Senigallia Atto

Proposta convocazione Consiglio grande per interventi eseguiti e previsti nella gestione del bacino idrografico Misa Nevola

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2018/28 del 09 aprile 2018

Presentazione
Approvazione
9.4.2018

Firmatari

Testo

        
proposta n°2018/857CONSIGLIO
COMUNE DI SENIGALLIAAREA ATTIVITA' ISTITUZIONALIPROVINCIA DI ANCONAUfficio   ATTIVITA ISTITUZIONALIPROPOSTA di DELIBERAZIONE del Consiglio Comunale
OGGETTO: PROGRAMMAZIONE INERENTE LA GESTIONE DEL BACINO IDROGRAFICO MISA NEVOLA. INTERVENTI ESEGUITI E PREVISTI DA PARTE DEGLI ENTI PREPOSTI. PROPOSTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO GRANDE
Il RESPONSABILE del PROCEDIMENTO
	FIRMA
data, 30/03/2018IL SINDACO
Maurizio Mangialardi
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
Dario Romano


Trasmessa per l’istruttoria ai seguenti Uffici:
in data
 Finanze Bilancio	___________
 Segreteria A.I.	___________
 Esaminata dalla Giunta.	___________
 Al Presidente del Consiglio Comunale	___________
 Alla Segreteria della _____ª C.C.P.	___________
 Pronta per O.d.G.	___________
	___________


IL CONSIGLIO COMUNALE
Premesso
- Che rispetto alle competenze in materia di acque alla Regione spettano larga parte delle funzioni (tra le altre quelle legate all’allerta; il PAI; la manutenzione; progettazione/esecuzione lavori);
- Che a seguito degli eventi alluvionali del 3 maggio 2014 questo ente si è attivato su più fronti sia per assicurare ed accelerare il ristoro dei danni subiti dai cittadini e dalle imprese da parte dello Stato, sia per la esecuzione degli interventi di messa in sicurezza del fiume da parte degli enti preposti – Regione e Provincia;
- Che, in particolare per questo secondo aspetto il Comune di Senigallia ha, a più riprese, sollecitato la gestione degli interventi da parte degli enti preposti con le procedure di urgenza;
- Che gli organi regionali preposti hanno eseguito interventi sia sugli argini che sul letto del fiume e solo recentemente definito il procedimento di appalto delle c.d. Vasche di espansione;
- Che, nell’ambito delle molteplici iniziative di supporto, è stato attivato il Contratto di fiume, strumento volontario e di attivazione dei processi partecipativi per ciò che concerne la gestione dei bacini idrografici, cui hanno aderito tutti i comuni del territorio;
- Che, all’interno dell’iniziativa Italia Sicura sono stanziate importanti risorse e finanziamenti legati al dissesto idrogeologico;
- Che, per accedere a questi finanziamenti, all’interno del contesto regionale, è fondamentale tenere conto dell’ assetto di progetto della Regione Marche legato al Bacino della Valle del Misa e del Nevola;
- Che la Regione Marche ha intensificato l’impegno economico annunciando finanziamenti aggiuntivi per l’importo di 18 milioni di euro.
- Ritenuto indispensabile e di fondamentale importanza un confronto tra tutte le istituzioni coinvolte ed i cittadini affinché vi sia non solo chiarezza formale, ma anche chiarezza percepita in merito agli interventi che la Regione sta mettendo in campo con l’obiettivo di dare sicurezza alle comunità interessate; 
 - Ritenuto  di avvalersi a tal fine del Consiglio Grande, massimo organismo di partecipazione previsto dall’art. 23 dello Statuto del Comune di Senigallia;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) – DARE MANDATO al Presidente del Consiglio Comunale di convocare entro il mese di maggio il Consiglio Grande per l’esame del seguente ordine del giorno: Programmazione inerente la gestione del bacino idrografico Misa Nevola. Interventi eseguiti ed interventi previsti da parte degli Enti preposti;
2°) – INVITARE ad essere presente alla seduta del Consiglio Grande con propria relazione l’Assessore Regionale all’Ambiente, Angelo Sciapichetti;
3°) – INVITARE a partecipare alla seduta:
- i Cittadini Senigalliesi;
- i Sindaci del territorio delle Valli Misa e Nevola;
- le Organizzazioni Sindacali;
- le Associazioni di categoria;
- le Associazioni e i Comitati portatori di interessi diffusi in materia;
- i Rappresentanti di Enti Istituzionali competenti in materia;
4°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-