Senigallia Atto

Conferimento delega per avvio procedura affidamento del servizio di spazzamento stradale tramite procedura ad evidenza pubblica indetta dall'assemblea territoriale d'ambito dell'ATO 2 – Ancona

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2018/1719 del 19 giugno 2018

Presentazione
Approvazione
19.6.2018

Firmatari

  • Enzo Monachesi
    Assessore con delega a manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione, frazioni, politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie
    Monitorato da 25 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 126
Seduta del 19/06/2018
OGGETTO:	AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SPAZZAMENTO STRADALE TRAMITE PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA INDETTA DALL'ASSEMBLEA TERRITORIALE D'AMBITO DELL'ATO 2  – ANCONA – CONFERIMENTO DELEGA PER AVVIO PROCEDURA

L’anno duemiladiciotto addì diciannove del mese di giugno alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Monachesi Enzo;
- Premesso che il D. Lgs. n. 152/2006 ha introdotto l’organizzazione del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati sulla base di ambiti territoriali ottimali (ATO) e secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità e che, in attuazione di quanto previsto dal D. Lgs. 152/2006, la Regione Marche ha emanato la L. R. 24/2009 e s.m.i. Disciplina regionale in materia di gestione integrata dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati; 
- Premesso, inoltre, che l’art. 7 della suddetta Legge Regionale prevede che le funzioni proprie dell’Autorità d’Ambito di cui al D. Lgs. 152/2006 siano svolte dall’Assemblea Territoriale d’Ambito (ATA) alla quale partecipano obbligatoriamente i Comuni e la Provincia ricadenti nell’Ambito territoriale ottimale (che per la Provincia di Ancona è l’ATO 2 – Ancona);
- Considerato che con D.G.M. n. 41 del 27/02/2007 il servizio in oggetto veniva affidato al Consorzio Intercomunale Misa - Vallesina (c.d. CIR33), che lo stesso Consorzio CIR33, ora ATA ATO 2 Ancona, previa apposita gara, aggiudicava la gestione dei servizi di igiene urbana alla Società RIECO SpA di Pescara e che la scadenza di detto contratto è fissata al 31/05/2018;
- Considerato che, secondo l’art. 16 del Capitolato d’Oneri allegato al contratto di servizio di cui al paragrafo precedente, i singoli Comuni devono provvedere direttamente alle spese relative allo smaltimento e/o trattamento, tra gli altri, dei rifiuti della frazione umida e della frazione verde e detti rifiuti devono essere conferiti in impianti indicati dall’Ente nel rispetto della pianificazione regionale e provinciale;
- Ricordato che, allo scadere dei contratti in essere, i Comuni non sono legittimati a esperire le procedure per l’affidamento del servizio di gestione dei rifiuti e che tale adempimento è, invece, di competenza dell’ATA ai sensi della L.R. 24/2009 e s.m.i., come sopra già esposto;
- Richiamata la deliberazione di C.C. n. 84/2016, con la quale si dava mandato al Sindaco, o suo delegato, …(omissis)…….. la volontà di affidare il servizio integrato ambientale secondo il modello dell’in house providing a favore di un soggetto in possesso di tutti i requisiti previsti dalle norme nazionali e comunitarie per tale forma di gestione delegando l’ATA di trovare il soggetto idoneo
- Considerato che in questi sette anni il personale operaio assegnato a questo servizio, a causa di pensionamenti o mobilità, si è ridotto di numerosi unità (circa un terzo), per cui non più sufficiente per gestire il servizio stesso, considerato anche che non è possibile procedere a nuove assunzione in seguito a norme statali che limitano le assunzioni e le spese del personale. Per cui l’unica soluzione attuabile è di assegnare questo servizio all’esterno.
- Considerato anche che a Novembre 2017, è scaduto il contratto della raccolta e trasporto rifiuti, per cui l’Amministrazione ha ritenuto opportuno affidare ad un unico operatore lo svolgimento del servizio di spazzamento stradale e raccolta e trasporto rifiuti tramite ATA;
- Richiamata la deliberazione dell’assemblea dell’ATA n. 20 del 27/07/2017, con la quale si confermava la scelta della forma di gestione dell’in house providing nel bacino comprendente il territorio dei Comuni dell’ATO 2 – Ancona, e si affidava la gestione del servizio di spazzamento raccolta e trasporto rifiuti nel territorio dell’ATO 2 - Ancona, secondo la forma dell’in house, alla costituenda società consortile partecipata dalla Multiservizi S.p.A. e da Ecofon Conero S.p.A.
- Dato atto che, la suddetta deliberazione è stata oggetto di apposita impugnazione in sede giurisdizionale la quale ha dato luogo ad un duplice procedimento davanti al TAR per le Marche rispettivamente proposto dalla Marche Multiservizi S.p.A. ed iscritto al Reg. Ricv. N. 499/17 nonché proposto dalla Rieco S.p.A., per i quali è già intervenuta la fissazione della pubblica udienza di discussione per il giorno 20/12/2017;
- Considerato che alla data attuale ancora non si conosce l’esito del ricorso davanti al TAR delle Marche, considerato anche i tempi non brevi di questo ricorso, si tiene opportuno procedere, tramite l’ATA con una gara di servizi per affidare il solo servizio di spazzamento meccanico all’esterno mentre il servizio di svuotamento cestini sarà espletato in economia dal personale comunale;
- Preso atto della volontà dell’ATA, in attesa del ricorso in corso, di svolgere una gara ponte in attesa dell’esito del ricorso al Tar.
- Richiamata la determinazione n. 702 del 15/5/2018, esecutiva ai sensi di legge con la quale si finanziava l’importo di Ђ 229.889,00 per il servizio di spazzamento meccanico dal 18 giugno al 9 settembre 2018;
Preso atto che in data 18 giugno 2018 è stato dato avvio da parte dell’ATA del servizio di spazzamento affidato alla ditta Tekno Service Italia per il periodo dal 16 giugno al 9 settembre 2018.
Preso atto che, in attesa del ricorso al Consiglio di Stato, da parte di ATA relativa all’affidamento in House del servizio di raccolta rifiuti, è opportuno procedere ad un affidamento definitivo di tutto il servizio di spazzamento meccanico e manuale, per una durata di anni due più uno;
- Visto il progetto redatto dall’Ufficio Strade, Mobilità, Territorio per lo spazza-mento della città circa 10.748,34 km di spazzamento stradale annuale misurato per asse strada, ripartito in tutto il territorio comunale, di cui km. 5.309,97 per spazzamento mi-sto e km. 4.905,44 meccanico puro, e km 532,93 di spazzamento manuale. Nel progetto è previsto l’affidamento anche del servizio di svuotamento dei cestini, ed inoltre sono previsti dei pacchetti aggiuntivi a riscatto riguardanti la pulizia delle caditoie, il lavag-gio delle strade e altri servizi minori. Per un importo annuale di Ђ 662.725,89 al netto di IVA. A cui si dovranno aggiungere gli importi dei servizi analoghi che potranno essere attivati dietro richiesta dell’amministrazione e precisamente pulizia caditoie e pozzetti, lavaggio strade disinfezione e lavaggio sottopassi e piazze dell’importo complessivo di Ђ 185.822,40 + IVA al 10%
- Preso atto della disponibilità economica al cap. 1436/24 del bilancio 2018 e 2019
- Preso atto inoltre che, il pagamento del corrispettivo previsto dal contratto di servizio sarà effettuato direttamente dal Comune a favore del soggetto affidatario;
VISTI:
- l’art. 42, co. 2 e l’art. 49 del D.Lgs. n. 267/2000;
- lo Statuto comunale;
- il D.L. 138/2011 convertito con modificazioni dalla L. 148/2011, con particolare riferimento all’art. 3-bis;
- il D.Lgs. n. 50/2016;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI DICHIARARE che la premessa è parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DI APPROVARE il progetto di spazzamento della città circa 10.748,34 km di spazzamento stradale annuale misurato per asse strada, ripartito in tutto il territorio comunale, di cui km. 5.309,97 per spazzamento misto e km. 4.905,44 meccanico puro, e km 532,93 di spazzamento manuale. Nel progetto è previsto l’affidamento anche del servizio di svuotamento dei cestini, ed inoltre sono previsti dei pacchetti aggiuntivi a riscatto riguardanti la pulizia delle caditoie, il lavaggio delle strade e altri servizi minori. Per un importo annuale di Ђ 662.725,89 al netto di IVA. A cui si dovranno aggiungere gli importi dei servizi analoghi che potranno essere attivati dietro richiesta dell’amministrazione e precisamente pulizia caditoie e pozzetti, lavaggio strade disinfezione e lavaggio sottopassi e piazze.
3°) - DI DELEGARE l’Assemblea Territoriale d’Ambito (ATA) dell’Ambito Territoriale Ottimale ATO 2 – Ancona a procedere con l’indizione della procedura ad evidenza pubblica relativa all’affidamento del servizio di spazzamento stradale;
4°) - DI ASSUMERE l’obbligo di pagare il corrispettivo direttamente a favore del soggetto affidatario individuato mediante la suddetta procedura;
5°) - DI DARE ATTO che per il costo del servizio di spazzamento stradale per un periodo di 2 anni prorogabili per un ulteriore anno e, pertanto, a decorrere dalla data del 01/01/2019 ammonta ad Ђ 2.186.995,44 di cui:
Importo annuale	Ђ	662,725,89
IVA al 10%	Ђ	66.272,59
Importo per ciascun anno	Ђ	728,998,48
Imp. per tre anni 2019 – 2020- 2021(728,998,48 *3) =	Ђ	2.186.995,44
6°) - DI PREDISPORRE pertanto la copertura finanziaria dei suddetti servizi per un importo totale annuo di Ђ 728.998,48 IVA compresa per il triennio 2019 – 2020 – 2021); 
7°) - DI DELEGARE l’ATA, nella persona del rappresentante a ciò delegato, alla sottoscrizione del contratto di servizio con l’Impresa Aggiudicataria; 
8°) - DI TRASMETTERE il presente atto all’ATA; 
9°) - DI DARE ATTO che il responsabile del procedimento, ai sensi e per gli effetti della L. 241/1990, è il Geom. Maurizio Piccinini, responsabile dell’Ufficio Strade, Mobilità e Territorio; 
10°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 31 ottobre 2018 al 15 novembre 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 16 novembre 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 11 novembre 2018, essendo stata pubblicata il 31 ottobre 2018
Lì, 12 novembre 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,