Senigallia Atto

Trasformazione Gruppo azione costiera Marche Nord da associazione a società consortile e nuovo statuto

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2016/86 del 28 settembre 2016

Presentazione
Approvazione
28.9.2016

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 86 
Seduta del 28/09/2016
OGGETTO:	TRASFORMAZIONE ASSOCIAZIONE G.A.C. MARCHE NORD IN GAC MARCHE NORD – GRUPPO DI AZIONE COSTIERA MARCHE NORD - SOCIETÀ CONSORTILE COOPERATIVA A R.L. E APPROVAZIONE NUOVO STATUTO.
L’anno duemilasedici addì ventotto del mese di settembre alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto*-2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro*-16 Perini Maurizio*-4 Bozzi Marco-*17 Pierfederici Mauro*-5 Brucchini Adriano-*18 Profili Vilma*-6 Canestrari Alan*-19 Rebecchini Luigi*-7 Fileri Nausicaa*-20 Romano Dario*-8 Giuliani Ludovica*-21 Salustri Maurizio*-9 Gregorini Mauro*-22 Santarelli Luca*-10 Mandolini Riccardo*-23 Sardella Simeone*-11 Mangialardi Maurizio*-24 Sartini Giorgio*-12 Martinangeli Stefania*-25 Urbinati Sandro*-13 Messersì Daniele-*T O T A L E     P R E S E N T I    N° 22

 Alam Mohammad ShafiualConsigliere Straniero Aggiunto-* Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Bomprezzi Chantal, Bucari Simonetta, Campanile Gennaro, Girolametti Carlo, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Pedroni Luana; 2° Pierfederici Mauro;  3° Mandolini Riccardo .


Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 7 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: TRASFORMAZIONE ASSOCIAZIONE G.A.C. MARCHE NORD IN GAC MARCHE NORD – GRUPPO DI AZIONE COSTIERA MARCHE NORD - SOCIETÀ CONSORTILE COOPERATIVA A R.L. E APPROVAZIONE NUOVO STATUTO. e concede la parola al Sindaco per la relazione introduttiva.

…… …… omissis …… ……

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 7 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari che viene approvata con 16 voti favorevoli, 4 contrari (Martinangeli, Paradisi, Rebecchini, Sartini), 1 astenuto (Mandolini), 1 presente non votante (Canestrari), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 16 voti favorevoli, 3 contrari (Martinangeli, Rebecchini, Sartini), 1 astenuto (Mandolini), 2 presenti non votanti (Canestrari, Paradisi), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 7 dei suoi lavori;
- Udita la relazione del Sindaco;
- Premesso che, con propria deliberazione n. 130 del 01.12.2010, il Comune di Senigallia ha aderito, in qualità di socio promotore, alla costituzione dell’Associazione G.A.C. Marche Nord, insieme ad altri soggetti pubblici (Provincia di Ancona, Provincia di Pesaro, Comune di Fano, Comune di Mondolfo, C.C.I.A. di Ancona e C.C.I.A. di Pesaro) e privati operanti nelle rispettive tre aree comunali;
- Visto l’atto rep. n. 575276/22831 del 21.12.2010 a rogito del Notaio Marchionni di Pesaro, con il quale è stato costituito il Gruppo di Azione Costiera Marche Nord in sigla G.A.C. Marche Nord nella forma di associazione;
- Considerato che:
- il G.A.C. Marche Nord è stato costituito con lo scopo di dare attuazione al Piano di Sviluppo Locale inerente l’Asse 4 del Fondo Europeo per la Pesca (FEP) 2007 – 2013 e di concorrere alla promozione dello sviluppo costiero sostenibile e durevole, rispettoso dell’identità culturale locale e dell’ambiente, mediante partecipazione attiva a programmi comunitari, nazionali e regionali con le medesime finalità, tenendo conto delle necessità espresse dai soggetti economici, sociali e culturali operanti nel territorio costiero; 
- la scelta di aderire al G.A.C. Marche Nord è stata operata sulla base delle rispettive linee di politica di sviluppo economico e sociale, al fine di poter accedere alle opportunità offerte dalla misura 4.1 – Sviluppo delle zone di pesca nell’ambito dei criteri e delle modalità attuative approvati dalla Regione Marche;
- le finalità principali del G.A.C. Marche Nord, così come esplicitato nello statuto associativo originario, passano attraverso la promozione delle azioni nei seguenti settori: promozione dello sviluppo costiero, turismo costiero, piccole imprese, artigianato e servizi zonali, valorizzazione dei prodotti dell’acquacoltura e della pesca, tutela e miglioramento dell’ambiente e della qualità della vita, diversificazione dell’economia costiera;
- Dato atto che:
- il Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio;
- il Regolamento (UE) n. 508/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014 relativo al Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca abroga i regolamenti (CE) n. 2328/2003, (CE) n. 861/2006, (CE) n. 1198/2006 e (CE) n. 791/2007 del Consiglio e il regolamento (UE) n. 1255/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio;
- Considerato che i predetti regolamenti disciplinano, rispettivamente agli artt. da 32 a 35 e da 58 a 63, lo sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD - Community-Led Local Development), attuato da gruppi di azione locale (FLAGs - Fisheries local action groups) rappresentanti gli interessi socio-economici locali di natura pubblica e privata, nell’ambito di territori sub-regionali specifici;
- Dato atto, altresì, che:
- con Decisione della Commissione europea C(2015) 8452 del 25.11.2015, è stato approvato il "Programma operativo FEAMP Italia 2014-2020" per il sostegno da parte del Fondo europeo per gli Affari marittimi e la pesca in Italia per il periodo di programmazione 2014-2020;
- con D.G.R. n. 782 del 18.07.2016 la Regione Marche ha recepito gli strumenti di programmazione e le disposizioni attuative adottate dall’Autorità di Gestione, in particolare: Accordo Multiregionale per l'attuazione coordinata degli interventi cofinanziati dal Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) nell'ambito del Programma Operativo FEAMP 2014-2020; il plafond di risorse comunitarie disponibili a livello regionale per l'attuazione delle misure di competenza, come determinato in sede di Conferenza delle Regioni e delle Province autonome (repertorio 16132/CRFS1l0 del 3 marzo 2016); i criteri di ammissibilità e di selezione delle operazioni alla partecipazione del FEAMP; le linee guida per la determinazione delle spese ammissibili del FEAMP;
- con D.G.R. n. 783 del 18.07.2016 la Regione Marche, ai sensi del Programma Operativo FEAMP 2014-2020 - priorità, ha approvato i criteri e le modalità per la selezione delle strategie CLLD;
- Visto l’Avviso pubblico per la selezione delle strategie di sviluppo locale dei FLAGs, approvato con  Decreto del Dirigente della Posizione di Funzione Caccia e Pesca n. 88 del 25.07.2016 ed in  scadenza il prossimo 28.09.2016;
- Preso atto che: 
- l’Assemblea dei soci del G.A.C Marche Nord, nella seduta dello scorso 02.08.2016, nella discussione inerente le prospettive di sviluppo del partenariato, conseguenti all’emanazione delle delibere regionali sopra richiamate, ha ipotizzato la creazione di un FLAG comprendente i territori dei comuni di Senigallia, Mondolfo, Fano (già facenti parte dell’Associazione G.A.C. Marche nord nell’ambito della precedente programmazione 2007 – 2013) più quelli di Pesaro e Gabicce Mare, quale area territoriale ottimale per la definizione di una Strategia di Sviluppo Locale Partecipativo da candidare all’avviso pubblico emanato dalla Regione Marche;
- nella stessa assemblea di cui sopra si è ravvisata, in ordine alla necessità di soddisfare i criteri stabiliti dalla D.G.R. n. 783/2016, la necessità di adeguare i contenuti statutari conformemente alla programmazione FEAMP 2014 – 2020;
- Rilevato, altresì, che nella medesima seduta assembleare, si è stabilito di trasformare, entro la scadenza prevista dall’avviso pubblico emanato dalla Regione Marche, l’attuale associazione in società consortile cooperativa a responsabilità limitata;
- Valutato che tale trasformazione conferma l’assenza di scopo di lucro nel perseguimento dell’interesse pubblico, garantisce il controllo da parte della pubblica autorità e, permettendo al Gruppo di Azione Costiera in argomento di acquisire personalità giuridica autonoma, riserva una maggiore garanzia ai soci in tema di responsabilità patrimoniale; 
- Preso atto, dunque, che:
- con lettera prot. 97/2016 del 08.09.2016, acquisita dal Comune di Senigallia con prot. 62357 del 09.09.2016, il G.A.C. Marche Nord ha formalizzato agli Enti soci la volontà di attuare la trasformazione in questione, dall’attuale forma giuridica di associazione in società consortile cooperativa a responsabilità limitata;
- con la medesima lettera, il G.A.C. Marche Nord ha inviato agli Enti soci la proposta di nuovo statuto ai fini della relativa approvazione;
- Visto l’art. 4 del D.Lgs. n. 175/2016 Testo Unico in materia di Società a partecipazione pubblica, il quale, per le amministrazioni pubbliche, prevede:
- al comma 1, che non possono, direttamente o indirettamente, costituire società aventi per oggetto attività di produzione di beni e servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali, né acquisire o mantenere partecipazioni, anche di minoranza, in tali società;
- al comma 6, che E’ fatta la possibilità di costituire società o enti in attuazione dell’articolo 34 del regolamento (CE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 e dell’articolo 61 del regolamento (CE) n. 508 del 2014 del Parlamento europeo e del Consiglio 15 maggio 2014;
- Ritenuto, pertanto, non sussistere divieti di ordine normativo alla trasformazione del G.A.C. Marche nord in società consortile cooperativa a responsabilità limitata;
- Ricordato che la citata normativa europea, in particolare all’art. 32, comma 2, punto b) del regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, prevede espressamente che i gruppi di azione locale sono composti da rappresentanti degli interessi socio-economici locali sia pubblici che privati, nei quali, a livello decisionale, né le autorità pubbliche, quali definite conformemente alle norme nazionali, né alcun singolo gruppo di interesse rappresentano più del 49% degli aventi diritto al voto;
- Visto lo schema di nuovo Statuto allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale;
- Richiamato l’art. 13 Intervento in assemblea dei soci del predetto schema di Statuto, il quale, al comma 1, prevede che ciascun socio ha un solo voto qualunque sia l’ammontare della sua partecipazione;
- Ritenuto, dunque, di procedere alla sottoscrizione di n. 1 quota pari ad euro 250,00, valore pari all’attuale quota associativa annua versata dal comune all’Associazione G.A.C. Marche Nord;
- Sottolineato che la predetta trasformazione non comporta per il comune oneri aggiuntivi;
- Ricordati:
- la propria deliberazione n. 89 del 26.11.2014, con la quale è stato approvato il nuovo assetto delle società partecipate dal Comune di Senigallia ai sensi della L.F. n. 244/2007, art. 3, comma 27 e dei commi 568-bis e 569 della L. n. 147/2013;
- la propria deliberazione n. 21 del 24.03.2015, con la quale sono state approvate le linee di indirizzo per la redazione del Piano di razionalizzazione delle società partecipate dal Comune di Senigallia ai sensi del comma 611 dell’art. 1 della Legge n. 190/2014;
- il Piano di razionalizzazione delle società partecipate dal Comune di Senigallia approvato con Decreto del Sindaco n. 197 del 31.03.2015;
- il Decreto del Sindaco n. 89 del 25.02.2016 avente ad oggetto Piano di razionalizzazione delle società partecipate dal Comune di Senigallia ai sensi del comma 611 dell’art. 1 della Legge n. 190/2014. Precisazioni.;
- il Decreto del Sindaco n. 158 del 30.03.2016, con il quale è stata approvata la relazione sui risultati conseguiti dall’adozione del Piano di razionalizzazione, ai sensi del comma 612 dell’art. 1 della Legge n. 190/2014;
- Ritenuto , pertanto, per tutto quanto sopra espresso, di approvare la trasformazione dell’Associazione G.A.C. Marche nord in società consortile cooperativa a responsabilità limitata denominata GAC MARCHE NORD – GRUPPO DI AZIONE COSTIERA MARCHE NORD - SOCIETA’ CONSORTILE COOPERATIVA A R.L.;
- Visti :
- il D. Lgs. n. 19 agosto 2016, n. 175;
- il D.Lgs. n. 18 agosto 2000, n. 267 ed in particolare l’art. 42, comma 2, lett. e);
- lo Statuto comunale;
- Visto il parere favorevole dell’organo di revisione contabile sulla presente deliberazione ai sensi dell’art. 239 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente responsabile dell’Area Organizzazione e Risorse Finanziarie;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - DI DICHIARARE la premessa parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DI APPROVARE la trasformazione dell’Associazione G.A.C. Marche nord in società consortile cooperativa a responsabilità limitata denominata GAC MARCHE NORD – GRUPPO DI AZIONE COSTIERA MARCHE NORD - SOCIETA’ CONSORTILE COOPERATIVA A R.L.;
3°) - DI APPROVARE lo schema di nuovo Statuto allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale;
4°) - DI PROCEDERE alla sottoscrizione di n. 1 quota pari ad euro 250,00, valore pari all’attuale quota associativa annua versata dal comune all’Associazione G.A.C. Marche Nord;
5°) - DI DELEGARE il Sindaco alla sottoscrizione degli atti necessari a dare atto alla presente deliberazione;
6°) - DI TRASMETTERE il presente atto al G.A.C. Marche Nord per gli adempimenti conseguenti;
7°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
      



Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 30 settembre 2016 al 15 ottobre 2016 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 17 ottobre 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 11 ottobre 2016, essendo stata pubblicata il 30 settembre 2016
Lì, 12 ottobre 2016	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,