Senigallia Atto

Ristrutturazione e ampliamento dell’ex hotel Mignon autorizzazione alla deroga della distanza dalle strade pubbliche ed assenso all’esecuzione di opere pubbliche a scomputo. Ditta Stano & C. srl

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2020/620 del 24 marzo 2020

Presentazione
Approvazione
24.3.2020

Firmatari

  • Maurizio Memè
    Vice sindaco, Assessore con delega a pianificazione urbanistica e progettazione ambientale, gestione e manutenzione del litorale, area portuale, Suap
    Monitorato da 20 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 50
Seduta del 24/03/2020
OGGETTO:	RISTRUTTURAZIONE E AMPLIAMENTO DELL’EX HOTEL MIGNON AI SENSI DELL’ART. 1 L.R. 08/10/2009 N. 22 E S.M.I., CON MODIFICA DELLA DESTINAZIONE D’USO DA STRUTTURA RICETTIVA – ALBERGHIERA A RESIDENZIALE. AUTORIZZAZIONE ALLA DEROGA DELLA DISTANZA DALLE STRADE PUBBLICHE ED ASSENSO ALL’ESECUZIONE DI OPERE PUBBLICHE A SCOMPUTO OO.UU. . DITTA: COSTRUZIONI STANO & C. S.R.L.

L’anno duemilaventi addì ventiquattro del mese di marzo alle ore 10,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:
  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Giuliani LudovicaAssessore*- Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- Si precisa che sono collegati in videoconferenza, come da Decreto del Sindaco n. 150 del 23/03/2020, Mangialardi Maurizio, Bucari Simonetta, Girolametti Carlo, Giuliani Ludovica, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria. Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità di Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Memè Maurizio;

Premesse.
In data 19/12/2019 la ditta Costruzioni Stano & C. s.r.l. con sede a Santeramo in Colle (Bari), via Beata Maria De Mattias 5, P.IVA 04451750725, ha presentato istanza di permesso di costruire per la ristrutturazione ed ampliamento ai sensi dell’art. 1 della L.R. 22 del 08/10/2009 e s.m.i. del fabbricato ex Hotel Mignon compreso tra la via XXIV maggio e viale IV Novembre, da adibire a destinazione residenziale.  Secondo il PRG vigente l’edificio ricade in zona omogenea B2 - zone residenziale della fascia costiera disciplinata dall’art 16/m delle NTA del P.R.G..

Il lotto oggetto di intervento ha una forma pressoché rettangolare ed i lati lunghi confinano con due vie pubbliche, viale IV Novembre e via XXIV Maggio, che vengono a trovarsi con una differenza di quota altimetrica di circa 1,60. Su entrambe le vie ci sono accessi pedonali mentre sulla via XXIV Maggio vi è anche un accesso carrabile non utilizzato da anni.

Oltre all’intervento edilizio sul fabbricato, il progetto prevede anche la realizzazione, su suolo pubblico, di un marciapiedi largo m 1,50 lungo via XXIV Maggio e di lunghezza pari all’intero sviluppo del fabbricato, con la possibilità di estenderlo a tutta la via, nonché il rifacimento del manto di calpestio sul marciapiede esistente su viale IV Novembre. Tali lavori vengono richiesti a scomputo degli oneri concessori che andranno definiti successivamente.

La Ditta Stano Costruzioni s.r.l. ha richiesto al Comune di Senigallia le seguenti deroghe ai parametri edilizi Ds (distanza dalla strada) ed Rs (rapporto tra la distanza dal confine stradale e altezza del fabbricato)  nell’ambito di applicazione della citata L.R. n. 22/2009 e s.m.i. 
-	Per quanto riguarda l’ampliamento sulla via pubblica XXIV Maggio il progetto proposto prevede al piano terra, primo e secondo l’ampliamento in allineamento al fabbricato preesistente per una distanza dalla strada pari a 2,74 m in parte e in parte in aderenza alla strada. Al piano terzo è previsto un volume in sopraelevazione posto alle distanze di cui sopra.
-	Per quanto riguarda Viale IV Novembre l’intervento prevede volumi in sopraelevazione in allineamento al fabbricato esistente a confine con la via pubblica.

Il Comune di Senigallia in attuazione dell’art. 9, comma 1, della legge regionale n. 22/2009, con atto del Consiglio Comunale n. 105 del 26/11/2009 approvava un documento di limitazioni sull’applicabilità della citata legge regionale. In seguito, al fine di agevolare maggiormente l’attività edilizia, la Regione Marche apportava più volte modifiche all’originaria L.R. 22/2009 per cui il Comune, in relazioni alle suddette iniziative e al fine di eliminare alcune criticità applicative e migliorare la gestione dell’attività inerente la suddetta legge, rivedeva, con successivi atti di Consiglio Comunale, il proprio documento di limitazione del Piano Casa.

Al punto 6 – Parametri urbanistico-edilizi in deroga del suddetto documento vi è anche Distanza dalla strada pubblica (Ds) che prevede la conferma dell’allineamento su strada come disciplinato dall’art. 4 comma 9 della L.R. n. 19/2010.

Il fabbricato in oggetto, di proprietà della Ditta Stano Costruzioni s.r.l., ricade nell’azzonamento urbanistico B2 quindi, come in altri casi, si è considerato confine di proprietà il limite tra lo spazio pubblico (strada) dal lotto residenziale edificato privato per cui rientrante nelle deroghe ammissibili contenute nel documento di limitazione del Piano Casa previo parere della Giunta Municipale;

Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
-	dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;

Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A
1°) -	DI ACCOGLIERE l’istanza prot. n. 75954 del 19/12/2019, contenuta nella pratica edilizia n. 19/186, della Ditta Stano Costruzioni & C. s.r.l., con sede a Santeramo in Colle (Bari), Via Beata Maria De Mattias 5, P.IVA 04451750725, in merito alla richiesta di deroghe delle distanze dalle strade pubbliche, precisamente su via pubblica XXIV Maggio al piano terra, primo e secondo l’ampliamento in allineamento al fabbricato preesistente per una distanza dalla strada pari a 2,74 m in parte e in parte in aderenza alla strada. Al piano terzo è previsto un volume in sopraelevazione posto alle distanze di cui sopra.
Per quanto riguarda Viale IV Novembre l’intervento prevede volumi in sopraelevazione in allineamento al fabbricato esistente a confine con la via pubblica.
Dette deroghe vengono richieste in quanto il progetto prevede ampliamenti volumetrici a distanza inferiore a m. 5,00 come previsto dalle NTA del P.R.G.;

2°) -	DI ACCOGLIERE la richiesta relativa alla esecuzione di opere pubbliche descritte in premessa allo scomputo del contributo di costruzione, previo progetto e relativo computo metrico da sottoporre al parere dell’Ufficio Strade;

3°) -	DI PRENDERE ATTO che il citato assenso non costituisce titolo per l’esecuzione dei lavori, che dovranno comunque essere sottoposti al preventivo rilascio di permesso di costruire, previo verifica del rispetto di tutti gli altri parametri edilizi ed urbanistici definiti dalla L.R. n. 22/2009 e s.m.i. e dal P.R.G.;

4°) -	DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267, mediante separata ed unanime votazione palese.








Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 8 aprile 2020 al 23 aprile 2020 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 24 aprile 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 19 aprile 2020, essendo stata pubblicata il 8 aprile 2020.
Lì, 20 aprile 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,