Senigallia Atto

Istituzione area posizioni organizzative

City government deliberation della Giunta Comunale N° S-FF/2019/1651 del 02 luglio 2019

Presentazione
Approvazione
2.7.2019

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 145
Seduta del 02/07/2019
OGGETTO:	ISTITUZIONE AREA POSIZIONI ORGANIZZATIVE AI SENSI DEL CCNL 21/5/2018

L’anno duemiladiciannove addì due del mese di luglio alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Campanile GennaroAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore-* 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;
- Rilevato che il CCNL 21.05.2018 del comparto Funzioni Locali disciplina l’Area delle Posizioni Organizzative, al Titolo III – Ordinamento Professionale, artt. 13-14-15, stabilendo che gli Enti istituiscono le Posizioni Organizzative, determinano i criteri per il conferimento degli incarichi, definiscono la graduazione della retribuzione di posizione sulla base di criteri predeterminati;
- Precisato in particolare che l’art.13, comma 1 del citato CCNL prevede quanto segue:
1. Gli enti istituiscono posizioni di lavoro che richiedono, con assunzione diretta di elevata responsabilità di prodotto e di risultato:
a) lo svolgimento di funzioni di direzione di unità organizzative di particolare complessità, caratterizzate da elevato grado di autonomia gestionale e organizzativa;
b) lo svolgimento di attività con contenuti di alta professionalità, comprese quelle comportanti anche l’iscrizione ad albi professionali, richiedenti elevata competenza specialistica acquisita attraverso titoli formali di livello universitario del sistema educativo e di istruzione oppure attraverso consolidate e rilevanti esperienze lavorative in posizioni ad elevata qualificazione professionale o di responsabilità, risultanti dal curriculum
- Richiamata la deliberazione di Giunta n. 136 del 18/6/2019 avente ad oggetto Disciplina per l’istituzione dell’Area delle Posizioni Organizzative (art.13 CCNL 21.05.2018) – Criteri generali di conferimento e sistema di graduazione della retribuzione di posizione con la quale si approvava, quale allegato B del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi (in seguito denominato ROUS), in sostituzione del previgente Allegato B, la Disciplina per l’istituzione dell’Area delle Posizioni Organizzative (art.13 CCNL 21.05.2018) – Criteri generali di conferimento e sistema di graduazione della retribuzione di posizione (in seguito denominata Disciplina PO);
- Richiamato l’art. 2, commi 3 e 4 della Disciplina per l’istituzione dell’Area delle Posizioni Organizzative (art.13 CCNL 21.05.2018) – Criteri generali di conferimento e sistema di graduazione della retribuzione di posizione che stabilisce:
- comma 3: La Giunta istituisce le posizioni organizzative, coerentemente con l’assetto organizzativo dell’Ente, individuando le risorse finanziarie a disposizione compatibili con gli equilibri di bilancio;
- comma 4: Le posizioni organizzative sono istituite dalla Giunta Comunale in base alla proposta presentata dal Segretario Generale, sentita la Conferenza dei Dirigenti.
- Valutato che pertanto è necessario procedere all’istituzione dell’area delle posizioni organizzative, in coerenza con l’assetto organizzativo dell’Ente; 
- Vista la struttura organizzativa dell’Ente (allegato A – struttura organizzativa del ROUS);
- Viste le principali attività di competenza delle Aree/U.O.A. e Uffici come risultanti dall’Allegato A – Principali attribuzioni degli Uffici del ROUS;
- Vista la proposta del Segretario Generale concernente l’istituzione dell’area delle Posizioni Organizzative, sentita la Conferenza dei dirigenti; 
- Dato atto che la proposta di cui sopra prevede l’istituzione delle seguenti posizioni organizzative, tutte riconducibili alla tipologia di cui all’art.13, comma 1, lett.a CCNL 21/5/2018 (…funzioni di direzione di unità organizzative di particolare complessità…):
1) Ufficio Demografici - Area attività istituzionali
2) Comando Polizia Locale - U.O.A. Polizia Locale
3) Ufficio Cultura e Politiche sportive - Area Cultura Comunicazione Turismo 
4) Ufficio Edilizia Privata - Area Tecnica Territorio Ambiente
5) Strade mobilità territorio - Area Tecnica Territorio Ambiente 
6) Ufficio Tributi e canoni - Area Risorse umane e finanziarie 
7) Ufficio Risorse umane - Area Risorse umane e finanziarie 
8)  Ufficio Farmacie comunali – Farmacia comunale 1 – Area Risorse Umane e finanziarie 
-  Ritenuto di condividere la proposta trasmessa dal Segretario generale come sopra indicata e pertanto di farla propria; 
-   Richiamati gli artt. 2 commi 3 e 5, comma 11, che stabiliscono che la Giunta, oltre ad istituire le posizioni organizzative, individua le risorse destinate alla retribuzione di posizione e di risultato delle posizioni organizzative e  determina altresì la percentuale da destinarsi alla retribuzione di risultato, percentuale che deve essere determinata annualmente;
-  Atteso che:
-  in base alle disposizioni vigenti, con particolare riferimento all’art.67, comma 1 CCNL 21/5/2018 del Comparto Funzioni Locali, le risorse disponibili per il finanziamento delle posizioni organizzative ammontano ad Euro 71.609,18 su base annua, come  comunicato dall’Ufficio Risorse Umane;
- pertanto le risorse da destinare su base annua alla retribuzione di posizione e di risultato delle posizioni organizzative istituite con il presente anno si individuano nell’importo di Euro 71.609,18;
- che l’art.15 comma 4 del citato CCNL 21/5/2018 prevede che sia destinata alla retribuzione di risultato una quota non inferiore al 15% delle risorse complessivamente finalizzate all’erogazione della retribuzione di posizione e di risultato di tutte le posizioni organizzative dell’Ente;
- si ritiene di individuare, per il primo anno di applicazione della nuova disciplina dell’istituto delle PO, quale percentuale da destinarsi alla retribuzione di risultato, il 15% dell’importo totale sopra indicato (Euro 71.609,18), fermo restando che tale percentuale potrà essere successivamente modificata, come previsto dal citato art.5, comma 10 della Disciplina PO;
-    Dato atto che la Conferenza dei dirigenti ha provveduto ad effettuare, ai sensi dell’art.8 della Disciplina PO, la graduazione delle posizioni organizzative, in base ai criteri di valutazione di cui all’art.7 della medesima Disciplina;
-   Dato atto altresì che la predetta graduazione sarà approvata con determinazione del Dirigente dell’Ufficio Risorse Umane, cui seguirà il conferimento degli incarichi di posizioni organizzativa da parte del Dirigente dell'Area di riferimento, con atto scritto e motivato, a dipendenti individuati  in base ai criteri previsti dall’art.4 della Disciplina PO;
-  Dato altresì atto che il medesimo art. 4 della Disciplina PO prevede che gli incarichi vengano conferiti  previa pubblicazione di un avviso esplorativo finalizzato ad acquisire le candidature e i curricula dei dipendenti interessati, ma che in fase di prima applicazione gli incarichi saranno conferiti invece direttamente dal Dirigente;
- Ritenuto di stabilire che l’istituzione delle PO di cui al presente atto decorra dal 1°/07/2019 o dalla successiva data di adozione degli atti di conferimento degli incarichi di posizione organizzativa per la durata di un anno;
- Dato atto che si provvederà a dare informativa in merito al presente atto alle Rappresentanze sindacali;
Visti:
- Il D.lgs.267/2000 e successive modificazioni;
- Il D.lgs.165/2001 e successive modificazioni;
- Il D.lgs.27 ottobre 2009 n.150;
- Il D.Lgs.75/2017;
- I CCNL vigenti nel comparto Regioni ed Autonomie Locali
- Il vigente Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) - ISTITUIRE, ai sensi dell’art.13 CCNL 21/5/2018 del comparto Funzioni Locali e dell’art. l’art.2 della Disciplina per l’istituzione dell’Area delle Posizioni Organizzative (art.13 CCNL 21.05.2018) – Criteri generali di conferimento e sistema di graduazione della retribuzione di posizione l’Area delle posizioni organizzative, come da proposta del Segretario Generale, sentita la Conferenza dei Dirigenti, individuate come di seguito riportato:
1) Ufficio Demografici - Area attività istituzionali
2) Comando Polizia Locale - U.O.A. Polizia Locale
3) Ufficio Cultura e Politiche sportive - Area Cultura Comunicazione Turismo 
4) Ufficio Edilizia Privata - Area Tecnica Territorio Ambiente
5) Strade mobilità territorio - Area Tecnica Territorio Ambiente 
6) Ufficio Tributi e canoni - Area Risorse umane e finanziarie 
7) Ufficio Risorse umane - Area Risorse umane e finanziarie 
8) Ufficio Farmacie comunali – Farmacia comunale 1 – Area Risorse Umane e finanziarie 
2°) - STABILIRE che l’istituzione delle PO di cui al precedente punto decorra dal 1°/07/2019 o dalla successiva data di adozione degli atti di conferimento degli incarichi di posizione organizzativa per la durata di un anno;
3°) - INDIVIDUARE, ai sensi dell’art. 2 comma 3 della Disciplina PO, le risorse da destinare su base annua alla retribuzione di posizione e di risultato delle posizioni organizzative istituite con il presente atto, nell’importo di Euro 71.609,18, pari all’importo delle risorse stanziabili per tale istituto, individuato dall’Ufficio Risorse Umane in applicazione delle disposizioni del  CCNL 21/05/2018;
4°) - DETERMINARE, ai sensi dell’art. 5, comma 11 della Disciplina PO e nel rispetto dell’art. 15 comma 4 del citato CCNL 21/5/2018, come illustrato in premessa, la percentuale da destinarsi alla retribuzione di risultato delle Posizioni organizzative istituite con il presente atto, nella quota del 15% dell’importo totale di Euro 71.609,18, fermo restando che tale percentuale potrà essere successivamente modificata, come previsto dal citato art.5, comma 10 della Disciplina PO;
5°) - DARE ATTO:
- che la Conferenza dei dirigenti ha provveduto ad effettuare, ai sensi dell’art.8 della Disciplina PO, la graduazione delle posizioni organizzative, in base ai criteri di valutazione di cui all’art.7 della medesima Disciplina;
- che la predetta graduazione sarà approvata con determinazione del Dirigente dell’Ufficio Risorse Umane, cui seguirà il conferimento degli incarichi di posizioni organizzativa da parte del Dirigente dell'Area di riferimento, con atto scritto e motivato, a dipendenti individuati in base ai criteri previsti dall’art.4 della Disciplina PO;
- che il medesimo art.4 prevede che gli incarichi vengano conferiti previa pubblicazione di un avviso esplorativo finalizzato ad acquisire le candidature e i curricula dei dipendenti interessati, ma che in fase di prima applicazione gli incarichi saranno conferiti invece direttamente dal Dirigente;
6°) - DARE informazione di quanto sopra alle Rappresentanze Sindacali;
7°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata ed unanime votazione palese.-
      
Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 26 luglio 2019 al 10 agosto 2019 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 12 agosto 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 6 agosto 2019, essendo stata pubblicata il 26 luglio 2019
Lì, 7 agosto 2019	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,