Senigallia Atto

ADEGUAMENTO SERVIZIO RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI PRODOTTI DA SOGGETTI COLPITI DA COVID-19. PRESA D’ATTO VERBALE DIRIGENTE AREA TECNICA.

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-LP/2020/760 del 07 maggio 2020

Presentazione
Approvazione
7.5.2020
  • 7.5.2020
  • approvato


Firmatari

  • Enzo Monachesi
    Assessore con delega a manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione, frazioni, politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie
    Monitorato da 25 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 69
Seduta del 07/05/2020
OGGETTO:	ADEGUAMENTO SERVIZIO RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI URBANI PRODOTTI DA SOGGETTI COLPITI DA COVID-19. PRESA D’ATTO VERBALE DIRIGENTE AREA TECNICA.

L’anno duemilaventi addì sette del mese di maggio alle ore 14,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco-* Bomprezzi ChantalAssessore*- Bucari SimonettaAssessore*- Girolametti CarloAssessore*- Giuliani LudovicaAssessore-* Memè MaurizioAssessore*- Monachesi EnzoAssessore*- Ramazzotti IlariaAssessore*- Si precisa che tutti i presenti sono collegati in videoconferenza, come da Decreto del Sindaco n. 150 del 23/03/2020. È presente in sede, e collegata in videoconferenza, Bomprezzi Chantal. Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Memè Maurizio nella qualità di Vice Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune, Dott. Morganti Stefano, presente in sede e collegato in videoconferenza, ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Monachesi Enzo;

PREMESSO CHE: 
-	con  Ordinanza n. 13 del Presidente della Regione Marche del 21 marzo scorso veniva disposto di adottare specifiche misure  di gestione di rifiuti urbani generati da utenze domestiche con persone affette da patologia di COVID – 19  in assistenza domiciliare disposta dal servizio sanitario e garantire la tutela della salute pubblica e la massima efficienza del servizio essenziale di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani ;
-	la Regione Marche, per quanto riguarda la raccolta e il conferimento dei rifiuti urbani prodotti, con l’atto di cui sopra ha inteso dare supporto ai  cittadini risultati positivi al COVID – 19, nonché ai soggetti sottoposti al provvedimento di quarantena obbligatoria, di cui all’art. 1, lett. c) del DPCM 8 marzo 2020 ;
-	rispetto ai trattamenti che prevedono le fasi di selezione e cernita, propedeutici alle fasi di recupero o smaltimento, l’incenerimento con conferimento diretto del rifiuto all’impianto, costituisce una forma di trattamento che garantisce maggiore precauzione a tutela della salute pubblica ;
-	l’Ordinanza n. 13/2020 tende a garantire le misure per assicurare la tutela igienico sanitaria in tutte le fasi della gestione dei rifiuti urbani e assimilati, la cui validità è di tre mesi dal 22 marzo al 23 giugno 2020 (l’Ordinanza Regionale cessa comunque di avere efficacia al sopraggiungere di provvedimenti governativi  o ministeriali che dispongano in tal senso) ;
-	le disposizioni tecnico – gestionali fissate nella citata Ordinanza, tendono a consentire ai gestori del servizio rifiuti di provvedere alla raccolta domiciliare, al trasporto, allo stoccaggio e alla destinazione finale dei rifiuti raccolti in modo da assicurare la massima tutela della salute degli Operatori del servizio rifiuti, dei cittadini e dell’ambiente ;
-	in relazione alla presenza  di soggetti affetti da Covi-109 asintomatici, minimizzare i trattamenti della parte dei rifiuti che residua dalla raccolta differenziata ;
-	pertanto, sulla base delle disposizioni del Presidente della Regione Marche i rifiuti in oggetto, sono destinati al trattamento termico  senza alcun trattamento preliminare, in deroga alle vigenti autorizzazioni ;
-	l’allegato 1) dell’Ordinanza n. 13/2020, definisce le modalità di conferimento, raccolta e destinazione finale dei rifiuti provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso civile abitazione in cui dimorano soggetti risultati positivi al tampone per Covid-19 posti in isolamento, ovvero i soggetti sottoposti al provvedimento di quarantena obbligatoria, di cui all’art. 1, lett. c) del DPCM 8 marzo 2020 ;
-	l’art. 1, comma 4 dell’Ordinanza n. 13/2020 stabilisce che tutti i rifiuti urbani residui alla raccolta differenziata (RUR), continuano  ad essere raccolti nei Comuni della Regione secondo e ordinarie modalità e, in deroga alle vigenti autorizzazioni, sono destinati e direttamente conferiti a smaltimento in discarica, senza alcuna preventiva operazione di trattamento preliminare e recupero ;
-	l’ATA rifiuti / ATO2 – Ancona - ,  con lettera a mezzo PEC, assunta a Protocollo Generale con il n. 15665 in data 30 marzo u.s., comunicava le modalità di raccolta e conferimento  al termovalorizzatore di Coriano (RN) dei rifiuti generati da utenze domestiche con persone affette da patologia COVID-19 in assistenza domiciliare disposta dal servizio sanitario, ninchè da soggetti sottoposti a provvedimenti di quarantena obbligatoria ;
-	l’ATA Rifiuti / ATO2 – Ancona, con lettera a mezzo PEC del 2 aprile scorso, assunta a Protocollo Generale in pari data con il n. 16257, comunicava che il servizio di raccolta dei rifiuti COVID-19 sarebbe stato svolto dai soggetti Gestori del servizio di raccolta dei rifiuti urbani, provvedendo a trasportare i rifiuti raccolti presso la stazione di trasferenza sita in Via Cornacchia di Moie di Maiolati Spontini ;
-	l’ATA Rifiuti / ATO2 – Ancona, nella sua qualità di Stazione Appaltante, con successiva nota a mezzo PEC del 2 aprile scorso, assunta a Protocollo Generale in pari data con il n. 16259,  comunicava a questo Ente l’organizzazione del servizio di trasferenza, di trasporto e di conferimento al termovalorizzatore di Coriano (RN) ;
-	l’organizzazione del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti prodotti da utenze domestiche con presenza di soggetti affetti da patologia COVID-19 o in quarantena obbligatoria, comporta maggiori costi rispetto alla raccolta tradizionale, al momento non facilmente stimabili per effetto di diverse variabili di costi ;
-	il conferimento a smaltimento dei rifiuti urbani raccolti presso la l’impianto ASA Servizi Ambientali Srl di Corinaldo potrà avvenire, in deroga alle vigenti autorizzazioni, senza alcuna preventiva operazione di trattamento preliminare a recupero, fatto questo che genera una riduzione di spesa ;
-	in relazione a quanto premesso, il Dott. Ing. Roccato Gianni, Dirigente dell’Area Tecnica Territorio Ambiente, ha proceduto a redigere un verbale con cui, nel prendere atto dell’adeguamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani domestici prodotti da soggetti con patologia COVID-19 e/o in quarantena, elenca i costi unitari e stima i minori costi mensili per conferire i rifiuti urbani non pericolosi presso l’impianto ASA Servizi Ambientali Srl di Corinaldo, per mancato trattamento preliminare e recupero degli stessi ;

VISTO il vigente Statuto Comunale;

PRESO ATTO del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/08/2000 n° 267 sull’Ordinamento degli Enti Locali:
-	dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica, Territorio, Ambiente;

Con votazione palese ed unanime;

D E L I B E R A

1°)-	CONSIDERARE, la narrativa esposta in premessa parte integrante e sostanziale del presente atto;

2°)-	PRENDERE ATTO del verbale redatto dal Dott. Ing. Roccato Gianni, Dirigente Area Tecnica Territorio Ambiente, che forma parte integrante e sostanziale del presente atto ;

3°)-	INCARICARE l’Ufficio Porto e Gestione Ambiente a segnalare eventuali maggiori spese derivanti dai costi per lo smaltimento dei rifiuti in emergenza COVID-19, quando queste saranno stati rese note dall’ATA Rifiuti – ATO2 Ancona, al fine di garantire la necessaria copertura finanziaria se queste dovessero superare le minori spese per i conferimento effettuati presso l’impianto ASA Servizi Ambientali Srl di Corinaldo;

4°)-	DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267, mediante separata ed unanime votazione palese..


     


Letto, confermato e sottoscritto
	Il Vice Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Memè Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 19 maggio 2020 al 3 giugno 2020 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 4 giugno 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 30 maggio 2020, essendo stata pubblicata il 19 maggio 2020. 
Lì, 3 giugno 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,