Senigallia Atto

Variazione di bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2018/44 del 30 maggio 2018

Presentazione
Approvazione
30.5.2018

Firmatari

  • Gennaro Campanile
    Assessore con delega a risorse finanziarie e patrimoniali, sviluppo economico e commercio
    Monitorato da 17 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 44 
Seduta del 30/05/2018
OGGETTO:	VARIAZIONE DI BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO ARMONIZZATO 2018/2020 AI SENSI DELL’ART. 175 DEL D.LGS. N. 267/2000.
L’anno duemiladiciotto addì trenta del mese di maggio alle ore 15:30  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Paradisi Roberto-*2 Beccaceci Lorenzo *-15 Pedroni Luana*-3 Bedini Mauro-*16 Perini Maurizio*-4 Brucchini Adriano-*17 Pierfederici Mauro*-5 Canestrari Alan-*18 Profili Vilma*-6 Da Ros Davide*-19 Rebecchini Luigi*-7 Fileri Nausicaa*-20 Romano Dario*-8 Giuliani Ludovica-*21 Salustri Maurizio*-9 Gregorini Mauro*-22 Santarelli Luca*-10 Mandolini Riccardo*-23 Sardella Simeone*-11 Mangialardi Maurizio*-24 Sartini Giorgio*-12 Martinangeli Stefania*-25 Urbinati Sandro*-13 Palma Elisabetta-*T O T A L E     P R E S E N T I    N° 19

 Alam Mohammad ShafiualConsigliere Straniero Aggiunto*- Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Bomprezzi Chantal, Bucari Simonetta, Campanile Gennaro, Girolametti Carlo, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Vice Segretario Comunale Dott. Mirti Paolo 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Pedroni Luana; 2° Urbinati Sandro;  3° Sartini Giorgio .


Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 3 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: VARIAZIONE DI BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO ARMONIZZATO 2018/2020 AI SENSI DELL’ART. 175 DEL D.LGS. N. 267/2000 e concede la parola all’Assessore alle Risorse Finanziarie, Gennaro Campanile, per la relazione introduttiva.

…… …… omissis …… ……

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 3 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari, così come emendata in corso di seduta, che viene approvata con 14 voti favorevoli, 6 contrari (Da Ros, Mandolini, Martinangeli, Paradisi, Rebecchini, Sartini), nessuno astenuto, come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 14 voti favorevoli, 6 contrari (Da Ros, Mandolini, Martinangeli, Paradisi, Rebecchini, Sartini), nessuno astenuto, come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 3 dei suoi lavori;
- Udita la relazione dell'Assessore alle Risorse Finanziarie, Gennaro Campanile;
RICHIAMATE:
- la propria deliberazione n. 121 del 21.12.2017, dichiarata immediatamente eseguibile, avente ad oggetto: Approvazione del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 di cui all’allegato 9 al D.Lgs. n. 118/2011;
- la propria deliberazione n. 37 del 26.04.2018 di approvazione del Rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2017 ai sensi dell’art. 227 del D.Lgs. n. 267/2000;
VISTO l’art. 175 del D.Lgs. n. 267/2000, il quale prevede:
- al comma 1, che il bilancio di previsione può subire variazioni nel corso dell’esercizio di competenza e di cassa sia nella parte prima, relativa alle entrate, che nella parte seconda, relativa alle spese, per ciascuno degli esercizi considerati nel documento;
- al comma 2, che le variazioni al bilancio sono di competenza dell’organo consiliare salvo quelle previste dai commi 5-bis e 5-quater;
- al comma 3, che le variazioni al bilancio possono essere deliberate non oltre il 30 novembre di ciascun anno, fatte salve alcune tipologie di variazioni, appositamente disciplinate, che possono essere deliberate sino al 31 dicembre di ciascun anno; 
RICHIAMATI gli atti di variazione del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 ad oggi adottati dalla Giunta municipale e dai Dirigenti, ciascuno per la competenza attribuitagli dalla normativa vigente in materia di variazioni di bilancio di cui al predetto art. 175 del D.Lgs. n. 267/2000; 
VISTO il D.Lgs. n. 118/2011, allegato 4/2, punto 9.2, il quale dispone che Con il bilancio di previsione o, nel corso dell’esercizio con provvedimento di variazione al bilancio, è sempre consentito l’utilizzo delle quote accantonate del risultato di amministrazione risultanti dall’ultimo consuntivo approvato;
RITENUTO necessario applicare al bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, annualità 2018, le quote accantonate e vincolate del risultato di amministrazione 2017 come di seguito indicate, in relazione all’esigenza di garantire copertura alle relative spese:
- quota accantonata euro 189.809,20 relativa ai rinnovi contrattuali del personale dipendente, al fine di procedere alla corresponsione dei relativi compensi arretrati; 
- quota vincolata di parte corrente euro 11.300,00, relativa a trasferimenti da Regione Marche per il progetto Music for screen;
- quota vincolata di parte corrente euro 8.827,12, relativa a trasferimenti da privati finalizzati all’attuazione di interventi a favore dell’infanzia in Siria;
- quota vincolata di parte corrente euro 70.254,07 relativa al fondo risorse decentrate, finalizzata al pagamento della produttività anno 2017;
RILEVATA, altresì, la necessità di apportare modificazioni agli stanziamenti di bilancio al fine sia di adeguarli, laddove necessario, alle previsioni della legge di bilancio approvata successivamente all’approvazione da parte dell’ente del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, sia di rappresentare contabilmente le richieste avanzate da parte delle varie aree comunali all’Ufficio Ragioneria e bilancio in relazione alle intervenute esigenze di entrata e di spesa derivanti dall’attività gestionale dell’ente;
RITENUTO, pertanto, di adeguare, con apposita variazione di bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, gli stanziamenti di competenza e di cassa previsti per l’anno 2018 e di sola competenza previsti per gli anni 2019 e 2020 nel bilancio di previsione finanziario triennale 2018/2020, al fine di permettere la rappresentazione contabile di quanto sopra esplicato entro i limiti imposti dal rispetto degli equilibri e del pareggio di bilancio; 
DATO ATTO che le variazioni apportate agli stanziamenti di entrata e di spesa non modificano l’assetto di bilancio definito in sede di approvazione del bilancio di previsione 2018/2020, continuando a garantire:
- la totale destinazione dei proventi dei titoli abitativi edilizi e delle sanzioni in materia edilizia al finanziamento di spese di investimento nell’ambito degli interventi specificamente previsti dal suddetto art. 1, comma 460, della L. 11 dicembre 2016, n. 232; 
- la destinazione delle entrate correnti di carattere non ricorrente, costituite dalle entrate da recupero evasione tributaria e dalla quota dei proventi da sanzioni del Codice della Strada non specificamente destinate ai sensi dell’art. 208 del C.d.S., al netto della relativa quota di accantonamento al Fondo crediti di dubbia esigibilità (FCDE), al finanziamento di spese in conto capitale (investimenti) e di spese correnti non ripetitive; 
RICORDATO che l’art. 1, comma 785, della Legge n. 205/2017, modificando l’art. 1, comma 468, della Legge n. 232/2016, ha soppresso l’obbligo di allegare il prospetto dimostrativo dei vincoli di finanza pubblica alle variazioni di bilancio di previsione;
PRESO ATTO, tuttavia, che, in seguito alle modificazioni apportate dall’art. 1, comma 785, della Legge n. 205/2017 all’art. 1, comma 468, della Legge n. 232/2016 in tema di pareggio di bilancio, il prospetto dimostrativo del rispetto dei vincoli di finanza pubblica è stato aggiornato dal Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ed è stato comunicato alla Commissione Arconet nella riunione del 17 gennaio 2018;
VISTA la circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato n. 5 del 20.02.2018 avente ad oggetto Circolare contenente chiarimenti in materia di bilancio per il triennio 2018-2020 per gli enti territoriali di cui all’articolo 1, commi da 465 a 508, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Legge di bilancio 2017), come modificata dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205 (Legge di bilancio 2018);
RICHIAMATO, in particolare, il paragrafo C della predetta circolare, il quale, all’ultimo periodo, recita Se il bilancio di previsione 2018-2020 è stato approvato prima della comunicazione da parte del Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato alla Commissione Arconet (17 gennaio 2018), il prospetto di verifica del pareggio di bilancio è approvato dal Consiglio mediante delibera di variazione del bilancio entro 60 giorni dal suo aggiornamento (18 marzo 2018);
RITENUTO, pertanto, di approvare, in occasione della presente variazione di bilancio, quale prima variazione utile, il prospetto dimostrativo del rispetto dei vincoli di finanza pubblica, come aggiornato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, allegando il relativo schema alla presente deliberazione a formarne parte integrante e sostanziale (Allegato 4);
VISTI, dunque: 
- l’Allegato 1 riportante la variazione agli stanziamenti di competenza e di cassa del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
- l’Allegato 2 (ex Allegato 8/1 al D.Lgs. n. 118/2011), riportante i dati di interesse del tesoriere, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
DATO ATTO che l’accantonamento al FCDE stanziato nel bilancio di previsione 2018/2020 è pari al 77,32% dell’importo risultante dal calcolo dell’accantonamento previsto al principio contabile applicato di cui all’Allegato 4/2 al D.Lgs. n. 118/2011, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla Legge di bilancio 2018;
DATO ATTO che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la variazione di bilancio di cui al presente atto, riportano, per gli esercizi 2018/2020, le seguenti risultanze finali:

ENTRATEVOCI 201820192020Applicazione quote vincolate avanzo di amministrazione di parte corrente338.109,760,000,00Applicazione quote accantonate avanzo di amministrazione (rinnovi contrattuali)189.809,200,000,00FPV di parte corrente823.490,99287.240,94279.695,04 FPV di parte capitale2.377.983,22797.027,82200.327,82 Titolo I - Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa32.461.863,5931.961.430,3731.961.430,37 Titolo II - Trasferimenti correnti8.478.049,136.329.716,326.187.044,54 Titolo III - Entrate extratributarie15.002.288,9114.450.140,1614.408.706,16 Titolo IV - Entrate in conto capitale8.902.350,822.503.788,957.164.376,02    Titolo V – Entrate da riduzione di attività finanziarie0,000,000,00 Titolo VI - Accensione di prestiti2.480.132,761.885.494,000,00 Titolo VII Anticipazioni di istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.605.535,3513.605.535,35 Titolo IX - Entrate per partite di giro34.743.500,0034.743.500,0034.743.500,00 TOTALE ENTRATE119.403.113,73106.563.873,91108.550.615,30
SPESEVOCI201820192020FPV di parte corrente287.240,94279.695,04279.695,04 FPV di parte capitale797.027,82200.327,820,00Disavanzo di amministrazione141.350,90141.350,90141.350,90Titolo I - Spese correnti54.814.962,3850.847.979,2750.378.790,72(al netto di FPV di spesa)287.240,94279.695,04279.695,04 Titolo II - Spese in conto capitale13.360.619,294.985.982,957.364.703,84(al netto di FPV di spesa)797.027,82200.327,820,00 Titolo III - Spese per incremento attività finanziarie0,000,000,00 Titolo IV - Rimborso prestiti1.652.877,051.759.502,582.037.039,45 Titolo V - Chiusura anticipazioni ricevute da istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.605.535,3513.605.535,35 Titolo VII – Spese per conto terzi e partite di giro34.743.500,0034.743.500,0034.743.500,00 TOTALE SPESE119.403.113,73106.563.873,91108.550.615,30
DATO ATTO, altresì, che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la predetta variazione di bilancio, garantiscono a livello previsionale: 
- gli equilibri di parte corrente e gli equilibri di parte capitale, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000, di cui all’Allegato 3, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
- il rispetto delle regole che disciplinano il pareggio di bilancio, così come risulta dal prospetto di cui all’Allegato 4, allegato al presente atto a formarne parte integrante e sostanziale; 
- per il solo anno 2018, un fondo di cassa finale non negativo, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000, così articolato:

Fondo di cassa iniziale al 01.01.20184.977.454,49Entrate di cassa previste 2018143.119.531,04Uscite di cassa previste 2018137.649.047,83Fondo di cassa finale previsto 201810.447.937,70
VISTO il parere favorevole dell’Organo di revisione, così come previsto dall’art. 239, comma 1 del D.Lgs. n. 267/2000; 
VISTI: 
- lo Statuto comunale; 
- il Regolamento di contabilità; 
- l’art. 42 del D.Lgs. n. 267/2000; 
- i nuovi principi contabili di cui al D.Lgs. n. 118/2011, così come modificato dal D.Lgs. n. 126/2014; 
- Preso atto dei seguenti pareri favorevoli resi ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- del Dirigente responsabile dell’Area Risorse Umane e Finanziarie;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - DI APPROVARE le premesse quale parte integrante e sostanziale del presente atto; 
2°) - DI APPROVARE, per le motivazioni esposte in premessa, entro i limiti imposti dal rispetto degli equilibri e del pareggio di bilancio, la variazione agli stanziamenti di competenza e di cassa del bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020 di cui all’Allegato 1 al presente atto; 
3°) - DI DARE ATTO che l’accantonamento al FCDE stanziato nel bilancio di previsione 2018/2020 è pari al 77,32% dell’importo risultante dal calcolo dell’accantonamento previsto al principio contabile applicato di cui all’Allegato 4/2 al D.Lgs. n. 118/2011, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla Legge di bilancio 2018;
4°) - DI DARE ATTO, altresì, che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la variazione di bilancio di cui al presente atto, riportano, per gli esercizi 2018/2020, le seguenti risultanze finali:
ENTRATEVOCI 201820192020Applicazione quote vincolate avanzo di amministrazione di parte corrente338.109,760,000,00Applicazione quote accantonate avanzo di amministrazione (rinnovi contrattuali)189.809,200,000,00FPV di parte corrente823.490,99287.240,94279.695,04 FPV di parte capitale2.377.983,22797.027,82200.327,82 Titolo I - Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa32.461.863,5931.961.430,3731.961.430,37 Titolo II - Trasferimenti correnti8.478.049,136.329.716,326.187.044,54 Titolo III - Entrate extratributarie15.002.288,9114.450.140,1614.408.706,16 Titolo IV - Entrate in conto capitale8.902.350,822.503.788,957.164.376,02    Titolo V – Entrate da riduzione di attività finanziarie0,000,000,00 Titolo VI - Accensione di prestiti2.480.132,761.885.494,000,00 Titolo VII Anticipazioni di istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.605.535,3513.605.535,35 Titolo IX - Entrate per partite di giro34.743.500,0034.743.500,0034.743.500,00 TOTALE ENTRATE119.403.113,73106.563.873,91108.550.615,30
SPESEVOCI201820192020FPV di parte corrente287.240,94279.695,04279.695,04 FPV di parte capitale797.027,82200.327,820,00Disavanzo di amministrazione141.350,90141.350,90141.350,90Titolo I - Spese correnti54.814.962,3850.847.979,2750.378.790,72(al netto di FPV di spesa)287.240,94279.695,04279.695,04 Titolo II - Spese in conto capitale13.360.619,294.985.982,957.364.703,84(al netto di FPV di spesa)797.027,82200.327,820,00 Titolo III - Spese per incremento attività finanziarie0,000,000,00 Titolo IV - Rimborso prestiti1.652.877,051.759.502,582.037.039,45 Titolo V - Chiusura anticipazioni ricevute da istituto tesoriere/cassiere13.605.535,3513.605.535,3513.605.535,35 Titolo VII – Spese per conto terzi e partite di giro34.743.500,0034.743.500,0034.743.500,00 TOTALE SPESE119.403.113,73106.563.873,91108.550.615,30
5°) - DI DARE ATTO, infine, che le previsioni di entrata e di spesa contenute nel bilancio di previsione finanziario armonizzato 2018/2020, così come modificate con la variazione di bilancio di cui al presente atto, garantiscono a livello previsionale:
- gli equilibri di parte corrente e gli equilibri di parte capitale, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000 (Allegato 3); 
- il rispetto delle regole che disciplinano il pareggio di bilancio medesimo, così come risulta dal prospetto di cui all’Allegato 4 al presente atto; 
- per il solo anno 2018, un fondo di cassa finale non negativo, così come stabilito dall’art. 162, comma 6, del D.Lgs. n. 267/2000, così articolato:
Fondo di cassa iniziale al 01.01.20184.977.454,49Entrate di cassa previste 2018143.119.531,04Uscite di cassa previste 2018137.649.047,83Fondo di cassa finale previsto 201810.447.937,70
6°) - DI APPROVARE il prospetto dimostrativo del rispetto dei vincoli di finanza pubblica, come aggiornato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, allegando il relativo schema alla presente deliberazione a formarne parte integrante e sostanziale (Allegato 4);
7°) - DI TRASMETTERE copia del presente atto all’Istituto Tesoriere, in ossequio al comma 9-bis dell’art. 175 del D.Lgs. n. 267/2000; 
8°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
     



Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il Vice Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Mirti Paolo

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 26 giugno 2018 all’11 luglio 2018 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 12 luglio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 7 luglio 2018, essendo stata pubblicata il 26 giugno 2018
Lì, 9 luglio 2018	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,