Senigallia Atto

Adesione al sistema bibliotecario della regione Marche da parte della biblioteca comunale Antonelliana

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-AE/2018/1053 del 08 maggio 2018

Presentazione
Approvazione
8.5.2018

Firmatari

  • Simonetta Bucari
    Assessore con delega alla cultura e beni culturali, istruzione e politiche dell’educazione
    Monitorato da 19 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 85
Seduta del 08/05/2018
OGGETTO:	ADESIONE AL SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA REGIONE MARCHE DA PARTE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE ANTONELLIANA

L’anno duemiladiciotto addì otto del mese di maggio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco-* Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Memè Maurizio nella qualità di Vice Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Bucari Simonetta;
- Vista la L.R. 4/10 e DGR n. 708/17 aventi per oggetto "Approvazione del progetto per la  riorganizzazione e gestione del sistema bibliotecario regionale nel passaggio di funzioni tra Province e Regione Marche e dello schema di convenzione con gli Enti partner", con le quali la Regione intende dar vita ad un sistema bibliotecario coeso e uniforme su tutto il territorio, in grado di garantire non solo la continuità dei servizi ma anche l'uniformità e il potenziamento delle piattaforme utilizzate da tante biblioteche e cittadini marchigiani.;
- Considerato che tale riorganizzazione prevede il superamento dell'attuale sistema impostato su 4 Poli provinciali che aderiscono al Sistema Bibliotecario Nazionale e che grazie all'investimento regionale si andranno progressivamente ad integrare passando entro l'anno a 2.
- Atteso che la Regione marche, cogliendo le nuove esigenze di un'utenza sempre più abituata alle rapide trasformazioni tecnologiche e digitali, intende dar vita ad un'unica infrastruttura integrata per la diffusione dei saperi, tra comuni, università, biblioteche e scuole finalizzata a fornire servizi di informazione e formazione a tutti i cittadini dai più piccoli fino a professionisti e ricercatori, veicolando contenuti di qualità, con un'attenzione anche nei confronti delle diverse abilità;
- Considerato che con questo progetto la Regione assume il coordinamento del sistema mettendo in campo risorse e  coinvolgendo professionalità presenti sul territorio in un modello gestionale partecipato che riconosce un ruolo importante di cogestione ad alcuni partner che negli anni passati si sono molto impegnati nella fattiva diffusione e gestione dei servizi di lettura nelle proprie aree di riferimento come le due Università di Urbino e Macerata ed i Comuni di Fermo, Macerata e Jesi. 
- Considerato che l'adesione al Sistema Bibliotecario delle Marche (SBM) consente di connettere tutte le biblioteche delle Marche che lo desiderano sia ai servizi gestionali, qualitativamente elevati forniti attraverso le piattaforme regionali condivise, sia di collegare il catalogo della singola struttura al Sistema Bibliotecario Nazionale.
- Atteso che tale partecipazione, come in passato continuerà ad avvenire attraverso l'utilizzo di software condivisi di gestione della struttura, consentendo al cittadino di consultare tutto il patrimonio disponibile catalogato nelle Marche attraverso strumenti on-line (Opac) che gli consentano di trovare più facilmente quello che desidera.
- Preso atto che aderendo al Sistema Bibliotecario Regionale la biblioteca comunale continuerà a:
1. fruire di una piattaforma di gestione di tutte le proprie operazioni e servizi: dall'inventariazione, alla catalogazione, dall'iscrizione degli utenti, alla gestione dei prestiti in cataloghi e anagrafi condivise, continuando a facilitare e al tempo stesso rendere più professionali e qualitativamente alti i servizi erogati al cittadino;
2. fruire di servizi cloud che mettono in sicurezza i propri dati gestionali, in quanto non residenti su propri computer con il rischio di perdita, danno e obsolescenza, consentendo inoltre al Sistema di aggiornarsi centralmente e consentendo di fruire di software sempre tecnologicamente aggiornati, senza alcuna ulteriore operazione di riscrittura, adeguamento, trasferimento;
3. avere a disposizione servizi di assistenza e formazione specifica sul territorio per gli operatori addetti alla biblioteca, forniti da professionisti esperti del settore sia della Regione Marche sia dei partner che collaborano alla gestione del Sistema;
4. mettere a disposizione dei propri utenti servizi on-line di alta qualità, con catalogazioni corrette, aggiornate e bibliograficamente ricche, consentendo inoltre al cittadino di fruire anche di funzioni social attraverso i quali sia l'utente sia la biblioteca possono realizzare bibliografie e inviarle via mail, salvarle o postarle nei principali social network; commentare i libri che preferisce e recensirli, condividendo queste informazioni con altri utenti;
- Considerato che l'adesione a SBM comporta il versamento alla Regione di una quota annua di compartecipazione alle spese gestionali, fondi che la Regione integra ai propri per sostenere i costi complessivi del servizio;
- Atteso che il DGR n.1036/2017 della regione Marche stabilisce la quota annua di partecipazione al SBR secondo i seguenti criteri:
Biblioteche di Comuni con meno di 5.000 ab.   Ђ 200,00
Biblioteche di Comuni dai 5.000 ai 30.000 ab.   Ђ 600,00
Biblioteche di Comuni dai 30.000 ai 45.000 ab   Ђ 1.500,00
Biblioteche di Comuni dai 45.000 ai 70.000 ab.  Ђ 2.500,00
Biblioteche di Comuni con più di 70.000 ab.  Ђ 4.500,00
- Rilevato come tale ripartizione dei contributi assegni al Comune di Senigallia per numero di abitanti la quota annua di Ђ 1.500,00 per l'adesione al Sistema Bibliotecario regionale;
- Ritenuta equa ed opportuna la quota che il Comune di Senigallia dovrà versare annualmente alla Regione Marche per l'adesione al Servizio Bibliotecario regionale, in considerazione anche dei benefici e dei servizi ricevuti;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Cultura, Comunicazione e Turismo;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - ADERIRE  al Sistema Bibliotecario delle Marche dando mandato all'Ufficio competente a procedere alla redazione della domanda on line sul sito della Regione Marche allo scopo predisposto;
2°) - AUTORIZZARE il Dirigente competente ad assumere l' impegno di spesa relativo al versamento alla Regione Marche della quota annua di Ђ 1.500,00 prevista per l’anno 2018 per l'adesione del Comune di Senigallia al Sistema Bibliotecario delle Marche
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il Vice Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Memè Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 16 maggio 2018 al 31 maggio 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 1 giugno 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 27 maggio 2018, essendo stata pubblicata il 16 maggio 2018
Lì, 28 maggio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,