Senigallia Atto

Piano di lottizzazione “Area BR6 ex PIP via della Marina”. Proponente Bastianoni Giuseppe ed altri

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2019/464 del 26 febbraio 2019

Presentazione
Approvazione
26.2.2019

Firmatari

  • Maurizio Memè
    Vice sindaco, Assessore con delega a pianificazione urbanistica e progettazione ambientale, gestione e manutenzione del litorale, area portuale, Suap
    Monitorato da 20 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 45
Seduta del 26/02/2019
OGGETTO:	PIANO DI LOTTIZZAZIONE AREA BR6 EX PIP VIA DELLA MARINA. PROPONENTE "BASTIANONI GIUSEPPE ED ALTRI". ADOZIONE EX ART. 30 L.R. 34/1992

L’anno duemiladiciannove addì ventisei del mese di febbraio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Memè Maurizio;
Premesse
Con nota del 24 novembre 2016 (prot. 2016/81.429), integrata da con la documentazione trasmessa in data 6 novembre 2017 (prot.2017/79.242) i sigg. Bastianoni Giuseppe, Bastianoni Alessandro, Bastianoni Gilberto, Mariangeli Nice, Manoni Roberto e Marconi Nella in qualità di proponenti hanno depositato il progetto di piano di  lottizzazione, denominato Area BR6 ex PIP via della Marina. 
Con successiva nota n. 6.938 del 30 gennaio 2019 e da ultimo in data 11 febbraio 2019 (nota prot.n.9.715) la ditta ha comunicato il nuovo assetto fondiario rispetto a quello originario a  seguito di modifiche intervenute alle proprietà delle aree coinvolte; il nuovo assetto risulta dagli elaborati progettuali allegati alle note di cui sopra; i proponenti sono i sigg. Bastianoni Giuseppe, Alessandro e Gilberto, Manoni Roberto, Marconi Nella, Dionigi Giordano, Ingegni Carmen.
La richiesta, relativa alla formazione di  piano attuativo ex art. 16/ee NTA-PRG - Zona BR6 di riqualificazione urbana (rif.Variante PRG per l'accoglienza, l'inclusione sociale e la sicurezza idrogeologica – approvata con D.C.C. n.97 del 26 ottobre 2016) , è stata preceduta da una valutazione preliminare da parte dell'ufficio Governo del Territorio e Protezione Civile effettuata di concerto con l'ufficio Strade, Mobilità, Territorio con la quale, visto il tipo di intervento, non si è ritenuto di dover qualificare/quantificare alcuna urbanizzazione strategica a corredo del piano, convenendo con la ditta proponente circa la natura strettamente privata degli interventi previsti, in conformità a quanto stabilito dal PRG..
Con Delibera C.C. n.80 del 27 settembre 2018, è stata adottata la variante al PRG SMART 2018 per la semplificazione normativa e la riduzione del consumo di suolo che non ha modificato la destinazione urbanistica delle aree in oggetto, né i parametri urbanistici ed edilizi di riferimento.
Il piano di lottizzazione di cui sopra, a seguito del percorso istruttorio, risulta conforme alle norme di P.R.G. e norme di settore come da relazione di conformità allegata alla presente a firma del responsabile ufficio Governo del Territorio e Protezione civile, nonché responsabile del procedimento, arch. Daniela Giuliani.
Il piano, redatto dall’ Arch. Curzi Roberto e dal geom.Andrea Bacchiocchi con studio tecnico in Senigallia, risulta come di seguito  costituito ed allegato al presente atto:
ELABORATI DESCRITTIVI :
Elab. A:	Relazione tecnica (aggiornamento febbraio 2019)
Elab. B:	Relazione geomorfologica (novembre 2017)
Elab. C:	Relazione invarianza idraulica (novembre 2017)
Elab. D:	Norme tecniche di attuazione (aggiornamento febbraio 2019)
Elab. E:	Relazione sostenibilità ambientale (novembre 2017)
ELABORATI GRAFICI :
Tav. 1 Stato di fatto: Planimetria generale, assetto delle proprietà, inquadramento normativo scala 1:500 (aggiornamento febbraio 2019)
Tav. 2 Stato di fatto: Rilievo planimetrico, rilievo fotografico e botanico vegetazionale scala 1:250 (novembre 2017)
Tav. 3 Stato di fatto: Profili terreno scala 1:250 (novembre 2017)
Tav. 4 Stato di progetto: Planimetria piano di lottizzazione-Destinazione d’uso e dimensionamento aree scala 1:250 (aggiornamento febbraio 2019)
Tav. 5 Stato di progetto: Planimetria Sub-comparti e opere accessorie scala 1:250 (aggiornamento febbraio 2019)
Tav. 6 Stato di progetto: Profili terreno scala 1:250 (novembre 2017)
Tav. 7 Stato di fatto: Planimetria superfici permeabili scala 1:250 (novembre 2017)
Tav. 8 Stato di progetto: Planimetria superfici permeabili e dettagli opere invarianza idraulica scala 1:250 (novembre 2017)
Tav. 9 Stato Progetto: Planimetria schema fognario e reti tecnologiche scala 1:250 (novembre 2017)
Considerazioni in merito alla congruità urbanistica/ambientale del piano
Il progetto di piano presenta i seguenti dati tecnico-urbanistici conformemente alla Legge Regionale n° 34/92 ed al vigente P.R.G. :

Dati PRGDati e caratteri di progettoConformità PRGSuperficie territoriale m2 6767Superficie territoriale 6767 m2 (individuata da rilievo)
conformeSuperficie AREE PUBBLICHE: il PRG ammette la monetizzazione degli standard
Non sono previste aree per attrezzature pubblicheconforme
Superficie FONDIARIA: non sono poste limitazioni alla SF5.107,26  m2 al netto delle strade private e del verde privato inedificabile


conformeS.U.L. ammessa: m2 6767 x 0,15=  m2 1015,05 
Le SUL pari a  m2 1015,00 sono suddivise in lotti:
-lotto 1 SF= 657,71  m2   SUL=     207,80 m2
-lotto 2 SF= 588,20 m2    SUL=     103,90 m2
-lotto 3 SF= 611,40 m2    SUL=     103,90 m2
-lotto 4 SF= 473,56 m2     SUL=      97,94 m2
-lotto 5  SF= 466,74 m2    SUL=      97,94 m2
-lotto 6  SF= 473,38 m2    SUL=      97,94 m2
-lotto 7  SF= 466,44 m2    SUL=      97,94 m2
-lotto 8  SF= 672,03 m2    SUL=    103,82 m2
-lotto 9  SF=  697,80 m2   SUL=    103,82 m2il dimensionamento delle SUL è conforme al P.R.G. 
H max di progetto : H = 7,50 m= 7,50 mconformeD. Confini ≥ 5 m≥ 5 mconformeD. Strade ≥ 5 m≥ 5 mconformeD. Fabbricati ≥ 10 m≥ 10 mconformeNorme tecniche di attuazionepresenticonformeIl progetto prevede un programma costruttivo residenziale ad iniziativa privata secondo un modello di residenzialità mono e bi-famigliare; l’accessibilità all’area è garantita attraverso un sistema di penetrazioni dalla strada della marina di natura privata, di proprietà dei medesimi soggetti proponenti il piano di lottizzazione.
Le aree a standard, come già previsto dal PRG vigente, sono previste in monetizzazione.
Per quanto riguarda il rispetto delle prescrizioni ambientali di PRG, il piano, nell'elaborato E – Relazione sostenibilità ambientale, tiene conto delle misure di mitigazione individuate dalla Valutazione Ambientale Strategica adottando una serie di accorgimenti e soluzioni tecniche atte alla minimizzazione delle criticità evidenziate in sede di redazione del Rapporto Ambientale di cui alla Variante PRG per l'accoglienza, l'inclusione sociale e la sicurezza idrogeologica – approvata con D.C.C. n.97 del 26 ottobre 2016;
Relativamente all'idoneità delle aree ai sensi dell'art. 89 DPR n. 380/2001 è stata acquisita la prescritta Relazione Geologica-geotecnica a firma del Dott. G. Alessandroni di Senigallia, per la quale la Regione Marche, SERVIZIO TUTELA, GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO P.F. TUTELA DELLE ACQUE E TUTELA DEL TERRITORIO DI ANCONA, ha rilasciato l’accertamento di compatibilità geomorfologica favorevole giusta nota n. 1.155 in data 8 gennaio 2018;
Per quanto concerne invece la prescritta verifica di compatibilità idraulica ex L.R.22/2011 e D.G.R. 53/2014 la Regione Marche, SERVIZIO TUTELA, GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO P.F. TUTELA DELLE ACQUE E TUTELA DEL TERRITORIO DI ANCONA, ha accertato positivamente la congruità degli accertamenti tecnici a firma del Dott. Gigliola Alessandroni (nota n. 1.157 in data 8 gennaio 2018);
Relativamente alla procedura di verifica di assoggettabilità a VAS, la Provincia di Ancona quale autorità ambientale, con Determinazione Dirigenziale n.1264 del 3 dicembre 2018 ha escluso il piano di lottizzazione in oggetto dalla procedura di valutazione ambientale strategica, sentiti l'ARPAM e l'ASUR quali soggetti competenti in materia ambientale;
Considerazioni in merito alle dotazioni urbanizzative e alle modalità di attuazione del piano
Il progetto di piano non quantifica né qualifica alcuna urbanizzazione strategica a corredo dell'intervento, né come peraltro previsto dal PRG ed in conformità ad esso, prevede aree per attrezzature pubbliche; viene solo definita, nel rispetto delle norme di PRG, la monetizzazione degli standard.
L'intervento prevede una serie di opere di natura privata, riferite esclusivamente agli accessi dalla via della Marina, alla sistemazione a verde delle aree private di pertinenza dei lotti ed alle opere connesse agli interventi di compensazione idraulica.
Per quanto sopra, l'intervento non accede allo scomputo con il contributo di cui all’art. 16 ex DPR 380/2001. 
Lo strumento del Piano di Lottizzazione, come previsto dal PRG per le aree in oggetto, è qui finalizzato esclusivamente alla preventiva definizione planivolumetrica dell'intervento ed al suo inserimento nel contesto, il quale è stato verificato con esito positivo anche in relazione al procedimento di assoggettabilità a VAS da parte della Provincia di Ancona quale autorità competente in materia ambientale, ai sensi del D.Lgs. n. 152/2006 e ss.mm.ii., della L.R. n. 6/2007 e della D.G.R. 1813/2010.
Il piano di lottizzazione prevede l'attuazione attraverso l'articolazione in tre sub-comparti indipendenti, funzionalmente autonomi dal punto di vista dell'allaccio alle reti tecnologiche esistenti e delle opere di compensazione idraulica, ognuno dotato di accesso privato dalla via della Marina.
AI fini dell'esecuzione del piano in oggetto, per quanto sopra, non è prevista la stipula di convenzione urbanistica in quanto l'intervento è di natura strettamente privata e si prevede la realizzazione di opere pubbliche o la cessione di aree al Comune;
Richiamata la Legge Regionale n. 34 del 05 agosto 1992 e sue modificazioni;
Richiamata la L.R. n. 22/2011, art. 11, comma 8;
Richiamato l'art. 42 del D. Lgs 18 agosto 2000, n° 267;
Su proposta del servizio Area Tecnica Territorio e Ambiente;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - ADOTTARE, ai sensi e per gli effetti dell’art. 30 e seguenti della Legge Regionale n° 34/92, il Piano di Lottizzazione denominato Area BR6 ex PIP via della Marina, redatto dall’ Arch. Curzi Roberto e dal geom. Andrea Bacchiocchi con studio tecnico in Senigallia, come in premessa costituito ed allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale;
2°) – DARE ATTO che il piano di lottizzazione in oggetto non prevede opere pubbliche, né la cessione di aree al patrimonio comunale, pertanto non è prevista la sottoscrizione di convenzione urbanistica né l'accesso allo scomputo con il contributo di cui all’art. 16 ex DPR 380/2001.  
3°) – DARE ATTO che tutti gli interventi di urbanizzazione previsti dal piano sono di natura privata e riguardano in special modo gli accessi ai lotti, le reti tecnologiche a servizio degli stessi e gli allacciamenti relativi, le opere connesse all'invarianza idraulica ed il verde privato pertinenziale.
4°) - DISPORRE il deposito degli atti presso la Segreteria Comunale in libera visione al pubblico come previsto dalla Legge Regionale n° 34/92 e s.m.
5°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 12 marzo 2019 al 27 marzo 2019ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 28 marzo 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 23 marzo 2019, essendo stata pubblicata il 12 marzo 2019
Lì, 25 marzo 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,