Senigallia Atto

Esenzione dal canone per l’occupazione del suolo pubblico per la realizzazione di barriere fonoassorbenti

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-AE/2018/1720 del 19 giugno 2018

Presentazione
Approvazione
19.6.2018

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 124
Seduta del 19/06/2018
OGGETTO:	ESENZIONE DAL CANONE PER L’OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI BARRIERE FONOASSORBENTI

L’anno duemiladiciotto addì diciannove del mese di giugno alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;
- Premesso che il 4 agosto 2015 la Direzione Territoriale Produzione di Ancona di RFI, comunicava a questo Ente l’intenzione di Rete Ferroviaria Italiana di realizzare a Senigallia un muro di sottoscarpa atto ad ottenere una più confacente separazione fisica tra la sede ferroviaria e la sottostante via Perugia;
- Segnalato come in seguito a tale informazione il Sindaco di questa città inviata una sua nota all’Azienda  nella quale esprimeva soddisfazione per l’accennato intervento utile anche a prevenire e scongiurare il grave rischio di dover far fronte a fenomeni erosivi capaci di causare danni della scarpata medesima e alla ferroviaria che vi corre sopra e nel contempo ricordava che sin dall’anno 2011 l’Amministrazione Comunale aveva espresso parere favorevole all’installazione – sullo stesso tratto – di barriere antirumore che avrebbero rappresentato il primo passo sperimentale verso un piano di risanamento acustico allargato all’intero territorio;
- Ricordato che nel settembre sempre del 2015 il Sindaco indirizzava una successiva comunicazione all’Amministratore Delegato e al Presidente del Consiglio di Amministrazione diRete Ferroviaria Italiana nella quale tornava sulla questione relativa agli interventi di messa in sicurezza della scarpata ferroviaria in Via Perugia a Senigallia e progetto barriere fonoassorbenti, esprimendo apprezzamento per la conferma della volontà di avviare nel corso del 2016 i lavori per la realizzazione delle barriere antirumore, secondo il progetto approvato da questo Comune nel dicembre 2011 e ribadendo la disponibilità degli uffici comunali, a vario titolo interessati dai lavori, a facilitare l’esecuzione delle opere previste che, una volta ultimate, avrebbero reso un considerevole beneficio alla comunità e in particolare a quanti vivono a ridosso della linea ferroviaria;
- Evidenziato come nella lettera di cui al precedente capoverso il Sindaco esprimeva l’augurio che l’impegno preso e comunicato dall’Amministratore Delegato di R.F.I. potesse essere rispettato anche nei tempi indicati dall’Azienda stessa;
- Fatto presente che in una successiva lettera il Sindaco scriveva al Presidente del Consiglio di Amministrazione di Rete Ferroviaria Italiana per sottolineare come l’Amministrazione e tutta la nostra città stava accogliendo con grande favore l’intervento che Rete Ferroviaria Italiana aveva avviato lungo via Perugia con la finalità di realizzare le barriere fonoassorbenti e come tale progetto innovativo sperimentasse sul territorio di Senigallia una significativa modalità di riduzione dell’inquinamento acustico causato dal passaggio dei treni e una soluzione fondamentale utilità per i residenti della zona di Via Perugia;
- Rilevato dunque come nei rapporti intercorsi tra il Comune di Senigallia e R.F.I. sia stata segnalata, con insistenza, l’importanza e l’utilità pubblica della realizzazione delle barriere fonoassorbenti a tutela della qualità della vita dei cittadini di questa città;
- Preso atto che per la realizzazione dell’infrastruttura la società Centro Meridionale Costruzioni s.r.l. che opera quale appaltatore di Rete Ferroviaria Italiana viene richiesta l’occupazione di complessivi mq.  x 7,00) con sosta autogru in Via Podesti dal civico 101 al civico 131 per installazione dei pannelli fonoassorbenti quali risultanti dalla planimetria allegata all’istanza, nel periodo che va dal 25 giugno 2018 al 18 luglio 2018 (compresa l’occupazione effettuata per le operazioni di montaggio e smontaggio delle attrezzature); 
- Richiamato l’art. 22 comma 5 del vigente Regolamento Comunale  per la concessione dei beni demaniali, del patrimonio non disponibile e per l’applicazione del relativo canone, ove si prevede la possibilità per la Giunta Municipale di applicare una riduzione fino al 100% del canone calcolato secondo le modalità di cui all’art. 18 comma 2;
- Rilevata la ricorrenza nel caso di specie del carattere di straordinaria importanza per il Comune di Senigallia dell’infrastruttura di che trattasi;
- Ritenuto, in considerazione di tutte le motivazioni sopra svolte e argomentate, di concedere alla società Centro Meridionale Costruzioni s.r.l. una riduzione del canone per l’occupazione di suolo pubblico dovuto per la realizzazione dell’infrastruttura pari al 100%;
- Dato atto che la mancata entrata per l’Ente conseguente all’applicazione della riduzione di cui al presente atto è pari a Ђ 2.288,00;
- Preso atto degli allegati pareri resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Cultura, Comunicazione e Turismo;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DICHIARARE  la premessa narrativa parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - RICONOSCERE alla realizzazione dell’infrastruttura in questione la connotazione di straordinaria importanza per la  città di Senigallia e, per l’effetto, ai sensi della normativa meglio richiamata nella parte narrativa del presente atto, di concedere al soggetto che ne curerà la realizzazione una riduzione del canone dovuto per l’occupazione del suolo pubblico, calcolato secondo le modalità di cui all’art. 18 comma 2 del Regolamento Comunale, nella misura del 100%; 
3°) - STIMARE in Ђ. 2.288,00 la diminuzione dell’entrata prevista in favore dell’Ente a seguito dell’applicazione della riduzione come sopra definita ai sensi dell’art. 22 comma 5 del vigente Regolamento Comunale  per la concessione dei beni demaniali, del patrimonio non disponibile e per l’applicazione del relativo canone;
4°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 29 giugno 2018 al 14 luglio 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 16 luglio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 10 luglio 2018, essendo stata pubblicata il 29 giugno 2018
Lì, 11 luglio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,