Senigallia Atto

Trasferimento delle funzioni in materia sismica ai comuni. Deliberazione per avvalersi della struttura tecnica provinciale

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2018/2124 del 21 agosto 2018

Presentazione
Approvazione
21.8.2018

Firmatari

  • Maurizio Memè
    Vice sindaco, Assessore con delega a pianificazione urbanistica e progettazione ambientale, gestione e manutenzione del litorale, area portuale, Suap
    Monitorato da 20 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 169
Seduta del 21/08/2018
OGGETTO:	LEGGE REGIONALE N. 1 DEL 04/01/2018. TRASFERIMENTO DELLE FUNZIONI IN MATERIA SISMICA AI COMUNI. DELIBERAZIONE PER AVVALERSI DELLA STRUTTURA TECNICA PROVINCIALE AI SENSI DELL'ART. 2 COMMA 4 DELLA STESSA L.R. N. 1/2018.

L’anno duemiladiciotto addì ventuno del mese di agosto alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore-* Girolametti CarloAssessore-* Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Memè Maurizio;
Premesse.
- In data 04/01/2018 veniva approvata la Legge Regionale n. 1 con la quale, ai sensi dell’art. 2 comma 1, vengono trasferiti ai Comuni le funzioni in materia sismica.
- Rispetto all’attuale procedura in vigore che prevede il deposito degli elaborati progettuali presso i Geni Civili ed il controllo del 10 % delle pratiche presentate, la nuova norma prevede, per ogni progetto presentato, il rilascio dell’autorizzazione sismica e pone in capo quindi ai Comuni incombenze istruttorie di rilevante importanza, anche sotto il profilo penale, che possono essere effettuate solo da professionalità specifiche quali ingegneri e/o architetti con specializzazioni nelle materie strutturali e sismiche, professionalità ad oggi presenti solo nei Geni Civili, prima provinciali, ora regionali.
- Considerato che l’esternalizzazione dell’attività istruttoria sismica non può essere adottata in quanto, in primo luogo, l’attività è di tipo continuativo e non saltuario e/o temporaneo per cui richiede un personale formato in maniera continuativa e dotato di hardware e software dedicati; in secondo luogo,  devono essere evitati che l’istruttore dei procedimenti autorizzativi di carattere sismico abbia rapporti professionali con il progettista esterno. 
- Considerato quindi che l’assolvimento di questo ulteriore procedimento richiede necessariamente un adeguamento delle proprie dotazioni organiche ad oggi assolutamente inadeguata a tale scopo e, visto l’art. 2 comma 4 della L.R. n. 1/2018 nel quale è prevista la possibilità discrezionale, per i comuni con popolazione residente superiore a 5.000 abitatnti, di dichiarare l’intenzione di avvalersi della struttura tecnica provinciale competente per territorio, previa assunzione di apposito atto da comunicare alla Regione Marche;
Tutto ciò premesso;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI AVVALERSI della Provincia di Ancona per l’attività di istruttoria e per il rilascio delle autorizzazioni sismiche ai sensi dell’art.  2 comma 4 della Legge Regionale 04 gennaio 2018 n. 1.
2°) - DI TRASMETTERE il presente provvedimento alla Regione Marche, Servizio Tutela e Gestione e Assetto del Territorio e alla Regione Marche, Servizio Genio Civile, secondo quanto richiesto dalla stessa Regione Marche con nota prot. 43826 del 19/06/2018;
3°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 11 settembre 2018 al 26 settembre 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 27 settembre 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 22 settembre 2018, essendo stata pubblicata il 11 settembre 2018.
Lì, 24 settembre 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,