Senigallia Atto

Aggiornamento delle linee guida per la nomina dei componenti delle commissioni di gara. Adeguamento normativo e determinazione dei compensi commissari di gara

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2019/1372 del 04 giugno 2019

Presentazione
Approvazione
4.6.2019

Firmatari

  • Maurizio Memè
    Vice sindaco, Assessore con delega a pianificazione urbanistica e progettazione ambientale, gestione e manutenzione del litorale, area portuale, Suap
    Monitorato da 20 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 126
Seduta del 04/06/2019
OGGETTO:	AGGIORNAMENTO DELLE LINEE GUIDA PER LA NOMINA DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI DI GARA, DI CUI  ALL’ART. 77, D.LGS. 50/2016, ADEGUAMENTO NORMATIVO E DETERMINAZIONE DEI COMPENSI COMMISSARI DI GARA.

L’anno duemiladiciannove addì quattro del mese di giugno alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore-* Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore-* Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Memè Maurizio;
Premesse 
- con Delibera di Giunta Municipale n. 80 del 04/04/2017, sono state approvate le Linee guida per la nomina delle commissioni giudicatrici, nell’ambito delle procedure di appalto di lavori, servizi e forniture in cui il criterio di aggiudicazione è l’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 77, del D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50: Codice dei contratti pubblici; 
- con Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 12 febbraio 2018 si è provveduto alla  determinazione della tariffa di iscrizione all'albo dei componenti delle commissioni giudicatrici ed alla determinazione dei relativi compensi, nominati ai sensi dell’art. Art. 78 del Codice dei contratti pubblici: Albo dei componenti delle commissioni giudicatrici; 
Considerato che
- l’entrata in vigore dell’Albo dei componenti delle commissioni giudicatrici, istituito dall’ANAC ai sensi dell’art. 78 del Codice dei contratti pubblici, prevista per il 15 aprile 2019, è stata posticipata con comunicato del Presidente dell’ANAC di ulteriori novanta giorni;
- con Ordinanza n. 4710/2018, il TAR del Lazio ha accolto il ricorso presentato dall'A.S.M.E.L. (Associazione per la modernizzazione e la sussidiarietà degli enti locali) che impugnava lo stesso D.M. 12/02/2018, relativamente alla determinazione del compenso minimo per i commissari di gara fissato in 3.000 euro, oltre alle spese di trasferta. Attualmente tale procedimento è ancora in corso di definizione per la discussione di merito, in quanto la ratio del comma 10, art. 77, del codice è quella di contenere le spese dovute per le commissioni giudicatrici nell'ottica del generale risparmio della spesa pubblica. 
- le Linee guida già  approvate da questo Comune con D.G.M. 80/2017, devono essere aggiornate, in quanto:
- il comma 12, dell’art. 77, del Codice dei contratti pubblici, attualmente è stato abrogato;
- ed inoltre è necessario definire il compenso per i commissari in attesa dell’entrata in vigore dell’Albo dei commissari, come previsto dall’art. 78, D.Lgs. 50/2016;
Ritenuto che i suddetti compensi per i commissari di gara possono essere determinati in base ai seguenti criteri:
a) APPALTO DI LAVORI: il compenso è determinato in funzione di una percentuale calcolata sull’importo della progettazione, come definito dagli ordini professionali, oltre IVA, oneri previdenziali se dovuti ed alle relative spese;
b) APPALTO DI SERVIZI E FORNITURE: determinazione a vacazione con tariffa oraria, sulla base dell’effettivo tempo dedicato all’attività di cui trattasi, desumibile dai verbali della commissione. 
c) CONCORSO DI PROGETTAZIONE: il compenso è determinato in funzione di una percentuale calcolata sull’importo della progettazione, come definito dagli ordini professionali, oltre IVA, oneri previdenziali se dovuti ed alle relative spese;
d) CONCORSO DI IDEE: determinazione a vacazione con tariffa oraria, sulla base dell’effettivo tempo dedicato all’attività di cui trattasi, desumibile dai verbali della commissione. 
Le tariffe, le percentuali ed ogni altro adempimento sono riportati nelle Linee Guida: Disciplina, criteri e modalità di nomina delle commissioni giudicatrici - art. 77,  D. Lgs  n. 50/2016, Revisione n. 1 del 25 maggio 2019, che si allegano al presente atto. 
Il presente provvedimento è di competenza della Giunta Municipale, ai sensi dell’art. 48 del D.Lgs. n. 267/2000.
Visto
- il D.Lgs. 50/2016;
- la Delibera di Giunta Municipale n. 80/2017;
- il Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000) e ss.mm.ii.;
- Lo Statuto dell’Ente;
- La proposta del Dirigente Area Tecnica Territorio e Ambiente
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - APPROVARE, a valenza transitoria  fino all’entrata in vigore dell’Albo Nazionale ex art. 78 del D.Lgs. 50/2016, le allegate Linee Guida: Disciplina, criteri e modalità di nomina delle commissioni giudicatrici - art. 77,  D. Lgs  n. 50/2016, Revisione n. 1 del 25 maggio 2019, parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - STABILIRE che le suddette Linee Guida: Disciplina, criteri e modalità di nomina delle commissioni giudicatrici - art. 77,  D. Lgs  n. 50/2016 – Revisione 01 del 25 maggio 2019 siano efficaci dal giorno stesso della approvazione sia in relazione a procedimenti di acquisto di beni, servizi e lavori da parte del Comune di Senigallia nella sua qualità di Stazione appaltante (entro le soglie stabilite dal D. Lgs 50/2016) e sia in relazione ai procedimenti svolti dalla Centrale di committenza -ex convenzione del 30 dicembre 2014 in premessa richiamata- quale amministrazione aggiudicatrice organicamente strutturata all’interno della organizzazione del Comune di Senigallia;
3°) - DARE ATTO che le presenti Linee guida non rivestono carattere prescrittivo, ma costituiscono uno strumento di supporto per il buon andamento delle attività della Commissione giudicatrice. Rimane in capo all’Autorità di gara, il Dirigente della Centrale Unica di Committenza, la possibilità di calibrare l’applicazione di tale strumento, anche in funzione delle fattispecie e delle casistiche non previste dal suddetto documento, ma che si dovessero presentare nel corso di tali attività. 
4°) - DARE ATTO che le stesse  saranno modificate/integrate a seguito della emanazione di linee guida e/o altri atti equipollenti da parte dell’Autorità ANAC;
5°) - DARE ATTO che dal presente atto non derivano ne possono derivare spese a carico del bilancio comunale;
6°)   DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese, stante l’esigenza e l’urgenza di espletare procedure di gara per l’acquisizione di beni, servizi e lavori necessari al regolare svolgimento delle attività di competenza di questo Ente e della centrale di committenza per le quali, la disciplina in oggetto, è funzionale in tutti i casi in cui ricorra l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 10 giugno 2019 al 25 giugno 2019 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 26 giugno 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 21 giugno 2019, essendo stata pubblicata il 10 giugno 2019
Lì, 24 giugno 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,