contributo economico per la realizzazione di attività di interesse generale volte al miglioramento dell’immagine della città; 
6°) - DI DARE MANDATO al Dirigente dell’Area Risorse umane e finanziarie di adottare i necessari provvedimenti  per dare attuazione alla presente deliberazione;
7°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 19 ottobre 2017 al 4 novembre 2017 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 6 novembre 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 30 ottobre 2017, essendo stata pubblicata il 19 ottobre 2017
Lì, 31 ottobre 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,