Senigallia Atto

Politiche europee: Partecipazione alla call del programma Interreg adrion con progetto “Smart river communities “ sui contratti di fiume in area Adriatico-Ionica

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-AE/2018/1783 del 03 luglio 2018

Presentazione
Approvazione
3.7.2018

Firmatari

  • Chantal Bomprezzi
    Assessore con delega alla trasparenza, progetti europei, innovazione tecnologica e agenda digitale, politiche del benessere e del tempo libero
    Monitorato da 5 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 135
Seduta del 03/07/2018
OGGETTO:	POLITICHE EUROPEE: PARTECIPAZIONE ALLA CALL DEL PROGRAMMA INTERREG ADRION CON PROGETTO SMART RIVER COMMUNITIES  SUI CONTRATTI DI FIUME IN AREA ADRIATICO-IONICA

L’anno duemiladiciotto addì tre del mese di luglio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore-* Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Bomprezzi Chantal;
Premesso che 
- Con D.G.M. n. 23 del 02/02/2016  l’amministrazione comunale ha deliberato di individuare progetti, partenarizzazioni  e più in generale opportunità connesse al ciclo di programmazione 2014-2020 finalizzate all’accrescimento delle possibilità attuative dell’ente in merito ai temi progettuali oggetto del programma amministrativo;
- Sempre con detta delibera, la Giunta Municipale ha deliberato di utilizzare le politiche europee quale strumento di crescita non solo economica ma anche socio-culturale per il territorio, attraverso l’individuazione e l’attivazione di progettualità di respiro europeo in grado di apportare valore aggiunto alla crescita dell’intera comunità.
Preso atto che 
- Il programma Interreg Adrion ha l’ obiettivo diAgire come propulsore delle politiche e innovatore della governance promuovendo l’integrazione Europea tra Stati Membri e non, utilizzando le ricche risorse naturali, culturali e umane che circondano i mari Adriatico e Ionio e rafforzando la coesione economica, sociale e territoriale nell’area del programma;
- La seconda call for proposals di Interreg Adrion, lanciata il 26 Marzo 2018  ed aperta fino alle ore 15 del 26 Giugno 2018, prevede di finanziare progetti relativi solo all’ Asse prioritario 2-Regione sostenibile.- a sua volta suddivisa in:
1. Obiettivo Specifico 2.1: Promuovere la valorizzazione sostenibile e la conservazione del patrimonio naturale e culturale come elementi di crescita nell’area adriatico-ionica;
2. Obiettivo Specifico 2.2: Rafforzare a livello transnazionale la capacità di contrastare la vulnerabilità ambientale, la frammentazione e la salvaguardia degli ecosistemi nell’area adriatico-ionica;
- La call  finanzia progetti  fino a Ђ  2.500.000, la quota di finanziamento  europeo è dell’85%, anche se va specificato che per i partner italiani, la quota di co-finanziamento del 15% è coperta dai fondi CIPE.
Considerato che 
- L’amministrazione comunale di Senigallia ha quale tema prioritario imprescindibile quello del rischio associato ai cambiamenti climatici, con particolare riferimento agli effetti sui bacini fluviali;
- In questo senso, esperienza particolarmente significativa è quella del Contratto di Fiume (CdF) del Misa-Nevola, di cui il Comune di Senigallia è ente capofila;
- In data 26 marzo 2015, presso la sala consiliare del Comune di Senigallia, è stato  firmato un Manifesto d' Intenti per l'attuazione di un percorso di Contratto di Fiume tra i cui obiettivi è ricompresa  l' elaborazione di strategie di tutela e valorizzazione fino alla elaborazione di un programma d'azione per il bacino idrografico del Fiume Misa-Nevola;
- Al suddetto manifesto hanno aderito i Comuni della Vallata del Misa, la Regione Marche,  la Provincia di Ancona, il Consorzio di Bonifica delle Marche e numerose associazioni pubbliche e stakeholders privati;
Ritenuto che
- Il bando Adrion possa costituire una opportunità per realizzare un progetto di cooperazione finalizzato a potenziare il ruolo dei CdF, anche con l’ottica di sperimentare soluzioni-pilota sui territori relativamente ai sistemi di monitoraggio del fiume e della gestione della mitigazione del rischio alluvioni;
- L’ufficio preposto alla formale partecipazione al bando, verificata la fattibilità e individuate modalità, tempistiche e partenariato, ha coinvolto l’Area Tecnica Territorio Ambiente, struttura competente per il Contratto di Fiume, che ha predisposto la proposta progettuale;
- É stato dunque elaborato il progetto SMART RIVER COMMUNITIES la cui scheda sintetica si allega alla presente, che vede il Comune di Senigallia come capofila di un partenariato così composto:

CapofilaComune di SenigalliaPartnerRegione Marche - Difesa del Suolo e della CostaAGRRA - agenzia sviluppo Zara (CROAZIA)Comune di Metkoviæ (CROAZIA)Agenzia di Sviluppo di Maribor (SLOVENIA)Comune di Maribor (SLOVENIA)Comune di Patrasso (GRECIA)SERDA - Agenzia di Sviluppo (BOSNIA - ERZEGOVINA) Comune di Ilijas (BOSNIA - ERZEGOVINA)ONG Change Centre (ALBANIA)Comune di Selenica (ALBANIA)Partner 
associatoAssociazione Culturale & Scientifica ALTA SCUOLA- Scuola di Alta Specializzazione e Centro Studi per la Manutenzione e Conservazione dei Centri Storici in Territori Instabili
Dato atto che
- Il progetto SMART RIVER COMMUNITIES ha un budget complessivo di circa Ђ2.200.000,00;  il budget del Comune di Senigallia è di  Ђ 283.345,00.
Il progetto è completamente finanziato con fondi UE e CIPE, quindi non sono previsti costi a carico del Comune;
- In caso di finanziamento saranno predisposti appositi stanziamenti di entrata e di spesa nel bilancio di previsione, sulla base delle annualità definite dal cronoprogramma di progetto; 
- In caso di finanziamento del progetto SMART RIVER COMMUNITIES, il progetto sarà incardinato tra le attività dall’Area Tecnica Territorio Ambiente, in qualità di struttura di competenza per materia;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Cultura, Comunicazione e Turismo;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI PARTECIPARE alla call del programma Interreg Adrion con il progetto SMART RIVER COMMUNITIES  sui Contratti di Fiume in area Adriatico-ionica;
2°) - DI DARE MANDATO al Dirigente dell’area Tecnica Territorio Ambiente, ing. Gianni Roccato, in qualità di Responsabile del Procedimento del progetto SMART RIVER COMMUNITIES laddove lo stesso risultasse ammesso a finanziamento, di individuare la struttura tecnico-operativa interna all’area di competenza, per la realizzazione del progetto;
3°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 10 luglio 2018 al 25 luglio 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 26 luglio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 21 luglio 2018, essendo stata pubblicata il 10 luglio 2018
Lì, 23 luglio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,