Senigallia Atto

Individuazione ufficio competente per i procedimenti disciplinari

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-FF/2018/1 del 02 gennaio 2018

Presentazione
Approvazione
2.1.2018

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 2
Seduta del 02/01/2018
OGGETTO:	INDIVIDUAZIONE UFFICIO COMPETENTE PER I PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

L’anno duemiladiciotto addì due del mese di gennaio alle ore 9,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore-* Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore-* Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Vice Segretario del Comune Dott. Mirti Paolo  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;
PREMESSO che con  delibera di Giunta n. 208 del 18/10/2011 è stato istituito, ai sensi dell’art.55 bis del D.lgs.165/2001, l’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari e ne sono stati individuati i componenti,  specificatamente: quale Presidente il Segretario generale dell’Ente, dott. Stefano Morganti, quali componenti il Dirigente dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie, dott.ssa Laura Filonzi,  e il Dirigente dell’Area Tecnica Territorio, Ambiente, Ing. Gianni Roccato;
ATTESO che i succitati componenti dell’Ufficio per i Procedimenti  Disciplinari erano titolari di un  rapporto di lavoro a tempo determinato con il Comune di Senigallia, costituito ai sensi dell’art.110 del D. Lgs.267/2000,  cessato  per  entrambi,  alla  fine  del mandato amministrativo del  Sindaco pro-tempore, in data 1°/08/2015;
ATTESO  che con delibera di Giunta n.255 dell’11/10/2016,  è stata approvata la nuova struttura organizzativa dell’Ente con la ridefinizione delle strutture organizzative di massima dimensione (Aree ed U.O.A.);
RITENUTO pertanto necessario,  alla luce di quanto sopra esposto, di adottare un nuovo atto di  individuazione dell’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari (di seguito denominato UPD) confermando la forma collegiale dell’Ufficio,  in considerazione delle dimensioni e dell’assetto organizzativo del Comune di Senigallia;
RITENUTO di individuare, quali membri dell’organo collegiale:
Presidente: 
- dott. Stefano Morganti,  Segretario Generale dell’Ente, confermato  in tale funzione con decreto sindacale  n. 429 del 17/07/2015;
Componenti:
- dott.ssa Laura Filonzi, dirigente a tempo determinato dell’ente, ai sensi dell’art. 110 del Dlgs 165/2001, giusta decreto sindacale  n. 678 del 4/12/2015, alla quale con successivo decreto sindacale n. 750 del 30/12/2016 sono state attribuite le competenze dirigenziali  per l’Area Risorse Umane e Finanziarie dal 1°/1/2017 fino alla cessazione del mandato amministrativo del Sindaco;
- dott. Paolo Mirti, dirigente a tempo indeterminato dell’ente, al quale con decreto sindacale n. 758 del 30/12/2016 sono state attribuite le competenze dirigenziali  per l’Area Cultura Comunicazione Turismo  dal 1°/1/2017 fino alla cessazione del mandato amministrativo del Sindaco, nonché con  decreto sindacale n. 1 del 2/01/2017  le funzioni di Vice Segretario Generale; 
CONSIDERATO che, in caso di assenza per ferie, impedimento o di qualsivoglia ragione che renda di fatto impossibile la costituzione dell’Ufficio secondo la composizione sopra indicata, il Segretario Generale, in qualità di Presidente dell’UPD, provvederà con proprio atto, a nominare un altro dirigente cui affidare temporaneamente le suddette funzioni;
ATTESO che, nel caso in cui il dipendente interessato dal procedimento sia assegnato ad una struttura diretta:
- dal Segretario Generale, questi sarà sostituito dal Vice Segretario Generale nelle funzioni di Presidente dell’UPD, e il Vice Segretario Generale provvederà con proprio atto a nominare un altro dirigente che operi in sua sostituzione quale componente;
- dal Dirigente dell’Area Risorse Umane e Finanziarie o dal Dirigente dell’Area  Cultura Comunicazione Turismo, il Presidente dell’UPD provvederà, analogamente con proprio atto, a nominare un altro dirigente che operi in loro sostituzione;  
DATO ATTO che il Dlgs 75/20017 ha introdotto  nuove forme e termini del procedimento disciplinare,  in particolare l’art. 55 bis del D.lgs.165/2001, come novellato dall',  nella nuova formulazione dispone che:
- indipendentemente dalla qualifica rivestita, il responsabile della struttura presso cui presta servizio il dipendente incolpato, rimane competente solamente per le infrazioni di minore gravità, per le quali è prevista l’irrogazione del rimprovero verbale;
- il responsabile della struttura presso cui presta servizio il dipendente, per le altre sanzioni, deve segnalare immediatamente, e comunque entro dieci giorni, all'ufficio competente per i procedimenti disciplinari i fatti ritenuti di rilevanza disciplinare di cui abbia avuto conoscenza;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Vice Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - di INDIVIDUARE, in applicazione dell’art. 55bis, comma 4 del D.Lgs.165/2001, l’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari, stabilendo che sia costituito in forma collegiale;
2°) - di STABILIRE che l’UPD sia costituito dal  Segretario generale dell’Ente quale presidente, dal Dirigente dell’Area Risorse Umane  e Finanziarie e dal Dirigente dell’Area Cultura, Comunicazione Turismo  quali componenti;
3°) - di PRECISARE che a detto ufficio sono attribuite le competenze previste dalla vigente normativa in materia di procedimenti disciplinari e, segnatamente, dall’art.55 bis del D.Lgs.165/2001 e smi (procedimenti per infrazioni per le quali è prevista l’irrogazione di sanzioni superiori al rimprovero verbale);
4°) - di DARE ATTO che, in caso di assenza, impedimento o di qualsivoglia ragione che renda di fatto impossibile la costituzione dell’Ufficio secondo la composizione sopra indicata, il Segretario Generale, in qualità di Presidente dell’UPD, provvederà con proprio atto, a nominare un altro dirigente cui affidare temporaneamente le suddette funzioni;
5°) - di DARE ATTO che, nel caso in cui il dipendente interessato dal procedimento sia assegnato ad una struttura diretta:
- dal Segretario Generale, questi sarà sostituito dal Vice Segretario Generale nelle funzioni di Presidente dell’UPD, e il Vice Segretario Generale provvederà con proprio atto a nominare un altro dirigente che operi in sua sostituzione quale componente;
- dal Dirigente dell’Area Risorse Umane e Finanziarie o dal Dirigente dell’Area  Cultura Comunicazione Turismo, il Segretario Generale, in qualità di Presidente dell’UPD, provvederà, analogamente con proprio atto, a nominare un altro dirigente che operi in loro sostituzione;  
6°) - di STABILIRE che le funzioni di segreteria e di verbalizzazione del suddetto ufficio siano svolte dal funzionario dell’Ufficio Risorse Umane, o in sua assenza da altro dipendente dell’Ufficio individuato dal Dirigente Area Risorse umane e finanziarie;
7°) - di DARE ATTO  che le forme e i termini del procedimento disciplinare sono quelli definiti dall’art. 55-bis del d.lgs. 165/2001 come modificato dall’art. 13 del d.lgs. 75/2017;
8°) - di DARE ATTO che il presente provvedimento annulla e sostituisce la precedente deliberazione di individuazione dell’Ufficio competente per i procedimenti disciplinari n.208 del 18/10/2011.
9°) - di DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il Vice Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Mirti Paolo

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 2 febbraio 2018 al 17 febbraio 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 19 febbraio 2017	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 13 febbraio 2018, essendo stata pubblicata il 2 febbraio 2018
Lì, 14 febbraio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,