Senigallia Atto

Approvazione del nuovo progetto di rilievo sociale “Piano urbano del verde” mediante convenzioni con realtà associative del Terzo settore

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2019/949 del 30 aprile 2019

Presentazione
Approvazione
30.4.2019

Firmatari

  • Enzo Monachesi
    Assessore con delega a manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione, frazioni, politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie
    Monitorato da 25 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 103
Seduta del 30/04/2019
OGGETTO:	APPROVAZIONE DEL NUOVO PROGETTO DI RILIEVO SOCIALE PIANO URBANO DEL VERDE MEDIANTE CONVENZIONI CON REALTA’ ASSOCIATIVE DEL TERZO SETTORE

L’anno duemiladiciannove addì trenta del mese di aprile alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Vice Segretario del Comune Dott. Mirti Paolo ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Monachesi Enzo;

Premesso che:
- il D.Lgs n. 117 del 03/07/2017 riconosce il valore sociale degli enti del terzo settore, dell’Associazionismo o, dell' attività di volontariato e della cultura e pratica del dono quali espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo, ne è promosso lo sviluppo salvaguardandone la spontaneità ed autonomia, e ne è favorito l'apporto originale per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, anche mediante forme di collaborazione con lo Stato, le Regioni, le Province autonome e gli enti locali;
- La Regione Marche con L.R. n. 9/2004 Norme per la promozione, il riconoscimento e lo sviluppo delle associazioni di promozione sociale riconosce il ruolo dell’Associazionismo come espressione di impegno sociale e di autogoverno della società civile e ne valorizza la funzione per la partecipazione alla vita della comunità regionale;
- l’Amministrazione Comunale di Senigallia pone esplicitamente tra le linee strategiche del suo mandato politico la massima valorizzazione del capitale sociale di cui è ricca la città; l’obiettivo di favorire la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica, la socialità e le relazioni in un’ottica di comunità e di cittadinanza attiva;
- con Deliberazione consiliare n. 388 del 18/11/1991 venivano approvati gli indirizzi programmatici per la realizzazione del Piano Urbano del Verde (P.U.V.);
- con Deliberazione Consiliare n. 333 del 16/11/1992 veniva approvato lo schema di Atto di impegno per la manutenzione delle aree verdi comunali nel quale si stabiliscono i rapporti tra Comune e Associazioni;
- con D.G.M. n. 138 del 07/03/2002 veniva approvato il nuovo schema di atto di impegno tra il Comune e le Associazioni per l’attuazione del Piano Urbano del Verde;
- sulla base delle suddette linee programmatiche, il nuovo modello di relazione con le comunità locali attua operativamente la creazione di un rapporto fattuale tra il Comune di Senigallia e i suoi cittadini;
- In particolare le Associazioni forniscono un’attività che si è sviluppata ed articolata negli anni fino all’attuale organizzazione, che prevede l’individuazione delle diverse aree affidate in cura a diverse realtà associative del Terzo settore i cui volontari, unitamente allo sfalcio dell’erba provvedono anche piccole manutenzioni agli arredi, alle piante, si occupano della pulizia delle aree e soprattutto svolgono il presidio dell’area e costituiscono una importate riferimento per il servizio di manutenzione comunale;
- Per rendere possibile l'attività dei volontari occorre: 
a) mettere a disposizione delle realtà associative del Terzo settore ed ai loro volontari un parco mezzi ampio ed efficiente costituito da trattori per sfalcio grandi aree, rasaerba, decespugliatori, e curarne la manutenzione, la distribuzione ai volontari e lo stoccaggio; 
b) acquistare e distribuire i materiali di consumo e gli strumenti di protezione individuali; 
c) provvedere alla formazione dei volontari all'utilizzo dei mezzi; 
- Per dare attuazione stabile al nuovo progetto di rilievo sociale Piano Urbano del Verde occorre in primo luogo provvedere:
- ad inquadrare le disposizioni, sotto forma di schema di convenzione, da attivare ai sensi dell’art. 56 del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 , atte a disciplinare il rapporto di collaborazione con Enti del Terzo settore operanti attraverso attività di volontariato, che collaboreranno con l'Amministrazione Comunale per la gestione di parte delle aree di verde pubblico, 
- individuare i criteri di rimborso per le attività prestate dagli Enti del Terzo settore operanti attraverso attività di volontariato cui verrà affidata la gestione delle aree verdi. 
Dato atto che: 
- il Responsabile Unico del Procedimento ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. 50/2016 è stato individuato nel Responsabile dell’Ufficio Strade mobilità Trasporti e Territorio, Geom. Maurizio Piccinini.
- che i seguenti interventi, ai sensi dell’art. 3 del D. LGS. n. 50/2016 1° c. lett. Ss si tratta di appalti di servizi di manutenzione ordinaria;
Visti: 
- lo schema di convenzione con le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale, iscritte da almeno sei mesi nel Registro della Regione Marche ed in regime transitorio per il primo anno, Allegato A quale parte integrante alla presente deliberazione; 
-  i criteri di rimborso per le attività prestate dalle organizzazione ed associazioni convenzionate, Allegato B quale parte integrante alla presente deliberazione; 
Ritenuto di approvare il presente atto i cui interventi hanno finalità di pubblico interesse;
Visti 
 l'art. 48 del D.Lgs. 267/2000; 
l’art. 56 D.lgs. 3 luglio 2017, n. 117 Codice del Terzo Settore 
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - DICHIARARE la narrativa in premessa parte integrante e sostanziale del presente atto.
2°) - APPROVARE i seguenti atti-quadro finalizzati a dare avvio al nuovo progetto Piano Urbano del Verde.
- lo schema di convenzione con le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale, iscritte da almeno sei mesi nel Registro della Regione Marche ed in regime transitorio per il primo anno, Allegato A quale parte integrante alla presente deliberazione; 
-  i criteri di rimborso per le attività prestate dalle organizzazione ed associazioni convenzionate, Allegato B quale parte integrante alla presente deliberazione; 
3°) – DI DARE MANDATO al Dirigente dell’Area Tecnica Territorio Ambiente di provvedere alla selezione degli operatori del terzo settore, alla stipula ed alla sottoscrizione delle convenzioni di cui al precedente punto uno, di durata quadriennale, inserendo le eventuali modifiche e integrazioni di dettaglio e non sostanziali, necessarie per una migliore definizione dei patti e delle condizioni di convenzione; 
4°) - AUTORIZZARE l'assunzione della prenotazione della spesa di Ђ 70.000,00 (IVA 22% compresa) per presunti costi per l’attivazione delle convenzioni ex art. 56 del D.Lgs 3 luglio 2017, n. 117 Codice del Terzo Settore, sul capitolo 1463/1 del PEG 2019 denominato Manutenzione in appalto Servizio Verde Pubblico, nonché nei capitoli che nel PEG per gli esercizi 2019 - 2022 saranno iscritti in sede corrispondente al suddetto capitolo. 
5°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Vice Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Mirti Paolo

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 14 maggio 2019 al 29 maggio 2019 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 30 maggio 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 25 maggio 2019, essendo stata pubblicata il 14 maggio 2019
Lì, 27 maggio 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,