Senigallia Atto

Programma biennale degli acquisti di beni e servizi per gli anni 2019-2020

City government deliberation della Giunta Comunale N° S-FF/2018/3014 del 23 novembre 2018

Presentazione
Approvazione
23.11.2018

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 225
Seduta del 23/11/2018
OGGETTO:	PROGRAMMA BIENNALE DEGLI ACQUISTI DI BENI E SERVIZI PER GLI ANNI 2019-2020

L’anno duemiladiciotto addì ventitre del mese di novembre alle ore 15,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore-* Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore-* Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;
PREMESSO che l’art. 21 del D.Lgs. n. 50/2016 prevede che:
- Le amministrazioni aggiudicatrici devono adottare il programma biennale degli acquisti di beni e servizi e il programma triennale dei lavori pubblici, nonché i relativi aggiornamenti annuali. I programmi sono approvati nel rispetto dei documenti programmatori e in coerenza con il bilancio.(comma 1)…..omissis…..;
- Il programma biennale di forniture e servizi e i relativi aggiornamenti annuali contiene gli acquisti di beni e di servizi d’importo unitario stimato pari o superiore a 40.000 euro. Nell’ambito del programma, le amministrazioni aggiudicatrici individuano i bisogni che possono essere soddisfatti con capitali privati. Le amministrazioni pubbliche comunicano, entro il mese di ottobre, l’elenco delle acquisizioni di forniture e servizi d’importo superiore a 1 milione di euro che prevedono di inserire nella programmazione biennale al Tavolo tecnico dei soggetti di cui all'articolo 9, comma 2, del decreto legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, che li utilizza ai fini dello svolgimento dei compiti e delle attività ad esso attribuiti. Per le acquisizioni di beni e servizi informatici e di connettività le amministrazioni aggiudicatrici tengono conto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 513, legge 28 dicembre 2015, n. 208(comma 6);
- Il programma biennale degli acquisti di beni e servizi e il programma triennale dei lavori pubblici, nonché i relativi aggiornamenti annuali sono pubblicati sul profilo del committente, sul sito informatico del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e dell’Osservatorio di cui all'articolo 213, anche tramite i sistemi informatizzati delle regioni e delle provincie autonome di cui all’articolo 29, comma 4.(comma 7); 
DATO ATTO che la Legge di Bilancio 2017 (legge 11 dicembre 2016, n. 232 Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019, pubblicata su GU Serie Generale n. 297 del 21-12-2016 – Suppl. Ordinario n. 57), aveva previsto, al comma 424 dell’articolo unico, di posporre l’obbligo della predisposizione del programma biennale con inizio dall’esercizio finanziario del 2018, ma, considerato che il decreto attuativo è entrato in vigore solo dal 24/03/2018, il termine è stato posticipato all’annualità 2019;
TENUTO CONTO che, ai sensi dell'art. 21 comma 8 del D.Lgs. n. 50/2016, con decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze n. 14 agli art. 6 e 7, entrato in vigore in data 24/03/2018, sono stati definiti:
- le modalità di aggiornamento dei programmi e dei relativi elenchi annuali; 
- i criteri per la definizione degli ordini di priorità, per l’eventuale suddivisione in lotti funzionali, nonché per il riconoscimento delle condizioni che consentano di modificare la programmazione e di realizzare un intervento o procedere a un acquisto non previsto nell’elenco annuale; 
- gli schemi tipo e le informazioni minime che essi devono contenere, individuate anche in coerenza con gli standard degli obblighi informativi e di pubblicità relativi ai contratti; 
- le modalità di raccordo con la pianificazione dell’attività dei soggetti aggregatori e delle centrali di committenza ai quali le stazioni appaltanti delegano la procedura di affidamento;
VISTI gli schemi-tipo per la programmazione biennale degli acquisti di forniture e servizi, che, ai sensi dell’art. 9 del citato decreto, entreranno in vigore per il periodo di programmazione 2019-2020 per servizi e forniture di cui  all'Allegato  II, costituiti  dalle seguenti schede: 
- A: quadro delle risorse necessarie alle acquisizioni previste dal programma, articolate per annualità e fonte di finanziamento; 
- B: elenco degli acquisti del programma con indicazione degli elementi essenziali per la loro  individuazione. Nella  scheda  sono indicati le forniture e i servizi connessi ad un lavoro di  cui  agli articoli da 3 a 5, riportandone il relativo CUP, ove previsto; 
- C:  elenco degli acquisti presenti nella precedente programmazione biennale nei casi previsti dal comma 3 dell'articolo;
VISTO, altresì, il comma 13 dell’art. 6 del menzionato decreto ministeriale che prevede che l’Amministrazione comunale individui all’interno della struttura organizzativa il referente per la redazione del programma in oggetto;
VALUTATO che si stabilisce di far gestire la raccolta dati e la relativa compilazione del programma all’Ufficio Economato e si nomina referente alla redazione del programma la Dott.ssa Monia Sassaroli in qualità di istruttore direttivo dell’Ufficio Economato;
DATO ATTO che il responsabile del procedimento, ai sensi e per gli effetti della L. 241/1990, è la Dott.ssa Monia Sassaroli; 
PRESO ATTO che quest’atto di programmazione sarà recepito nella Nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione (DUP) 2019/2021; 
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DI APPROVARE, ai sensi dell’art. 21 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., il Programma biennale degli acquisti di beni e servizi per gli anni 2019-2020 del Comune di Senigallia allegato sub A – B – C;
2°) - DI DARE ATTO che il presente provvedimento è suscettibile di modifiche ed integrazioni secondo le esigenze che saranno rappresentate dai vari Responsabili di Servizio nel corso del biennio; 
3°) - DI TRASMETTERE copia della presente deliberazione al Servizio finanziario per gli adempimenti in materia di Bilancio e Dup e a tutti i dirigenti di area al fine di assicurare la massima divulgazione del presente atto d’indirizzo; 
4°) - DI DARE ATTO che il Programma sarà pubblicato sul profilo del committente, sul sito informatico del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e dell’Osservatorio regionale dei contratti pubblici ai sensi del comma dell’art. 21 del D.Lgs. n. 50/2016; 
5°) - DI DARE ATTO che il responsabile del procedimento, ai sensi e per gli effetti della L. 241/1990, è la Dott.ssa Monia Sassaroli in qualità di istruttore direttivo dell’Ufficio Economato;
6°) - DI NOMINARE come referente alla redazione del programma la Dott.ssa Monia Sassaroli in qualità di istruttore direttivo dell’Ufficio Economato;
7°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 5 dicembre 2018 al 20 dicembre 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 21 dicembre 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 16 dicembre 2018, essendo stata pubblicata il 5 dicembre 2018
Lì, 17 dicembre 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,